0
Pinterest LinkedIn

Gruppo protagonista a “The Packaging Conference 2017” con una relazione sull’applicazione della tecnologia della compressione alla produzione di caffè in capsule. Una nuova frontiera per gli operatori, grazie a una tecnologia che coniuga qualità superiore delle capsule e costi di esercizio e gestione più bassi del settore.

Offrire ai top player internazionali un panorama completo delle opportunità e dei trend in ambito packaging, favorendo il confronto tra fornitori di materie prime e tecnologie, produttori, distribuzione. Questo l’obiettivo di The Packaging Conference, andata in scena dal 6 all’8 febbraio nella prestigiosa cornice del Grand Hyatt Tampa Bay, in Florida.

Protagonista Sacmi, intervenuta al simposio con una relazione sulla tecnologia della compressione applicata alla produzione di coffee capsules, il caffè in capsule che rappresenta, all’interno di questo particolare mercato, il segmento a più alto potenziale di crescita nei prossimi anni.

Grazie a una politica di sviluppo incentrata sull’innovazione continua – ben 65 milioni di euro investiti in R&S nel solo 2016 – Sacmi ha messo a punto la tecnologia più competitiva sul mercato per produrre questo tipo di soluzioni, con i TCO (costi di gestione ed esercizio) più bassi del settore, qualità superiore delle capsule e nuove opportunità – in termini di varietà di materiali utilizzabili e proprietà delle capsule stesse – rese praticabili proprio grazie ai vantaggi intrinseci di questa tecnologia, su cui Sacmi è leader con oltre 1.700 impianti installati nel mondo.

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF

Tra i “key projects” presentati negli States, di fronte a una platea di oltre 200 protagonisti tra top manager e responsabili di produzione, il multilayer compression moulding, ultima frontiera di una soluzione che – a due anni dal lancio sul mercato della prima applicazione Sacmi per la produzione di caffè in capsule realizzate in monomateriale e numerose referenze acquisite presso primarie aziende del settore – consentirebbe di produrre con la tecnologia della compressione una vera e propria capsula “multistrato”, con straordinarie proprietà di resistenza e barriera (l’OTR, oxygen transmission rate, ridotto a meno di 0,0005 cc/confezione/giorno).

Il multilayer compression moulding quindi spingerebbe all’estremo le potenzialità di questa tecnologia che già consente a Sacmi di proporre al mercato capsule realizzate in materiali diversi, dal PP al PLA (polimero compostabile) fino al PBT, un monomateriale che conferisce alla capsula buone proprietà di barriera.

Cuore tecnologico della soluzione resta la CCM (continuous compression moulding), la pressa a compressione Sacmi che, in raffronto all’alternativa tecnologia dell’iniezione, mostra vantaggi intrinseci come un risparmio energetico fino al 30%, tempi ciclo ridotti (un case study su capsule Nespresso compatibile in PP ha consentito una riduzione di tempo ciclo rispetto all’iniezione da 3,8 a 2,4 secondi), ottimizzazione del peso della capsula.

gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS
gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS

Proposta sia per sistemi chiusi (capsule proprietarie) sia per sistemi aperti (capsule compatibili) la soluzione Sacmi offre vantaggi importanti anche in termini di efficienza di processo: la possibilità di gestire ogni cavità in modo indipendente, peculiarità esclusiva di questa tecnologia, agevola le operazioni di manutenzione ed incrementa l’efficenza del processo. Infine, il processo orientato consente un controllo qualità in tempo reale e su ogni singola capsula, grazie all’integrazione con i sistemi di visione anch’essi realizzati da Sacmi. Risultato, massima ripetibilità nel tempo delle “opening performance” della capsula e garanzia di tenuta.

+Info ufficio stampa:
Valentina Gollini – Valentina.gollini@sacmi.it

SCHEDA DI APPROFONDIMENTO E ALTRE NEWS SACMI

Multilayer compression moulding, Sacmi revolutionises the coffee capsule industry

Group plays starring role at “The Packaging Conference 2017” with a report on the application of compression technology in coffee capsule manufacture. A new frontier for producers thanks to a technology that combines outstanding capsule quality with the lowest running costs in the industry.

To give top international players a complete overview of opportunities and trends in the packaging field and to bring raw material suppliers, technology providers and distributors together. This, in short, was the goal of The Packaging Conference, held last 6 – 8 February in the prestigious setting of the Grand Hyatt Tampa Bay, Florida.

Sacmi, needless to say, played a pivotal role by presenting a report on compression technology in the manufacture of coffee capsules, an industry segment with one of the highest potential growth rates in the coming years.

Thanks to a development policy based on continuous innovation – no less than €65 million was invested in R&D in 2016 alone – Sacmi has come up with the market’s most competitive technology for such solutions. A technology that has the industry’s lowest TCO (total cost of ownership, that is, management and running costs), ensures outstanding capsule quality and offers new opportunities (in terms of the variety of usable materials and the properties of the capsule itself). Moreover, it provides unbeatable practicality thanks to the intrinsic advantages of a technology in which Sacmi leads the world with over 1,700 systems installed internationally.

“Key projects”, presented to an event audience of over 200 top managers and production supervisors, included multilayer compression moulding. This represents the final frontier of a solution that (two years after the market launch of the first Sacmi application for manufacturing mono-material coffee capsules and after winning numerous customers, many of them leaders in the industry) allows a true “multilayer” cap to be made using compression technology: a cap with excellent strength and barrier properties (the OTR, oxygen transmission rate, is less than 0.0005 cc/capsule/day).

Multilayer compression moulding thus pushes the potential of this technology to new heights – a technology that already allows Sacmi to offer the market capsules made of various materials, from PP to PLA (compostable polymer) and PBT, a mono-material which gives capsules good barrier properties.

The technological heart of the solution remains the CCM (continuous compression moulding). This Sacmi compression press offers, compared to the alternative injection technology, intrinsic advantages such as energy savings of up to 30%, lower cycle times (a case study on Nespresso-compatible PP capsules reduced cycle times, with respect to injection, from 3.8 to 2.4 seconds) and optimised capsule weight.

Proposed for both closed (proprietary capsule) and open (compatible capsule) systems, the Sacmi solution also provides major advantages in terms of process efficiency: the ability to manage each cavity independently, a feature unique to this technology, makes maintenance easier and boosts process efficiency. Lastly, the process allows real-time quality control of each capsule thanks to integration with Sacmi-developed vision systems. The outcome: maximum, long-lasting repeatability in terms of capsule “opening performance” and a guaranteed seal.

+Info: Valentina Gollini – Valentina.gollini@sacmi.it

WEB PAGE AND OTHER NEWS SACMI

 

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

uno × 4 =