beverfood
| Categoria Notizie Vino | 2051 letture

Vini italiani in Cina: al via la seconda fase che vedrà protagonisti una delegazione di opinion leader e operatori tecnici cinesi

Cina Italiani Vini Italia Fase Vedrà Delegazione Opinion Operatori Tecnici Cinesi

Vedrà Fase Delegazione Italia Opinion Cina Operatori Vini Tecnici Italiani Cinesi

Un grande tour lungo tutta la Penisola, per scoprire “ da vicino” dove nasce e come è prodotto il vino italiano. Un educational che vedrà protagonisti una delegazione di opinion leader e operatori tecnici cinesi, nel mese di aprile, e successivamente una delegazione di distributori e buyer sempre provenienti dal Paese della Grande Muraglia. Questa azione di incoming, formativa e informativa, rappresenta la fase 2 del progetto del progetto “Vini italiani in Cina”, finanziato e promosso dal Ministero dello Sviluppo economico, attraverso una convezione con Federvini e Unione Italiana Vini. Obiettivo del progetto è infatti promuovere la conoscenza delle principali denominazioni enologiche italiane, facendo leva sul legame con il territorio, la storia e le tradizioni, anche con il coinvolgimento dei costruttori di macchinari per imballaggio e confezionamento di prodotti enogastronomici.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice Dopo la visita a Vinitaly (7 – 10 aprile a Verona), la prima delegazione costituita da giornalisti ed enologi sarà accompagnata presso le cantine vinicole del nord, centro e sud Italia dallo staff di Enoteca Italiana, soggetto attuatore del progetto, e dai funzionari del Ministero responsabili dell’iniziativa. Oltre alle degustazioni in loco, vi saranno momenti formativi incentrati sul territorio, il turismo e la storia locale per dare risalto ai valori della nostra tradizione, che impegneranno sommelier cinesi formati in Italia ad illustrare le caratteristiche del vino e i suoi legami col territorio, proponendo forme di contaminazione tra il cibo cinese e il vino italiano, allo scopo di far uscire il consumo di vino dai confini dei ristoranti italiani delle principali città cinesi per portarlo anche sulle tavole. In maggio, con le stesse modalità, saranno ospitati buyer e distributori di alto profilo, i quali saranno accompagnati in visita alle cantine, dove avranno la possibilità di avere incontri BtoB con produttori selezionati dell’area. Con la visita delle delegazioni cinesi si entra nella fase centrale del progetto di promozione del vino italiano in Cina, un mercato dalle enormi possibilità, che mostra grande interesse verso le eccellenze italiane e le abitudini di consumo occidentale in generale, ma verso la quale occorre fare una capillare opera di informazione, comunicazione e formazione, dato che il vino italiano, apprezzato dagli esperti, è ancora poco conosciuto al grande pubblico di consumatori.

Il progetto “Vini italiani in Cina” è stato lanciato a Pechino il 26 novembre scorso, con un wine party con operatori e giornalisti preceduto da una conferenza stampa presieduta dal ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, alla quale hanno partecipato anche l’Ambasciatore d’Italia in Cina Iannuzzi, il presidente dell’Agenzia ICE Monti ed il presidente di Federvini Gancia. Vini in Cina si concluderà nell’autunno del 2013, con una conferenza stampa, più workshop e incontri B to B nell’Auditorium dell’ Italian Center di Shanghai.

+info: http://www.uiv.it/corriere

ALTRE RECENTI NEWS SUL MERCATO CINESE DEI WINES & SPIRITS
“Sicily An Odyssey of Wine 2013”: Le eccellenze agroalimentari siciliane alla conquista della Cina

Ricerca PWC sul COGNAC: boom di vendite dalla Cina

Federvini: presentato il progetto “Vini italiani in Cina”

+ COMMENTI (0)

Casta la Grappa per Alchimie

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Italiani Operatori Vini Cinesi Delegazione Opinion Italia Fase Tecnici Vedrà Cina

Tags/Argomenti: ,

ARTICOLI COLLEGATI:

Vodka botanica e energy drink al matcha: i nuovi arrivi del prossimo mese

25/02/2019 - Con o senza alcool, dagli Stati Uniti all'Estremo Oriente con una tappa dai cugini francesi. Una panoramica sui prodotti che stanno per sbarcare sugli scaffali di mezzo m...

Liquori impossibili e dove trovarli: le bevande più inquietanti del mondo

13/02/2019 - Volete provare qualcosa di nuovo, è giusto. Magari i cocktail d'autore vi piacciono anche, ma proprio non ce la fate, volete evadere anche quando si tratta di bere. Le bi...

La filiera DOP – IGP dei vini toscani genera un valore di 1 miliardo di euro, l’11% del totale Italia

11/02/2019 - Il valore generato della filiera dei vini DOP e IGP toscani è stimato nell’ordine di un miliardo di euro, pari all’ 11% del valore nazionale che è di 8,3 miliardi. Inoltr...

Vini Valpolicella, in Cina piacciono alle donne giovani

13/11/2018 - Sono donne (54%), tra i 25 e 29 anni, vivono nelle città orientali del Paese e tendono a spendere più della media per acquistare vino, dimostrandosi aperte a sperimentare...

Birre artigianali: crescita in calo nei Paesi maturi e sviluppo nei Paesi emergenti

29/06/2018 - Secondo Euromonitor, la tendenza del movimento birrario artigianale si evolve man mano che diventa più profondamente radicata nel panorama della birra globale. La crescit...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

tre + quattordici =