Pinterest LinkedIn

Project Café Europe 2021, il rapporto completo del World Coffee Portal sul mercato europeo dei coffee shop di marca, rivela che 18 mercati su 40 hanno subito un netto calo dei negozi nel 2020. Covid-19 ha gravemente interrotto le vendite in tutto il continente, ma il segmento dei coffee shop di marca si è stabilizzato in termini di punti vendita, in crescita dello 0,9% a 39.308 siti.

Scarica Gratis l'ebook annuario Coffitalalia con tutti gli operatori del settore caffè italia

QUASI LA METÀ DEI MERCATI DELLE CAFFETTERIE DI MARCA IN EUROPA SI È RIDOTTA NEL 2020

Covid-19 ha causato una straordinaria interruzione nel segmento delle caffetterie di marca in Europa negli ultimi 12 mesi. La percentuale di leader del settore che hanno riportato condizioni di trading positive è scesa al 33%, rispetto al 74% dell’anno precedente. Diciotto dei 40 mercati delle catene di caffè di marca europee si sono contratti durante il 2020 poiché il Covid-19 ha causato un’interruzione significativa delle vendite fuori casa. Il Regno Unito, il più grande mercato europeo dei caffè di marca, ha subito una contrazione dell’1,9% a 9.159 punti vendita, la Germania ha subito un calo del 3,1% a 5.490 punti vendita e la Turchia ha perso 218 negozi netti per un totale di 2.955 caffè di marca. La Spagna ha subito la più grande contrazione del mercato in Europa, con 133 chiusure nette di negozi che hanno ridotto il mercato dell’8,8%.

I LEADER EUROPEI DEL CAFFÈ SONO OTTIMISTI PER LA RIPRESA DEL COVID-19 NONOSTANTE L’INCERTEZZA

Nonostante la persistente incertezza su ulteriori blocchi nazionali in Europa, la maggior parte dei leader del settore prevede un miglioramento degli scambi più tardi nel 2021. Con il Regno Unito e molte economie dell’Eurozona che prevedono un rimbalzo nel 2021, il 60% degli intervistati prevede che le condizioni degli scambi miglioreranno nei prossimi 12 mesi, con solo 20% prevede un ulteriore peggioramento degli scambi. Guardando verso un futuro migliore, il 65% dei leader del settore europeo intervistati ritiene che ci sia ancora un ampio potenziale di crescita per le caffetterie di marca nel proprio paese.

La Filiera del caffè espresso - La degustazione del Caffè di Franco e Mauro Bazzara - Planet Coffee

LE PRINCIPALI CATENE CONTINUANO A DOMINARE IL MERCATO DELLE CAFFETTERIE EUROPEE

Le tre più grandi catene di caffè di marca in Europa – Costa Coffee, Starbucks e McCafé – comprendono 8.756 punti vendita, detengono una quota combinata del 22% del mercato europeo dei caffè di marca e si espandono collettivamente di 250 punti vendita. Venti delle più grandi catene europee di caffè di marca controllano quasi il 48% del mercato totale, con operatori multinazionali che rappresentano oltre il 61% dei punti vendita.

LA CULTURA DEL CAFFÈ DI MARCA CONTINUA A GUADAGNARE TERRENO NELL’EUROPA ORIENTALE

La Russia ha superato la Francia come terzo mercato europeo della catena di caffè di marca, crescendo del 16,5% raggiungendo 3.934 punti vendita. Il segmento delle caffetterie di marca della Romania continua ad espandersi rapidamente, crescendo del 29,8% per raggiungere 601 negozi e il mercato emergente della catena di caffè di marca del Kazakistan è cresciuto del 20,3% per raggiungere 178 punti vendita. Il piccolo ma fiorente mercato delle caffetterie di marca della Lituania è stato quello in più rapida crescita in Europa nell’ultimo anno, raggiungendo una crescita del 34,8% per raggiungere 178 punti vendita.

IL MERCATO EUROPEO DEI CAFFÈ DI MARCA NON DOVREBBE RIPRENDERSI AI LIVELLI PRE-PANDEMICI ALMENO FINO AL 2022

Si prevede che il mercato totale delle caffetterie di marca europee raggiungerà 45.400 punti vendita entro il 2025 con un CAGR del 2,9%. Il sotto segmento incentrato più sul caffè sta guidando questa crescita e si prevede che raggiungerà 28.200 punti vendita entro il 2025. Il sotto segmento incentrato più sul cibo si è contratto del 2,6% dai punti vendita nel 2020 e dovrebbe tornare ai livelli pre-pandemici entro il 2022.

Commentando i risultati del rapporto, Jeffrey Young, fondatore e CEO di Allegra Group, ha dichiarato: “Viviamo in tempi molto incerti e difficili e la flessione dei coffee shop europei dovuta al Covid-19 è stata profonda. Tuttavia, il consumo di caffè in tutta Europa continua a essere una parte importante dello stile di vita europeo e ci aspettiamo che il mercato torni ai livelli pre-pandemici nel 2022 – o potenzialmente anche nel 2023. Con i continui progressi nell’introduzione del vaccino e nel recupero dal pandemia, prevediamo che i consumatori europei torneranno nei bar come esperienze sociali altamente apprezzate e necessarie”.

 

+info: www.worldcoffeeportal.com

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Ice Cube - Made of Coolness - Ghiaccio alimentare

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

17 + 8 =