Pinterest LinkedIn

Secondo l’analisi condotta da Christian Benna su Repubblica del 13 gennaio scorso, il settore della distribuzione automatica (vending) genera ricavi per 2,6 miliari di euro l’anno, con sei miliardi di consumazioni totali e 2,5 milioni di macchine installate, impiegando 30 mila persone. Il vending è un settore ancora poco conosciuto: eppure è un’eccellenza che unisce tecnologia e tradizione ed è veicolo per i nostri prodotti anche all’estero. Il 25% delle macchine installate in Europa porta una firma italiana, fabbricate principalmente in aziende di medie dimensioni della Lombardia e del Nord Est.

GuidaonLine Vending Italia Beverfood Guida Distribuzione Automatica

Negli ultimi anni le aziende hanno investito in tecnologia per trovare nuovi sbocchi di mercato (le aree di rifornimento di carburante, metropolitane, condomini, luoghi pubblici in genere) e anche tipologia di acquisti (libri, abbigliamento, elettronica). In cantiere c’è anche il progetto di sviluppare il segmento dei piccoli shop free aperti 24 ore su 24 grazie all’utilizzo di distributori intelligenti. Secondo Lucio Pinetti (presidente di confida, l’associazione di settore), il vending è anche una cartina tornasole del lavoro e dell’economia. “Disoccupazione e cassa integrazione evidentemente penalizzano i distributori automatici di fabbriche e uffici. Ma se osserviamo il venduto scopriamo altri trend interessanti. Ad esempio dall’analisi dei consumi di bevande emerge che aumenta del 10% l’acquisto di acqua frizzante a discapito di altri drink gassati (-3,6%), succhi di frutta (-4,9), the freddo (-6%)”

Aziende VENDING Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web gestori distribuzione Automatica

Se a monte della filiera del vending, l’industria delle macchine e attrezzature per la D.A. stringe i denti e punta all’estero, le società di gestione dei distributori scommettono o ancora su fusioni e aggregazioni. Negli scorsi anni questo segmento di mercato è stato attraversato da numerose operazioni di concentrazione, con i fondi di investimento pronti ad accaparrarsi le società leader di mercato, come Ivs Italia, 300 milioni di euro e oggi quotata a Piazza Affari, e Argenta, 1500 addetti e oltre 200 milioni di ricavi. Grazie all’iniezione di capitale del fondo Cognetas, Argenta ha dato vita a una campagna di shopping (Brekky, la prima catena di shop automatizzati in franchising, Caffé Granduca, ramo d’azienda di Buonristoro)

+info: www.repubblica.it/economia/affari-e-finanza/2013/01/21/news/vending_il_boom_del_bar_automatico_6_miliardi_di_consumazioni_nel_2012-51000779/

news di collegamento:
www.beverfood.com/distribuzione-automatica-italia-previsioni-chiusura-settore-vending-2012

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

quattro × tre =