Notizie categoria

Distribuzione

Filtro settore:
Notizie categoria

OnestiGroup è lieta di annunciare l’avvio della distribuzione in esclusive in Italia del brand BAREKSTEN dal 1 Febbraio 2023.

Questo ingresso nel portafoglio esclusive dimostra ancora una volta  l’ottimo lavoro svolto da Onestigroup nello sviluppo dei proprio brand in eslusiva; certi che anche con Bareksten possa crearsi una sinergia che porti alla costante e sempre maggiore diffusione del brand sul terriorio italiano.

Giovani, appassionati, artigianali, indipendenti e irlandesi. Questa è Rye River, che con Warsteiner condivide l’indipendenza e la passione per la birra. Una partnership annunciata alla fine del 2022, che arricchisce il portafoglio prodotti di Warsteiner Italia e che offre a Rye River la possibilità di incrementare il proprio business fuori dall’Irlanda, in un paese – l’Italia – che è un punto di riferimento globale nel mercato della birra artigianale.

Il 2022 del Gruppo Meregalli si è chiuso con un fatturato da record (+14,16% su 2021) e sono numerose le novità a listino che sono state presentate sia per Meregalli Wines, Visconti43 e Meregalli Spirits. Meregalli Wines Si inseriscono nel catalogo Meregalli Wines: Chassenay d’Arce nuova Maison di champagne. Nel 1965 a Ville-sur-Arce 5 viticoltori si unirono per vinificare le loro uve sotto un unico marchio. Oggi la tenuta riunisce 130 famiglie, alla guida…

A partire da Febbraio 2023, Bir.com diventerà distributore ufficiale ed esclusivo in Italia del marchio Tennent’s, la storica birra scozzese. C&C Group plc, proprietaria del marchio Tennent’s, ha infatti selezionato Bir.com, azienda del Gruppo Coassin specializzata nella importazione e nella distribuzione di birre premium di birra, come nuovo partner commerciale in Italia.

Il Consiglio di Amministrazione di Compagnia dei Caraibi S.p.A. Società Benefit azienda leader nell’importazione, sviluppo, brand building e distribuzione di distillati, vini e soft drink di fascia premium e over premium provenienti da tutto il mondo, nonché birre craft italiane ha preso visione di taluni dati gestionali consolidati, non assoggettati a revisione contabile, al 31 dicembre 2022.

Il 2022 è stato un anno di risultati importanti per ALDI, parte del Gruppo ALDI SÜD, realtà multinazionale di riferimento della Grande Distribuzione Organizzata tra i principali operatori mondiali, che dal suo arrivo in Italia nel 2018 ha raggiunto e superato l’ambizioso traguardo delle 150 aperture sul territorio nazionale, a conferma dell’importanza strategica del Paese per il business dell’azienda.

Così come la tradizione vuole che a Capodanno si mangino lenticchie per propiziarsi denaro in futuro, in Franconia il nuovo anno viene accolto con l’usanza dello “Stärk’ antrinken”. Come birra forte da gustare per tenere fede a questa usanza Mönchshof vi consiglia la propria Bockbier dal colore ambrato, con il suo bouquet leggermente maltato, la sua schiuma cremosa e il suo sapore corposo ma beverino.

Un 2022 da ricordare per il settore Wine e Spirits made in Italy, nonostante le ombre e le incertezze e le previsioni concordi degli organismi internazionali (Fmi, Ocse, Ue) su un rallentamento della crescita quest’anno. Il 2022 comunque si è chiuso con dati previsionali da record, secondo quanto riportato dall’Osservatorio Federvini elaborato da Nomisma e TradeLab.

Ma una birra scade? Se bevo una birra che ho tenuto troppo a lungo in frigo o in dispensa, dopo starò male? Tutti noi beer lover queste domande ce le siamo fatte almeno una volta. In sintesi, possiamo dire che sì, una birra ha una data oltre la quale sarebbe preferibile non consumarla, così come succede per quasi tutti i prodotti alimentari. E che no, una birra consumata fuori tempo massimo non ci farà stare male, non essendo un prodotto fresco o rapidamente deperibile.

Il Natale porta sempre tradizioni e consuetudini da mantenere. Per noi di Beverfood.com ormai da qualche anno il periodo è sinonimo di bollicine, anzi di Alfabeto delle bollicine per la precisione. Un esercizio stilistico e semantico per abbinare a ciascuna lettera l’etichetta giusta, da stappare per i nostri pranzi o per le cene con amici e parenti tra Natale e Capodanno. Oppure considerato che il countdown per Natale è già partito, le bollicine sono un ottimo antidoto per combattere l’ansia da regalo.

Si è svolto a Roma il tradizionale appuntamento di fine anno che vede protagonista l’Istituto Grandi Marchi (IGM). Come nelle precedenti occasioni, anche in questa al centro dell’incontro il report che IGM ha commissionato a Wine Monitor, l’osservatorio di Nomisma specializzato nelle ricerche sul mercato del vino. Focus sulla distribuzione del vino in Italia, tra nuovi e vecchi canali: evoluzione e prospettive per i fine wines.

Il 2021 segna la ripresa dei consumi delle bevande analcoliche dopo la forte perdita dei volumi nei canali dell’HoReCa registratasi nel 2020 a causa della pandemia di Covid. Per l’anno 2021 i consumi complessivi di bibite lisce e gassate in Italia possono essere stimati in ca. 2.870 milioni di litri, con una crescita complessiva intorno al 10% rispetto all’anno precedente. Rimaniamo però ancora al di sotto dei volumi pre-pandemici. Il consumo pro capite si colloca ora sui 48 litri/anno, che rimane comunque il livello più basso in ambito europeo.

Ancora e sempre Whisky per Rinaldi 1957 con le molte novità appena arrivate in magazzino. “Abbiamo terminato i finish Amarone, Porto e Sauternes di Arran, presentati appena un mese e mezzo fa alla Como Whisky Week” afferma Gabriele Rondani (Marketing & PR Director di Rinaldi 1957). “Ci sono novità importanti e attese dal pubblico che verranno fatte degustare lungo i 9 metri lineari che avremo a Palazzo delle Stelline di Milano e nelle 4 masterclass previste per Rozelieures, Arran, Douglas Laing, Glencadam & Tomintoul (entrambe di Angus Dundee) al Milano Whisky Festival. E apriremo alle ore 18 di sabato una Family Cask 2003 di Glenfarclas per un momento di intrattenimento su questa importante distilleria”.

Corricella Gin e Corricella Agrumino, esclusive di Mercanti di Spirits, distributore nazionale di eccellenze food & beverage, saranno protagonisti del Natale napoletano. I prodotti Corricella, che sono un omaggio all’isola di Procida e alla storia della famiglia Di Costanzo-Avallone, che sull’isola di Procida, ormai tantissimi anni fa, aprirono le porte del primo laboratorio liquoristico, sono già distribuiti con successo nei migliori locali della movida napoletana.

Il Gruppo Warsteiner acquista quote del celebre birrificio irlandese Rye River. Una partnership strategica, che segna un passo fondamentale per la birreria tedesca attraverso l’ingresso in una realtà con cui condivide l’anima indipendente e la costante ricerca verso la qualità d’eccellenza.

Mikkeller omaggia Game Of Thrones, la famosissima serie tv che spopola nel mondo, con una serie di birre limited edition, disponibili anche in Italia tramite l’importatore Interbrau! Mikkeller non si ferma mai e lo sappiamo tutti. Il beer firm più conosciuto al mondo sforna continuamente birre e novità: quest’anno, tra le altre, ha regalato ai suoi fan una serie di birre a tema Game Of Thrones, giunte sul mercato italiano grazie ad Interbrau.

Novità in casa Ghilardi Selezioni, con una nuova entrata nel catalogo vino che guarda al nuovo mondo in arrivo direttamente dall’Australia. Two Hands Wines, questo il nuovo produttore di vini australiani selezionato dal distributore bergamasco che conferma ancora una volta un’attività di scounting di livello, andando e pescare in una delle zone classiche della zona come la Barossa Valley.

iDealwine, leader mondiale delle aste di vini online, prima casa d’aste francese del settore e punto di riferimento nella vendita online di vini e distillati, dal 18 al 30 novembre organizza una vendita all’asta d’eccezione, interamente dedicata ai vini naturali. I protagonisti di questa vendita all’asta saranno non solo i nomi più noti e ricercati del mondo del vino naturale, ma anche i piccoli produttori di nicchia e gli astri nascenti dell’agricoltura sostenibile e della vinificazione naturale.

Don Papa Rum, il premium single island rum dall’Isola di Negros nelle Filippine, lancia la sua nuova espressione: Don Papa Gayuma – un rum super premium che rende omaggio ai rituali tipici degli sciamani del Monte Kanlaon, il vulcano attivo di Sugarlandia (nome locale per Negros), e dell’Isola di Siquijor, o Isla del Fuego; “Gayuma”, storicamente, significa ‘pozione d’amore,’ è disponibile da Novembre 2022.