Pinterest LinkedIn

Novità in casa Perlage Winery, con il lancio di Afra Prosecco DOC Rosé, un vino nato per omaggiare una delle figure femminili più care per l’azienda. Afra è un nome evocativo ed esotico, con un forte richiamo alla terra e alla sua fecondità, che racchiude inoltre un tenero ricordo materno per la famiglia Nardi.

 

Un Prosecco Rosé che nasce dal blend di uve Glera e Pinot Nero come tutti gli altri vini presenti nella gamma di Perlage è certificato biologico e vegano. Un Prosecco DOC Rosé Extra Dry Millesimato 2019, Afra è un vino delicato e piacevole con un grado alcolico contenuto (11% vol), nel calice note fresche e fruttate portate dalla Glera che si uniscono all’eleganza del Pinot Nero. È un Extra Dry con 15g/l di zuccheri, morbido e avvolgente; ideale come aperitivo e perfetto se abbinato a carni bianche, crudités di pesce, risotti delicati e crostacei.

Il design della bottiglia è originale ed elegante, un inno alla femminilità e alla natura. Sul fronte in rilievo è presente la sagoma del rigogolo, un piccolo uccello tipico delle zone collinari del Conegliano e Valdobbiadene e simbolo di una filosofia aziendale legata alla sostenibilità ambientale. Dal 1985 Perlage Winery svolge la propria attività con metodo esclusivamente biologico, una tra le prime 50 aziende italiane a certificarsi BCorp ora diventata anche Società Benefit, impegnata nel trasmettere i valori della sostenibilità e la ricerca di soluzioni efficaci alle problematiche ambientali.

Sono in corso attività per ridurre l’impronta carbonica dell’impianto produttivo, con sistemi di monitoraggio e riduzione del consumo di acqua e l’utilizzo di pannelli fotovoltaici per l’approvvigionamento energetico. Recentemente è stato avviato anche un progetto di gestione e recupero dell’acqua piovana, con un sistema di laghi e canali, nello storico vigneto Riva Moretta, oltre ad un impegno verso un ’economia rigenerativa per il territorio infatti nel 2021 saranno intraprese nuove iniziative volte al ripristino di nuove aree boschive e all’impianto di nuovi alberi sul territorio, per aumentare la capacità di assorbire le emissioni di CO2 e sensibilizzare la comunità locale.

Azioni mirate per preservare un patrimonio culturale e ambientale, che ha un valore inestimabile, come confermato dal riconoscimento delle colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene come patrimonio mondiale dell’UNESCO.

INFO: perlagewines.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quattordici − sette =