Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Ci sono altri sette locali italiani tra i migliori 500 cocktail bar del mondo. In attesa di scoprire le prime 150, in queste ore sono state pubblicate le posizioni dalla 200 alla 151 della prestigiosa classifica di Top 500 Bars.

L’Italia del bar si conferma ancora una volta protagonista, con un dominio quasi assoluto di Milano e dei suoi cinque nuovi locali inseriti in classifica. In ordine, fra vecchie certezze e interessanti novità della scena milanese, troviamo infatti Ceresio 7 (165°), Mandarin Garden (181°), Rita & Cocktails (182°), Madame Cheng’s House of Ronin (187°) e Officina Milano (191°). Insieme a loro ecco il Cinquanta Spirito Italiano del duo Alfonso Califano-Natale Palmieri, che in pochissimo tempo sono riusciti a posizionare la loro Pagani sul tetto della miscelazione, ma anche l’ennesima riprova dell’ottimo lavoro di Rasputin e del suo Bar Manager Daniele Cancellara, volto di riferimento per il whisky non solo in Italia.

 

Ma cos’è di preciso questa classifica nata appena quattro anni fa ma già così riconosciuta? Facciamo chiarezza. Top 500 Bars aggrega dati da centinaia di fonti su Internet, in oltre 20 lingue diverse, in ambito cocktail bar. Non solo opinioni di esperti, come giornalisti e addetti ai lavori, ma anche piattaforme online e motori di ricerca che aggregano giudizi completando quindi a 360° questo importante database. Un sistema che ha permesso di riunire il maggior numero di punti di vista, creando un elenco di migliaia di bar in lungo e in largo per il pianeta. Ebbene, tutti questi dati sono stati elaborati da un algoritmo per stabilire una classifica di 500 bar, fatta da persone per persone, perché alla fine tutte le opinioni contano.

In attesa di scoprire, progressivamente e nell’arco delle prossime settimane, le restanti 150 posizioni, ecco tutti i nuovi cocktail bar italiani inseriti nella classifica di Top 500 Bars ideata da Anthony Poncier:

165) Ceresio 7, Milano
181) Mandarin Garden, Milano
182) Rita & Cocktails, Milano
187) Madame Cheng’s House of Ronin, Milano
191) Officina Milano, Milano
192) Cinquanta Spirito Italiano, Pagani
194) Rasputin, Firenze

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo No. 3 London Dry Gin - Food is the Key - importato e distribuito da Pallini

Scrivi un commento

diciassette + nove =