Moreno
| Categoria Notizie Vino | 854 letture

Togni, con Rocca Dei Forti vola l’export

Vola Vinitaly Rocca Dei Forti Spumanti Forti Gruppo Togni Togni Rocca Export

Spumanti Forti Rocca Gruppo Togni Export Togni Vinitaly Vola Rocca Dei Forti

Produttori per natura, leader per competenza e lunga tradizione, internazionali e solidi per tenacia e professionalità. Sono questi i quattro punti cardinali che segnano il percorso dell’azienda Togni che arriva al Vinitaly con tutto il fervore delle nuove iniziative e la messa a punto delle recenti operazioni di successo. Togni sarà al padiglione 7 stand D8.

 

 

Produttori per natura perché oggi il legame con il territorio è un valore che garantisce la qualità e restituisce identità sui mercati. Togni ha i suoi luoghi di produzione all’interno di un parco naturale e la storia dell’azienda è andata di pari passo con uno sviluppo economico che ha garantito la sostenibilità permettendo occupazione e benessere. Oggi tutto questo si traduce in rispetto per l’ambiente ed orgoglio di essere un modello di convivenza tra produzione e rispetto per la natura.

Leader per competenza e lunga tradizione. Cinquanta anni sempre la stessa famiglia, un patrimonio di conoscenza che nella spumantistica significa ormai aver scritto la storia. Un percorso di studio, di applicazione, di ricerca, una lunga strada per arrivare al successo di Rocca dei Forti dove oggi si concentra la strategia commerciale perché restare leader è un compito ancora più difficile che diventarlo.

 

Wine Marketing Agra
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Internazionali. E’ questa la nuova frontiera di Togni. Dopo un’opera  organizzativa interna, dopo un lavoro certosino durato anni per studiare come rafforzare l’export, ora sono i numeri a parlare. Negli ultimi tre anni  l’export degli spumanti Rocca dei Forti è cresciuto del 40%. Il 2019 è iniziato bene con +20% export. La Russia e l’Europa giocano un ruolo importante. L’azienda guarda anche al resto del mondo e ha obiettivi di crescita nel Nord America, mentre in Asia e in particolar modo in Cina è l’Acqua Frasassi a costituire un veicolo importante per far conoscere l’azienda e i suoi prodotti soprattutto nelle aree strategiche di Pechino e Shangai. In questo caso l’internazionalizzazione è trainata anche dall’attenzione alla qualità lungo tutto il processo produttivo che inizia dalle risorse impiegate. In questi mercati essere riconosciuti come produttori per natura è un valore strategico.

Solidi per tenacia e professionalità. Un’azienda è il proprio capitale umano, non soltanto ciò che produce. Paola Togni, che ha preso il testimone della tradizione imprenditoriale di famiglia, è infatti alla guida di una struttura giovane e dinamica in cui l’età media è 40 anni e la  presenza femminile è forte a partire dall’enologia, cuore dell’azienda.

 

 

Con questa tenacia ed intraprendenza è partita l’avventura di Viebulla, marchio top di bollicine dell’azienda, l’ultima sfida con un prodotto che ha aperto una via romantica alla moda imperante delle bollicine dove più sentimento significa più qualità.

Togni protagonista al Vinitaly grazie ai quattro punti cardinali che indicano una strada chiara su tutte le categorie di prodotto: portare la qualità italiana nel mondo. Anche i nuovi progetti parlano la stessa lingua. E’ di qualche mese fa l’ingresso di Togni nella società Fabbrica della Birra Tenute Collesi, la birra italiana più premiata al mondo. Un’alleanza societaria strategica che oltre a confermare la vocazione produttiva della Togni,  rafforza il piano di crescita aziendale attraverso l’export. Dai primi mesi del 2019, infatti, Togni sta portando la Birra artigianale Terza Rima e Collesi, insieme agli Spirits, nei mercati esteri dove l’eccellenza di questi prodotti può contare sulla sua solida struttura. Presenti al Vinitaly, padiglione 7 stand D8 dal 7 al 10 aprile a Verona.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

TOGNI SPA

E’ attiva in tre aree di business: acque oligominerali, bollicine e birre artigianali. L’esperienza nella produzione delle bollicine nasce negli anni ’50 del secolo scorso a Serra San Quirico, nelle Marche, con la prima azienda a gestione familiare; oggi produce ogni anno più di 13 milioni di bottiglie di spumante. Il marchio di punta è Rocca dei Forti, che nel 2014 consacra la Togni come prima azienda spumantistica del canale moderno nel mercato Italia. Accanto agli spumanti, le acque: Frasassi che sgorga dalle sorgenti all’interno del Parco Naturale Gola della Rossa e di Frasassi e San Cassiano che completa l’offerta con l’acqua in vetro. Inoltre, negli ultimi anni l’azienda è entrata nel business della Birra Artigianale con l’etichetta Terza Rima. I prodotti Togni vengono distribuiti sul territorio nazionale ed internazionale, sia nel canale Ho.Re.Ca che della Grande Distribuzione Organizzata. L’azienda Togni, con sede a Serra San Quirico (An), impiega oltre 100 addetti ed ha raggiunto nel 2018 un fatturato di oltre 55 milioni di euro.

 

+Info: www.togni.itufficio.stampa@togni.it

+ COMMENTI (0)

Gosling Rum - Distribuito da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Gruppo Togni Spumanti Vinitaly Forti Togni Vola Export Rocca Rocca Dei Forti


ARTICOLI COLLEGATI:

Cantina di Soave: per Vinitaly “5StarWines” il Miglior Spumante è Settecento33

08/05/2019 - Più di 2700 bottiglie hanno preso parte alla selezione annuale di 5StarWines - the Book.  Una degustazione alla cieca condotta da una giuria di professionisti altamente q...

Si chiama CLO ed è la nuova bolla di Tenuta Tamburnin

07/05/2019 - Quella della Tenuta Tamburnin potrebbe essere, sulla carta, una delle tante e solite storie che si sentono oggigiorno sul vino con descrizioni ed etichette in cui non man...

Di Bolla in Bolla: la prima edizione a Novara il 4 e 5 maggio

26/04/2019 - Una bollicina tira l’altra. Ecco perché la prima edizione dell’evento Di Bolla in Bolla si appresta senza dubbio spumeggiante. Format nuovo, che punta a far conoscere meg...

Varvaglione 1921 a Vinitaly: la Puglia del vino fra mare, sole e vento

17/04/2019 - Tutta la Puglia del vino a Vinitaly era concentrata nello stand Varvaglione 1921. Cantina storica, azienda famigliare, giunta alla quarta generazione, raccontata dal volt...

Les Grands Chais per la prima volta al Vinitaly guarda all’Horeca

17/04/2019 - I grandi vini francesi come sempre protagonisti a Vinitaly nell’area D, quella dedicata a vini di importazione di qualità. Le Grande Chais de France rappresenta una realt...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

diciannove − sedici =