Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Bevande Futuriste, Nardini, Select e World Class Diageo. Sono stati questi i grandi protagonisti del Day 4 della Venice Cocktail Week, un’altra ricca e piacevole giornata all’insegna delle masterclass, delle presentazioni e delle degustazioni tanto in purezza quanto in miscelazione.

Ma il giovedì della VCW 2021 ha visto spiccare anche tante altre realtà, dalla Toscana al Veneto, passando per il resto d’Italia. La lunga serie di appuntamenti è iniziata infatti alle ore 14 con “Gajardo in Fenice”, presentazione del drink creato per l’apertura della stagione teatrale del Teatro La Fenice e della nuova Cocktail List firmata Gajardo a Taverna La Fenice. Alle 15 è stata invece la volta di “Unisciti a noi per un intrigante incontro”Masterclass a cura di Intrigo Vermouth by Spiriti Occulti con Roberto Pellegrini, Maestro di Cerimonia, da Excess Venice Boutique Hotel & Private Spa. Alle 15.30 altri due eventi, con la tanto apprezzata visita al Labirinto Borges e la successiva degustazione – in questo caso  “Walking the Labyrinth with Prime Uve” – che ogni giorno celebra proprio al San Giorgio Cafè un diverso attore dell’universo spirits italiani (stavolta appunto Prime Uve), e la Masterclass “Amaretto 4.0” con Jean Robert Bellanger, co-fondatore di Amaretto Adriatico, da Alchemia, Ca’ Di Dio. In seguito da Marciano, “Metodi Distillativi”, Masterclass con Walter Nicola Pirotti di Noon Distilled Gin.

Foto di Michele Tamasco

Vi avevamo annunciato anche un altro po’ di Toscana – il legame con la Florence Cocktail Week d’altronde è inevitabile – e direttamente da Firenze è arrivato così Tommaso Pieri di DU.IT Distilleria Urbana con la Masterclass “Negroni: Cento anni e non sentirli”, una chiacchierata sul cocktail italiano più longevo di sempre dall’Osteria I Rusteghi. Stessa provenienza per Matteo di Ienno, bartender di Locale a Firenze, che da Palazzina The Bar, Palazzina Grassi, ha proposto la sua “Matte’s SELECTion” con cocktail a base Select, e anche per Julian Biondi di Seeds, di scena con una Night Shift targata Michter’s insieme a Søren Krogh, Michter’s Senior Advisor, presso Experimental Cocktail Club, Il Palazzo Experimental.

Foto di Michele Tamasco

Tanti anche ieri i nomi di livello che hanno raccontato prodotti, cocktail e bartending. A La Caravella, Hotel Saturnia&InternationalBevande Futuriste ha per esempio riunito addetti ai lavori e appassionati per la presentazione della nuova linea Prohibito dedicata alla mixology Prohibito: The new way of mixing” con Gianluca Fraccascia, Brand Ambassador Prohibito, Samantha Migani, Hawaiki Tiki Bar, Igea Marina (RN) e Samuele Ambrosi, Cloakroom Cocktail Lab, Treviso. Lo storico Grancaffè Quadri, in Piazza San Marco, è stato invece il palcoscenico di Walter Bolzonella&Casamigos”, presentazione firmata World Class Diageo del Signature Cocktail VCW21 “Tocco Veneziano” dello stesso barman del Bar Gabbiano, Cipriani, A Belmond Hotel in collaborazione con Casamigos Tequila. L’occasione migliore, questa, per ascoltare gli aneddoti di un personaggio che ha fatto la storia della miscelazione veneziana.

Foto di Michele Tamasco

Come ogni altro giorno, l’ora dell’aperitivo si è trasformata poi in quella delle guest. Ve ne citiamo alcune fra le più rilevanti: “Gajardo in Lavena” al Caffè Lavena, con Americano o Negroni Gajardo al banco del Caffè alla moda di Venezia; “Amaretto dappertutto” con Angelo Canessa,  Velier Mixology Manager Amaretto Adriatico  da Alchemia, Ca’ Di Dio; “#Shakeyourgrappa” di Distillerie Nardini da ChicBar, Taverna La Fenice con con Samuele Ambrosi, Cloakroom Cocktail Lab, Treviso e Gennaro Florio, ChicBar, Taverna La Fenice, in collaborazione con Bevande Futuriste; “Ginarte, The Spirit of Art”, Cocktail List Ginarte ispirata all’arte by Lucas Kelm, Gruppo Alajmo, da Amo, Fondaco dei Tedeschi; Cocktail List Talisker dello stesso Lucas Kelm per Grancaffè Quadri, altra serata di World Class Diageo che ci ha permesso di degustare varie referenze Talisker con Riccardo Brannetti, Brand Ambassador Diageo.

Non solo miscelazione, anche il Day 4 della Venice Cocktail Week ha mostrato infine la grande attenzione all’arte e alla cultura di Paola Mencarelli e del suo staff attraverso la visita dell’esposizione Cento Anni di Select, Cento Anni di Venezia” con le illustrazioni di Emiliano Ponzi alla Fondazione Querini Stampalia. Un bel percorso nel passato che mostra come la mixology e i suoi protagonisti raccontino sì la storia del bar, ma anche della nostra Italia più in generale.

Foto di Michele Tamasco

 

 

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina