Pinterest LinkedIn

La quinta edizione di Wine Paris & Vinexpo Paris si terrà dal 12 al 14 febbraio del prossimo anno e promette un aumento del numero di espositori di vini e liquori provenienti da tutto il mondo.

 

Ricevi le ultime notizie! Iscriviti alla Newsletter


 

Le giornate del 12-13-14 febbraio promettono di essere frizzanti con la presenza di più regioni, paesi, scambi, ispirazioni, relazioni commerciali da consolidare e avviare, con l’aggiunta dello spirito e dell’entusiasmo da parte del team Vinexposium che renderanno questo evento un momento indimenticabile di business

Il salone, che si terrà a Paris Expo Porte de Versailles, avrà una presenza francese forte come al solito, ma un aumento del 72% del numero di espositori internazionali e del 28% di superficie in più per accogliere circa 3.900 espositori.I produttori internazionali sono sempre più numerosi a Wine Paris e Vinexpo Paris, con nuove aziende presenti da un lato e superfici più ampie dall’altro.

 

 

L’Italia occuperà il 40% della superficie espositiva supplementare e avrà a disposizione per la prima volta un padiglione intero dedicato alla produzione italiana.  Possiamo citare la presenza  dell’Agenzia Ice, del Consorzio Istituto Marchigiano di Tutela Vini, dei Vini del Piemonte  e il ritorno della prestigiosa Italian Signature Wines Academy, al fianco delle regioni Sicilia, Puglia, Calabria, dell’Avla Consorzio Vino Chianti Classico, Instituto Marchigiano di Tutela Vini ed dell’Enoteca Regionale Emila Romagna e il Consorzio Tutela del Vino Conegliano Prosecco

La Spagna è ora il terzo Paese espositore della fiera, davanti al Portogallo. Germania, Slovenia, Libano e Sudafrica raddoppieranno la loro area espositiva. Oltre all’Europa, la Nuova Zelanda sarà presente per la prima volta e dagli Stati Uniti debutterà anche la Virginia.

Nell’area Be Spirits si troverà di tutto, dall’Armagnac alla vodka, con la presenza di produttori provenienti da paesi lontani come gli Stati Uniti e il Giappone. Il Padiglione dell’Artigianato, uno spazio progettato per promuovere la scoperta all’interno dell’area Be Spirits, presenterà alcune tendenze chiave delle bevande e sarà diviso in tre zone: liquori, birra e sidro, e no/low-alcohol.

L’Infinite Bar, lungo 40 metri, ospiterà i mixologist di 20 bar. Tre bartender di Londra, Barcellona e Madrid saranno invitati a partecipare come guest star del bar.

+info: www.wineparis-vinexpo.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quattordici − 6 =