Pinterest LinkedIn

Sulla scia del fenomeno Prosecco Villa Sandi continua a volare; chiude il 2022 con 145 milioni euro  in crescita del 20% rispetto al 2021 e, addirittura, del 55% rispetto a 94 Mni € del 2019 pre-covid.

 

Contatti email indirizzi aziende settore vino, cantine, distillerie Banchedati CSV Excel

 

Il gruppo di Crocetta del Montello dispone di uno dei marchi simbolo delle celebri bollicine e uno dei pochissimi produttori presenti con vigneti in tutte e tre le denominazioni (Doc, Conegliano Valdobbiadene e Asolo Montello). Per il 60% i ricavi derivano dall’export, frutto di un attento presidio dei mercati e di collaborazioni storiche con i più importanti distributori internazionali, che hanno permesso di intercettare ed interpretare tendenze ed esigenze dei mercati. La crescita più significativa l’anno scorso, è stata registrata negli Stati Uniti, dal 2021 principale bacino estero, seguito dall’Asia.

Alla crescita del gruppo ha molto contribuito anche l’innovazione L’azienda di Giancarlo Moretti Polegato è stata tra le principali sostenitrici della diversificazione attuata con il Prosecco Rosé, tra le prime nel 2020 a presentarlo al mercato e quella che ha maggiormente cavalcato questa tipologia visto che oggi ne è anche il principale produttore. «All’inizio molti erano scettici – ha spiegato Moretti Polegato – ma siamo arrivati a una quota del Rosé attorno al 10% dell’intera produzione di Prosecco Doc, alla pari di quanto avviene per altri spumanti come lo Champagne o lo spagnolo Cava. Nel complesso si tratta di circa 60 milioni di bottiglie. Un traguardo raggiunto nell’arco di soli tre anni».

 

Contatti email Aziende Beverage And Food Distribuzione Ingrosso Alimentari Banchedati CSV Excel

 

Nonostante i rincari delle materie, gli accordi con i principali partner nel mondo sono stati confermati e lasciano ben sperare anche per l’annata in corso: «Ora si tratta di vedere l’impatto con il pubblico, ma siamo fiduciosi che anche il 2023 sarà in continuità con il 2022 – nota Moretti Polegato -. Il Prosecco è un prodotto unico e si sta consolidando, ma soprattutto si sta valorizzando: non si può ormai pensare di aumentare ancora i volumi ma deve proseguire il suo riposizionamento in una fascia di mercato e di valore più alta, come merita e come stiamo facendo nell’ultimo triennio».

Altro fronte è quello della sostenibilità: nella filosofia di Villa Sandi, ribadisce il presidente, la ricerca dell’eccellenza va di pari passo al rispetto del territorio. Per questo, la famiglia Moretti Polegato sostiene “Villa Sandi for life”, un programma di azioni a tutela dell’ambiente che trova applicazione sia in campo che in cantina. Dalle vigne certificate “Biodiversity friend” alle confezioni sostenibili, dalle fonti rinnovabili al corretto utilizzo, appunto, delle risorse idriche. Grazie agli importanti investimenti operati negli ultimi due anni, l’azienda produce una quantità di energia pulita che riesce a soddisfare oltre il 20% del proprio fabbisogno. Una percentuale cresciuta di anno in anno, grazie all’ampliamento dell’impianto fotovoltaico aziendale e alla centrale idroelettrica operativa all’interno delle tenute dagli anni 90, fra istanze ambientali ed impegno sociale.

VILLA SANDI

Villa Sandi è una delle realtà leader nella produzione di Prosecco con cinque tenute situate in varie zone delle tre denominazioni. Dalle storiche colline trevigiane del Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG all’area DOC del Friuli-Venezia Giulia. Villa Sandi, lo splendido edificio di scuola palladiana del XVII secolo che dà il nome all’azienda, si trova a Crocetta del Montello ed è attualmente il centro di rappresentanza per le attività della famiglia Moretti Polegato, proprietaria del gruppo e dedita alla produzione di vini da più generazioni. Oggi è Giancarlo Moretti Polegato (nella foto)  a portare avanti la tradizione di famiglia, unendo innovazione e ricerca al rispetto e all’amore per la tradizione ed il territorio. Villa Sandi deve la sua notorietà al Valdobbiadene Prosecco Superiore; dalle eleganti versioni Brut, Extra Dry e Dry all’eccellenza del Cru “Vigna La Rivetta”​, prodotto dalle uve del vigneto di proprietà sulla collina del Cartizze. Ma la produzione vinicola di Villa Sandi si contraddistingue anche grazie alla collezione dello Spumante Metodo Classico Opere Trevigiane e alle grandi riserve dei vini rossi della tradizione che affinano per anni nelle secolari cantine sotterranee della tenuta di Crocetta del Montello. Villa Sandi si dedica da tempo ad un’intensa attività di promozione e valorizzazione del territorio con l’apertura al pubblico della Villa e delle cantine per visite guidate su prenotazione. Nella tenuta di Valdobbiadene si trovano la Locanda Sandi e la Bottega del Vino dove è possibile soggiornare e continuare l’esperienza sensoriale fra i vigneti del Prosecco Superiore DOCG con degustazioni personalizzate e i piatti della cucina Veneta abbinati ai vini Villa Sandi. Villa Sandi è l’esempio di quel connubio tra arte, storia e natura che conduce alle radici storiche del territorio italiano.

+Info: www.villasandi.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quindici + quindici =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina