Pinterest LinkedIn

Quando si parla di abbazie, la prima cosa cui si pensa non è probabilmente il vino ma sono forse le birre e i liquori che tutt’ora si possono trovare in molti conventi. Ma sono molte le abbazie che hanno una cultura e una storia del vino così intensa che merita di essere svelata. È questo lo scopo di “Vini d’Abbazia”, la manifestazione che si svolgerà dal 2 al 4 settembre prossimi nello splendido scenario del Borgo di Fossanova a Priverno (Latina).

Un monaco viticultore durante la vendemmia

L’evento, in agenda presso il chiostro dell’abbazia di Fossanova dalle ore 17 alle 21, mira a raccontare il ruolo che, sin dal Medioevo, le abbazie hanno avuto non solo nella produzione del vino ma anche nella salvaguardia di vitigni “che altrimenti sarebbero andati perduti”. Vini d’Abbazia è un evento finalizzato alla promozione della cultura del vino e del lavoro di tutte quelle aziende di qualità legate al proprio territorio e la sua storia. Banchi d’assaggio, masterclass e spettacoli dal vivo vi accompagneranno in un viaggio senza tempo, nella lentezza che si deve alla produzione di vini di pregio e nella sapienza delle antiche abbazie.

 

 

La rassegna, che vede la partecipazione di oltre venti cantine selezionate con la collaborazione di Slow Wine, è organizzata dalla Pro Loco di Sabaudia, dall’Associazione Passione di Vino e dalla Strada del Vino della Provincia di Latina. Inoltre, contribuiscono all’iniziativa Slow Wine e la Pro Loco di Priverno. Vini d’Abbazia si svolgerà dal 2 al 4 settembre 2022 nello straordinario borgo di Fossanova. Una realtà unica dove è rimasta inalterata l’atmosfera dell’abbazia cistercense del XII secolo. Non ci potrebbe essere luogo migliore per una manifestazione sui vini collegati ad abbazie, monasteri e territori. L’abbazia di Fossanova, costruita tra il 1163 e il 1208 e divenuta monumento nazionale nel 1874 è un esempio del primo stile gotico italiano, dagli interni spogli come l’austero memento mori dei monaci cistercensi vuole.

 

 

“Siamo molto orgogliosi – commentano Gennaro di Leva, presidente della Pro Loco di Sabaudia e Massimo Bevilacqua, presidente dell’Associazione “Passione DiVino” di portare alla conoscenza di tutti un racconto storico così importante. L’evento è unico nel suo genere e siamo sicuri che metterà alla luce un vero e proprio patrimonio culturale da riaffermare e difendere. Poterlo fare in uno scenario storico, artistico e religioso come l’Abbazia di Fossanova, fondata proprio dai frati cistercensi provenienti dalla Borgogna e dove, tra l’altro, è morto San Tommaso d’Aquino, fa assumere all’evento un fascino unico”. 

+info:
vinidabbazia.com/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Scrivi un commento

undici − 9 =