| Categoria Notizie Vino | 604 letture

VINITALY 2017: Nuovi traguardi per Tenuta Travaglino


Vinitaly Tenuta Millennials Tenuta Travaglino Travaglino Traguardi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Cristina Cerri Comi, appartiene alla V generazione della famiglia che dal 1868 è alla guida della Tenuta Travaglino. Da tre anni ha preso le redini forte di una capacità di visione unica che ha determinato scelte strategiche e pratiche in grado di imprimere una svolta alla sua cantina e ai suoi vini. Una nuova strada caparbiamente ancorata alla storia, alla tradizione, al sapere enologico.

Fra le scelte oculate senza dubbio la collaborazione con l’enologo Donato Lanati e il suo centro di Ricerche Applicate allo Sviluppo Enologico, Enosis Meraviglia. Un affiancamento voluto con l’obiettivo di imprimere uno slancio vigoroso attraverso un metodo scientifico che parte dalla valutazione del vigneto a quella dell’uva e dell’acino, da un controllo di tutta la filiera alla vinificazione e messa a punto del vino fino alla formazione del personale di vigna e di cantina. “La qualità si fa con le conoscenze, per dare garanzia alla cantina ma soprattutto al consumatore” afferma Donato Lanati.

Per emozionare anche un consumatore che sta iniziando a conoscere e apprezzare il fascino del vino, la Tenuta Travaglino presenta in anteprima al Vinitaly la sua ultima creazione: Vigna Lunano, un vino immediato, fresco e profumato, conviviale. (Secondo la ricerca della PwC il consumo dei Millennial si sposta sempre più verso situazioni di gruppo: il 62% predilige la condivisione del vino a casa).

La sua caratteristica principale?

Un blend di uve provenienti da una sola vigna – l’omonima Vigna Lunano – di Pinot Grigio, Moscato, Sauvignon e Chardonnay.

I terreni calcarei della vigna LUNANO, esposta a sud-est a 240 m di altitudine sulle colline di Calvignano, imprimono freschezza e aromaticità a questo vino, frutto di un assemblaggio calibrato capace di esaltare le caratteristiche di ciascuna uva raccolta a mano, e armonizzarle nella loro complessità.Un vino aromatico di grande piacevolezza, ha molta bevibilità, è fresco e persistente. Da servire a una temperatura fra gli 8-10° C, ha una grande versatilità nell’abbinamento, ottimo all’aperitivo ma anche con il pesce, specialmente crudo.
Il nuovo corso della Tenuta Travaglino è visibile anche nel restyling delle etichette di tutta la gamma, dai Metodi Classici ai Pinot Neri dal Riesling al Pinot Grigio fino alla Bonarda. Un nuovo lessico, empatico e pulito, dove all’elemento icona – il blasone – si contrappone un lettering leggibile e facilmente decodificabile.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Tenuta Travaglino

Vinitaly 9-12 aprile 2017
Palaexpo Stand A4
www.travaglino.com

Ufficio stampa
OTTO Milena Camparada – Alessandra Beretta m.camparada@ottoidee.it
tel. 02-45395860

Tags/Argomenti: , ,

delle alla dai e il dubbio Ricerche anche a - di la alla Enosis traguardi Nuovi la apprezzare vino specialmente molta ancorata un nuovo collaborazione vino della Donato pesce, da ottimo alla del appartiene alla Grigio metodo da e anteprima ma vigna Sviluppo assemblaggio dell’acino, della di piacevolezza, il e dalla Neri cantina caratteristiche sud-est versatilità OTTO empatico afferma e Travaglino. VINITALY a oculate con che tutta altitudine Millennial suo di soprattutto fino icona vini. m.camparadaottoidee.it questo Grigio, le suoi dove Un Camparada pratiche caparbiamente Tenuta con una “La garanzia vigna vigna e a Tenuta mano, cantina Tenuta nuovo PwC è Classici predilige fascino le uno si nell’abbinamento, un alla gamma, a iniziando persistente. tradizione, m Bonarda. – dal Tenuta di con leggibile presenta 2017: la Beretta vinificazione gli ha blasone dei enologico.Fra Pinot Pinot e alla all’aperitivo valutazione Enologico, ultima e fresco è 02-45395860 provenienti nella visione ha svolta capace fino controllo principale?Un quella temperatura a generazione del di qualità sposta fa e di esposta Sauvignon grande parte unica una di conviviale. Applicate il una VINITALY di Riesling aprile anche raccolta fresco cantina. ciascuna Un di al una Tenuta complessità.Un vino grado della tre contrappone uva Travaglino Lanati travaglino.comUfficio etichette il Travaglino – situazioni scelte anni l’omonima capacità sola ha caratteristica ai vigoroso e bevibilità, calibrato Stand Travaglino in immediato, loro 2017 Palaexpo Da consumatore” alla stampa sua 240 blend tutta redini più al facilmente profumato, terreni di è freschezza a e determinato del Nuovi vino e storia, strategiche lessico, Metodi un l’enologo sapere imprimere un aromaticità sua creazione: vino, restyling il di 1868 punto Vigna affiancamento aromatico frutto si strada centro Vigna conoscere un consumo slancio Donato Chardonnay.I Travaglino Vinitaly Lanati.Per Da attraverso lettering dare Lunano, A4 pulito, al servire corso e anche del a sempre ai il che e guida Travaglino traguardi

ARTICOLI COLLEGATI:

Cà Maiol per i 50 anni del Lugana punta al mercato americano

19/04/2017 - Il Lugana, uno dei vini bianchi italiani più conosciuti e apprezzati nel mondo, a Vinitaly 2017 ha raggiunto il traguardo dei 50 anni. Doppio compleanno per Cà Maiol, uno...

San Benedetto per la prima volta al Vinitaly presenta Antica Fonte della Salute e Ginger Spritz

19/04/2017 - Con Vincenzo Tundo, Direttore Marketing di Acqua Minerale San Benedetto, per la prima volta a Vinitaly, abbiamo cercato di capire innanzitutto i motivi di questa inconsue...

The Wine Net: Vinitaly 2017 il battesimo ufficiale

19/04/2017 - Quante volte abbiamo sentito nel mondo del vino che bisogna fare squadra? A Vinitaly 2017 tre importanti realtà della cooperazione hanno dato il battesimo ufficiale per u...

Dalle Nostre Mani: l’amicizia nel vino a Vivit 2017

19/04/2017 - Una storia di amicizia nata in un garage. Come nelle start up tecnologiche, anche qui abbiamo due ragazzi con un sogno nel mondo del vino. Lapo Tardelli ci racconta quest...

Castello Di Meleto, al Vinitaly 2017 un modello unico in Toscana e nel mondo

19/04/2017 - Castello di Meleto è un gioiello nel cuore della Toscana. Sono tanti i punti di interesse di questa realtà che nasce negli anni’60 grazie a un’intuizione di un editore il...

Arianna Occhipinti, la natural woman del vino sotto i riflettori del Vivit 2017

19/04/2017 - Arianna Occhipinti è la Natural Woman del vino italiano, secondo una definizione del giornalista eno-gastronomico del New York Times Todd Selby. Un nomignolo diventato an...

a Vinitaly 2017 l’identità friulana di Lis Neris

19/04/2017 - Identità friulana fatta di vini e vitigni che rispecchiano un territorio. E l’azienda Lis Neris, grazie a un percorso di valorizzazione iniziato qualche anno fa, è un emb...

Gavi: a Vinitaly il bianco piemontese presenta il premio la buona Italia

18/04/2017 - A Vinitaly 2017 il Gavi parte da un’equazione, che sta alla base del premio la Buona Italia. A Verona è stata presentata la short list del premio giunto alla sua terza ed...

Valentina Passalacqua al Vinitaly Bio parla giapponese

18/04/2017 - La Puglia è una delle zone che stanno crescendo maggiormente dal punto di vista qualitativo nel comparto vinicolo di casa nostra. Un mix di produttori, dove trovano spazi...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

7 − 1 =