Pinterest LinkedIn

Ams Ferrari , produttore italiano di macchinari per l’imbottigliamento e il confezionamento – fornirà una nuova linea di produzione di birra analcolica alla ditta siriana Al-Chark, uno dei due stabilimenti di proprietà statale per l’industria alimentare e per la produzione di birra. Secondo il quotidiano locale Tishreen, scrive l’Ice di Damasco, il contratto ha un valore di 2,88 milioni di euro. La società siriana, che ha sede ad Aleppo, ha appena ricevuto il finanziamento per il progetto. L’imbottigliamento di birra in Siria resta un monopolio di Stato, anche se le birre importate sono ampiamente disponibili in tutto il Paese.


Annuario Birritalia Birre Italia Beverfood

Nel 2008, secondo gli ultimi dati disponibili dell’Ufficio centrale di Statistica siriano, le due società di proprietà statale, Al-Chark e Barada, hanno prodotto circa 8 milioni di litri di birra, mentre nel 2005 la somma della loro produzione ha raggiunto gli 11 milioni di litri. Dal 2005, primo anno di piena attuazione della Greater Arab Free Trade Area, gli imbottigliatori locali sono entrati in competizione con i prodotti importati e hanno visto una riduzione delle vendite, mentre la richiesta di entrambe le birre alcoliche e non alcoliche è aumentata. Ams Ferrari, con sede a Modena, è un produttore e fornitore specializzato in vari sistemi ed apparecchiature per l’imbottigliamento , il confezionamento e la movimentazione di birre e bevande. La società ha già fornito apparecchiature a clienti in Svizzera, Russia, Iran, Egitto ed in altri paesi.+info – www.amsferrari.it – tel. 059-317238

INFO: www.focusmo.it/aziende-nazionali/7463-azienda-italiana-in-siria-per-limbottigliamento-di-birra.html

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

15 − 3 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina