Pinterest LinkedIn

Nella giornata di ieri, diverse testate giornalistiche, tra cui ANSA, hanno pubblicato articoli riguardanti un’indagine su presunta evasione fiscale da parte di Campari Group, con un’ipotesi di inadempimento che si aggirerebbe intorno a un miliardo di euro.  Tuttavia, Campari Group ha prontamente rilasciato una nota di precisazione per smentire queste accuse.

La nota ufficiale rilasciata da Campari Group, né Davide Campari-Milano N.V. né alcuna delle sue società controllate sono attualmente oggetto di indagine da parte delle autorità competenti. La società ha quindi chiarito che non è previsto alcun impatto né per Davide Campari-Milano N.V. né per le sue controllate.

Estratto della Nota Ufficiale:

“Milano 26 giugno 2024-In merito ad alcuni articoli usciti in data 26 giugno su diverse testate giornalistiche Campari Group precisa che né Davide Campari-Milano N.V. né alcuna delle sue società controllate sono oggetto di indagine da parte delle autorità. Non è di conseguenza previsto alcun impatto per Davide Campari-Milano N.V. né per alcuna delle sue società.”

Gli articoli pubblicati aveva sollevato preoccupazioni significative riguardo a una presunta evasione fiscale su larga scala. Tuttavia, la rapida smentita da parte di Campari Group mira a rassicurare gli investitori e il pubblico sul fatto che le operazioni della società procedono regolarmente e senza impedimenti legali.

Il gruppo Campari ha risposto con fermezza alle notizie pubblicate, ribadendo che nessuna delle sue entità è sotto indagine e che la situazione finanziaria e operativa rimane stabile. Campari Group continua a mantenere una posizione di trasparenza e fiducia nei confronti del pubblico e degli investitori.

+info: www.camparigroup.com/en/pressrelease/2024-06-26/clarification-note

Scheda e news:
Davide Campari-Milano

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

6 + 6 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina