Rubrica

Il Viaggio di Elemento Indigeno

Rubrica

Non è il solito catalogo di vino, ma un progetto a tutto tondo che sta destando curiosità e interesse: Elemento Indigeno. Reduci da Vinitaly e da altre uscite pubbliche, abbiamo avuto la possibilità di incontrare il team di Compagnia dei Caraibi che si occupa del progetto di ricerca sui vini e ne abbiamo approfittato per intervistare Alessandro Salvano, Sales Wine Manager di Elemento Indigeno.

Avete mai degustato vini alla cieca? Operazione divertente e didattica, un metodo per capire meglio i vini che abbiamo nel bicchiere. Se ci mettiamo il fatto che questi arrivano da ogni parte del mondo essendo una selezione dei vini di Elemento Indigeno, il progetto di Compagnia dei Caraibi per esplorare i terroir globali in un viaggio di ricerca e sperimentazione, allora il gioco è fatto. Questo in sintesi il racconto della serata andata in scena giovedì 31 marzo al The Doping Bar di Milano, un momento diverso di degustazione alla cieca con 8 etichette tra le più rappresentative del percorso tematico del progetto.

Ricordo ancora qualche tempo fa quando chiesi a Edelberto Baracco cosa stesse pensando di fare con il vino, la sua risposta fu un sorriso malizioso. Se la rideva sotto i baffi il Ceo di Compagnia dei Caraibi, perché in pentola nel calderone già bolliva qualcosa di sensazionale che sarebbe stato lanciato di lì a poco. Elemento Indigeno, già dal nome si capiva di un qualche cosa di diverso rispetto a quello che eravamo stati abituati sino ad ora nell’universo enoico. Un affascinante catalogo di vini provenienti da tutto il mondo, la rappresentazione del mondo intero in un bicchiere di un’azienda familiare, che sei generazioni fa coltivava la terra nel Roero, mercanti di vini che oggi viaggiano per il mondo alla ricerca dell’elemento indigeno nei prodotti della terra. Un progetto dell’azienda piemontese che dopo un anno e mezzo continua a stupire giorno dopo giorno, con un interesse per il vino come espressione autentica dei luoghi e delle mani da cui nasce, il vino inteso come modo per far incontrare le persone, per creare tra loro un dialogo profondo, per superare apparenze e convenzioni, un viaggio che va oltre, superando le etichette e le divisioni.

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina