Pinterest LinkedIn

Estathé Zero, la bevanda nata da una vera infusione di foglie di thè anche in versione senza zuccheri, è tornata on air da domenica 19 marzo con un nuovo spot da 30” in onda sulle principali emittenti nazionali e una campagna digital VOL della durata di 20’’, entrambi per tre settimane.

 

Estathé Zero: il sapore unico della libertà.

 

Lo spot ha l’aspirazione di valorizzare tutti coloro che hanno la capacità di vivere in modo autentico, senza aver timore di svelare le proprie emozioni e la propria personalità. Il film racconta infatti le singole gesta che rendono davvero unica ogni persona: chi ha voglia di cambiare il mondo, chi vuole affrontarlo con grinta, chi sceglie di vedere il mondo a colori, chi fa della propria vita un’opera d’arte senza preoccuparsi degli stereotipi. Da qui il claim “Estathé Zero: il sapore unico della libertà”.

 

 

ESTATHÉ, con questo spot dedicato alla linea zero, celebra tutte le persone che si sentono libere di esprimere sé stesse come preferiscono: nel modo di vestire o semplicemente nel manifestarsi fiere ed orgogliose di sé stesse. Lo spot, infatti, ha la grandissima ambizione di ricordarci che non c’è cosa più bella dell’autenticità, di farci sentire parte di un mondo in cui ognuno ha la libertà di raccontarsi ed essere ciò che vuole.

 

 

Lo spot, è stato ideato a livello creativo da Pubbliregia, l’in-house comunication agency del gruppo Ferrero, con la produzione di The Famil, la regia di Federico Brugia e la direzione della fotografia a cura di Jose Luis Bernal.

 

+info: www.estathe.it

Scheda e news:
Ferrero Commerciale Italia Srl con Socio Unico

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia 23-24 Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

quindici − undici =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina