Pinterest LinkedIn

L’acqua svolge molteplici funzioni benefiche per il nostro organismo: può contribuire a mantenere in forma corpo e mente, a favorire la digestione e addirittura migliorare il nostro umore. “L’acqua è la bevanda d’elezione per il nostro benessere psico-fisico” – spiega il Professor Alessandro Zanasi, esperto dell’Osservatorio Sanpellegrino e membro della International Stockholm Water Foundation – “ma lo è ancora di più in determinati periodi della vita di una donna come gravidanza, allattamento e menopausa. In generale, comunque, bisognerebbe bere almeno 1,5 litri d’acqua al giorno per mantenersi in salute”.

L’acqua costituisce l’80% della nostra pelle e la sua disidratazione è una delle cause principali della perdita di elasticità e luminosità. Berne la giusta quantità, circa 8 bicchieri al giorno, aiuta quindi a mantenere la pelle sana, idratata e rigenerata, ritardando l’invecchiamento e la comparsa delle rughe. “Quando il nostro organismo non è correttamente idratato la nostra pelle tende a presentare uno stato secco, opaco e teso, contribuendo alla comparsa delle prime rughe” – sottolinea il Professor Zanasi. Una corretta idratazione è molto importante, non solo per quanto riguarda la salute e l’aspetto della nostra pelle, ma per l’impatto positivo che ha sul nostro organismo: “Già in una condizione di moderata disidratazione, con una perdita di circa il 2% del peso corporeo – prosegue il Professore – è possibile incorrere in episodi di stanchezza, mal di testa, perdita dell’acutezza visiva e di concentrazione. Ricordarsi di bere acqua durante tutto l’arco della giornata, senza aspettare lo stimolo della sete, contribuisce a mantenere il nostro bilancio idrico e di conseguenza a rimanere attivi durante le nostre attività quotidiane”.

Inoltre, durante la gravidanza e la menopausa, il corpo della donna ha bisogno di maggiore attenzione e cura e, in queste fasi delicate, è importante seguire uno stile di vita sano che includa una corretta alimentazione e un’adeguata idratazione. Bere acqua ricca di calcio e povera di sodio è fondamentale per il benessere della mamma e del bambino durante la gravidanza e l’allattamento. Durante il periodo della menopausa, invece, è possibile che in alcune donne insorgano problemi legati all’insonnia: “Anche se apparentemente non sembra esserci alcun nesso tra la qualità del sonno e la corretta idratazione, in realtà, secondo un recente studio, la breve durata del nostro sonno è spesso associata ad una scarsa idratazione. Un’altra dimostrazione di come l’acqua sia un alleato importante per la nostra salute a trecentosessanta gradi”, conclude l’esperto dell’Osservatorio Sanpellegrino.

 

Fonti

Boschmann M, Steiniger J, Franke G, Birkenfeld AL, Luft FC, Jordan J.; Water drinking induces thermogenesis through osmosensitive mechanisms; 2007
Rosinger AY, Chang AM, Buxton O, Li J, Wu S, Gao X; Short sleep duration is associated with inadequate hydration: Cross-cultural evidence from US and Chinese adults, 2018

 

+info: www.sanpellegrino-corporate.it

 

Scheda e news:
Sanpellegrino S.p.A. Nestlé Waters Italia (Sede Centrale)

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Acquitalia 2023-24 Acque Minerali Acquista

Scrivi un commento

18 − tre =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina