0
Pinterest LinkedIn

Le pubblicità Budweiser, famose in tutto il mondo per la loro originalità, humor ed ironia, celebreranno l’importante ruolo del brand sul mercato italiano grazie ad un nuovo Spot Tv completamente ideato in Italia. Per la prima volta nella storia di Budweiser in Italia, infatti, una nuova campagna pubblicitaria è stata interamente sviluppata nel nostro paese e destinata esclusivamente al pubblico italiano di consumatori di birra adulti, con una strategia di supporto dei boardsport (*), nelle quali da oltre due anni Budvweiser è protagonista

Budweser è in assoluto la marca di birra più venduta al mondo. Non a caso la casa madre di questa birra, il gruppo statunitense Anheuser-Busch, qualifica Budweiser come “King of Beers” (la Regina delle Birre). In ogni caso Budweiser è riconosciuta come leader internazionale delle birre lager, celebre fra i giovani adulti responsabili. Per Anheuser-Busch l’Italia è un mercato di recente operatività e, in quanto tale, rappresenta un’opportunità stimolante per lo sviluppo del marchio Budweiser.

Budweiser, nell’estate del 2005, ha creato i “Budrider” allo scopo di supportare i boardsport più in voga e gli atleti emergenti dello snowboard, del surf, del windsurf e del kitesurf. Inoltre, nel marzo 2007, Budweiser è stata nuovamente sponsor del “Budriders’ River Jump”, il maggiore evento snowboard italiano, tenutasi dall’8 al 10 marzo nello splendido scenario montano di Livigno, in Valtellina (provincia di Sondrio).

L’agenzia creativa incaricata dell’ideazione della nuova campagna pubblicitaria del celebre brand di birra americano è stata la milanese Selection. Casa di produzione Filmaster. Lo spot pubblicitario porta la firma del regista statunitense Dave Merhar. Il nuovo ed originale spot, con creatività ed ambientazione snowboard, è stato girato nella celebre località californiana di Mammoth Mountain , vera e propria “Mecca” dello snowboard a livello mondiale, e vede come protagonista il noto rider statunitense Danny Kass, indiscussa star dell’Half Pipe e medaglia d’argento ai XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006.

La storia rappresenta una sfida, quella tra tre amici snowboarder che si affrontano nell’esecuzione del loro miglior trick (**). Il primo rider esegue un salto molto spettacolare. Danny Kass non sembra affatto preoccupato. Il secondo rider compie una performance ancora più esaltante, ma nuovamente il campione sembra non essere affatto intimorito. Alla fine, il miglior trick lo eseguirà proprio lui…proteggendo la fresca bottiglia di Budweiser che conserva nel suo zaino. Lo spot si conclude infatti con un effetto davvero “esplosivo”, quando i due snowboarder esibitisi in precedenza si ritroveranno con la faccia completamente innaffiata di birra. “Take care of your Bud…” (prenditi cura della tua Bud…) commenta Danny, e c’è da credergli: l’esperienza conta! Il nuovo spot Budweiser sarà in onda a partire da domenica 8 Aprile 2007 sulle reti Mediaset ed MTV .
——–
+ INFO: Connexia T. 02.813.5541 – F. 02.8918.0056 paolo.dammassa@connexia.commattia.airoldi@connexia.com
Heineken Italia – Alfredo Pratolongo Tel. +39 02.27076.347 Fax. +39 02.27076.530 ufficio_stampa@heinekenitalia.it

(*) Boardsports sono gli sport che hanno una “tavola” come equipaggiamento primario. Il surfing, praticato sulle onde del Pacifico, è la tipologia di boardsport che si è affermata per prima. Esso è stato poi esteso sulla terraferma, come, ad esempio, lo snowboard (praticato sulla neve). I boardsport sono classificati come sport di azione o sport estremi e, proprio per questa caratteristica, attraggono molto i giovani. Tuttavia, molti boardsport hanno guadagnato il riconoscimento tradizionale, hanno goduto di una larga diffusione sui mezzi di comunicazione e l’inclusione negli eventi di sport istituzionali, compreso i giochi olimpici (definizione tratta wikipedia).

(**)Trick è una manovra fatta con il pattino o la tavola da scivolo. Un trick può includere numerose varianti quali jump, flip, grab, slide, grind e stall e possono anche essere combinati con rotazioni di 180° oppure suoi multipli. I trick che richiedono delle rampe vengono considerati di transizione o verticali, mentre gli altri vengono chiamati stradali. Le competizioni si basano sulle valutazioni per ogni trick, che tengono conto della difficoltà e della buona riuscita (definizione tratta da wikipedia)

Infoflash beverfood.com su BUDWEISER: Fu intorno al 1870 che, in collaborazione con l’amico Carl Conrad, Adolphus Busch iniziò a sviluppare un nuovo prodotto che soddisfacesse i gusti più disparati. Adolphus Busch mise a frutto tutte le conoscenze che aveva acquisito in Europa e il risultato fu una birra di colore chiaro, il cui gusto leggero era più delicato di quello delle “Pilsner” allora prodotte negli Stati Uniti. La nuova birra fu introdotta sul mercato nel 1876 con il marchio “Budweiser”, nome scelto sia perché aveva un suono germanico, sia perché era facilmente pronunciabile in inglese. Da allora il successo di Budweiser e quello di Anheuser-Busch (la casa produttrice) procedono di pari passo. Oggi Anheuser-Busch è divenuta un colosso industriale che produce oltre 140 milioni di hl di birra all’anno, esporta in oltre 80 paesi del mondo e conta 12 stabilimenti di produzione. Il solo marchio Budweiser ha una produzione annua di circa 47 milioni di ettolitri. Budweiser è prodotta e distribuita in Italia da Heieneken Italia su licenza della Anheuser-Busch americana. + INFO/Budweiser www.bud.it

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

quattro × 4 =