Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Un po’ Paloma, un po’ Piña Colada. Il cocktail bar pisano Jeffer ha deciso di festeggiare così l’inizio della primavera. Con un cocktail rinfrescante, tropicale e avvolgente, che a differenza del celebre “Balto” sa bene però qual è la sua intrinseca essenza.

Il “Paloma Colada”, twist sul Paloma con chiaro richiamo alla Piña Colada a base di Tequila Curado Infusion de Agave Espadin, Succo di Lime, Sciroppo di Agave, Soda all’Ananas Three Cent e Crusta di Cocco Salato, fa parte della nuova cocktail list “Save the Animals”, una raccolta di drink spiritosi e colorati che si è posta il nobile obiettivo di aiutare la salvaguardia degli animali: un euro per ogni cocktail consumato viene non a caso devoluto in beneficenza all’ONG Animal Equality.

Situato nel cuore di Pisa, di fronte alla splendida cornice del Lungarno Pisano, Jeffer è un luogo accogliente e spensierato, dove ogni ospite può sentirsi a suo agio mentre sorseggia ottimi drink, ascolta della buona musica e si gode ogni singolo momento in compagnia di sorrisi sinceri e risate profonde. Proprio in questo contesto è nato il “Paloma Colada”, autentico best selling del nuovo menu che nella sua semplicità e freschezza riflette alla perfezione lo spirito e gli spazi di Jeffer.

Fausto Bigongiali, co-proprietario e bartender del locale, ci ha raccontato così la nascita di questo cocktail che strizza fortemente l’occhio alla primavera: “Volevo inserire in lista una Colada, ma ho pensato di rielaborarla in chiave beverina associandola al mio spirit preferito, la Tequila, in una sorta di Paloma. Ecco a voi la Paloma Colada, originale drink che riprende gli ingredienti di entrambi questi classici del bar riproponendoli insieme in un unico stravagante signature”. Come ad esempio il cocco, che Fausto ha salato e poi messo in crusta.

Sulla costa toscana la primavera oggi e non solo si festeggia dunque col “Paloma Colada”. Se Jeffer, street (cocktail) bar inclusivo, divertente e anticonvenzionale, è il posto in cui ognuno può essere se stesso, qui anche un Paloma può sentirsi almeno un po’ Piña Colada! O viceversa.

PALOMA COLADA

  • 40 ml Tequila Curado Infusion de Agave Espadin
  • 25 ml Lime
  • 15 ml Agave
  • Soda all’Ananas Three Cent
  • Crusta di Cocco Salato

 

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Santi Crinaia - Dal 1843 Passione Valpolicella

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina