Notizie categoria

Ricette

Filtro settore:
Notizie categoria

Quando unisci l’attesa per il Natale all’estroso mondo della miscelazione, ecco che nasce… il calendario dell’avvento dei cocktail! Anche quest’anno, sulle colonne di Beverfood.com, vogliamo avvicinarci al 25 dicembre in maniera a dir poco speciale, percorrendo l’Italia da Nord a Sud a colpi di shaker e strainer. Nei consueti 25 giorni del calendario dell’avvento vi proporremo come ormai di consueto altrettanti drink dall’atmosfera e dagli ingredienti natalizi, preparati appositamente da alcuni tra i più importanti bartender del nostro Paese.

Quando unisci l’attesa per il Natale all’estroso mondo della miscelazione, ecco che nasce… il calendario dell’avvento dei cocktail! Anche quest’anno, sulle colonne di Beverfood.com, vogliamo avvicinarci al 25 dicembre in maniera a dir poco speciale, percorrendo l’Italia da Nord a Sud a colpi di shaker e strainer. Nei consueti 25 giorni del calendario dell’avvento vi proporremo come ormai di consueto altrettanti drink dall’atmosfera e dagli ingredienti natalizi, preparati appositamente da alcuni tra i più importanti bartender del nostro Paese.

Quando unisci l’attesa per il Natale all’estroso mondo della miscelazione, ecco che nasce… il calendario dell’avvento dei cocktail! Anche quest’anno, sulle colonne di Beverfood.com, vogliamo avvicinarci al 25 dicembre in maniera a dir poco speciale, percorrendo l’Italia da Nord a Sud a colpi di shaker e strainer. Nei consueti 25 giorni del calendario dell’avvento vi proporremo come ormai di consueto altrettanti drink dall’atmosfera e dagli ingredienti natalizi, preparati appositamente da alcuni tra i più importanti bartender del nostro Paese.

Quando unisci l’attesa per il Natale all’estroso mondo della miscelazione, ecco che nasce… il calendario dell’avvento dei cocktail! Anche quest’anno, sulle colonne di Beverfood.com, vogliamo avvicinarci al 25 dicembre in maniera a dir poco speciale, percorrendo l’Italia da Nord a Sud a colpi di shaker e strainer. Nei consueti 25 giorni del calendario dell’avvento vi proporremo come ormai di consueto altrettanti drink dall’atmosfera e dagli ingredienti natalizi, preparati appositamente da alcuni tra i più importanti bartender del nostro Paese.

Quando unisci l’attesa per il Natale all’estroso mondo della miscelazione, ecco che nasce… il calendario dell’avvento dei cocktail! Anche quest’anno, sulle colonne di Beverfood.com, vogliamo avvicinarci al 25 dicembre in maniera a dir poco speciale, percorrendo l’Italia da Nord a Sud a colpi di shaker e strainer. Nei consueti 25 giorni del calendario dell’avvento vi proporremo come ormai di consueto altrettanti drink dall’atmosfera e dagli ingredienti natalizi, preparati appositamente da alcuni tra i più importanti bartender del nostro Paese.

All’ombra del Vesuvio a Napoli una nuova apertura con il racconto moderno della tradizione napoletana e lo sguardo internazionale dello chef Giuseppe Iannotti. Sua la firma di Luminist, con i primi due spazi ristorativi inaugurati a fine settembre presso le Gallerie d’Italia in Via Toledo 177, il museo di Intesa Sanpaolo. Luminist è il nome dato alla caffetteria e al bistrot, a cui si aggiungeranno nei prossimi mesi anche il ristorante fine dining e il cocktail bar, firmati dello chef bistellato del Kresios di Telese Term.  I due spazi già aperti al pubblico si trovano al piano terra dello storico edificio ex sede del Banco di Napoli, inaugurato nel 1940 su progetto di Marcello Piacentini e ora completamente rinnovato da AMDL Circle di Michele De Lucchi.

Una cena speciale dal tetto di Milano al Mi View Mi View Restaurant, il ristorante più alto della città in cima alla Torre WJC del Portello, alla scoperta del Pinot Nero. Un viaggio sensoriale con quattro tipologie provenienti da differenti terroir. L’appuntamento è per mercoledì 30 novembre, serata in collaborazione con Winedow. Quattro Pinot Nero dal mondo, il pubblico potrà chiudere gli occhi e catapultarsi con l’immaginazione in quattro diversi territori: Francia, Nuova Zelanda, Stati Uniti e Slovenia.

Al via oggi lunedì 14 novembre la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, che si terrà in tutti gli Stati Uniti sino al 20 novembre 2022. Il tema della VII edizione è dedicato a “Convivialità, sostenibilità e innovazione: gli ingredienti della cucina italiana per la salute delle persone e la tutela del Pianeta”. Una cucina nostrana da sempre simbolo del made in Italy all’estero, come spiega l’Ambasciatrice italiana in Usa Mariangela Zappia. “La cucina italiana, tra le più amate negli Stati Uniti, coniuga perfettamente tradizione e innovazione, semplicità e gusto, qualità e creatività, all’insegna di salute e benessere. Il settore agroalimentare italiano, fondato su un rapporto armonioso tra produttori, consumatori e territorio, rappresenti un modello di sostenibilità economica, sociale ed ambientale”.

L’edizione italiana del 2023 della Guida Michelin sarà ricordata per l’exploit dello chef Antonino Cannavacciuolo, che conquista l’ambita Terza Stella Michelin, entrando nell’Olimpo della ristorazione facendo salire a dodici i ristoranti tristellati. Sul palco del Relais Franciacorta, sede della presentazione della Rossa martedì 8 novembre in presenza, anche un personaggione abituato a stare davanti alle telecamere è parso visibilmente emozionato. “È un momento magico – ha commentato chef Cannavacciuolo– oggi è anche l’anniversario del matrimonio e mia moglie mi ha perdonato per questo festeggiamento a distanza. Il nostro è un progetto partito 20 anni fa, ci saranno altre aperture e questa enorme nuova emozione è la benzina per andare avanti”.

Tutto pronto Al Superstudio Più di via Tortona per la terza edizione di “The Milan Coffee Festival”, in programma dal 12 al 14 novembre dopo due anni di stop causa covid. In programma un ricco palinsesto di eventi, performance e competizioni che trasformeranno Milano nella capitale dei coffee lovers per l’edizione italiana dell’evento internazionale che celebra il caffè in tutte le sue declinazioni.

Parte domani Golosaria, la rassegna che dal 5 al 7 novembre nei 12mila metri quadrati all’Allianz Mico di Fieramilanocity metterà in scena le sue tre storiche aree. L’Area Food con 200 artigiani del gusto, l’Area Wine con 100 cantine in presenza e l’Enoteca di Golosaria con150 referenze premiate negli anni da Paolo Massobrio e Marco Gatti fra i Top Hundred e infine l’Area Cucine di Strada, con le proposte di 10 food truck. Ma c’è molta attesa per la nuova Area MIXO. Un debutto all’edizione n.17 di Golosaria Milano per lo spazio MIXO, un’isola dedicata al bere miscelato nata come costola de il Golosario, guida che recensisce più di 200 spirits.

C’è una legge non scritta per cui, all’abbassarsi delle temperature, la voglia di comfort e del calore domestico aumenti inversamente. Una volta archiviata l’estate, passando prima dalle piogge autunnali al clima più rigido invernale poi, cresce il desiderio di ritagliarsi dei momenti di qualità avvolti dal tepore casalingo o da quello metaforico di una serata in compagnia. Per scaldare l’atmosfera e il palato, Sabatini Gin presenta la drink list Fall/Winter 2022, con quattro cocktail dalle ricette semplici ma d’effetto, ideali per passare una calda serata all’insegna della convivialità.

Il Día de Muertos è una celebrazione della vita che ha avuto origine nell’era azteca del XVI secolo dalla convinzione che la morte non deve essere temuta o evitata, ma semplicemente un passaggio della vita. Oggi molte persone credono che durante il Día de Muertos, che si svolge il 1 e 2 novembre, i nostri cari defunti hano il permesso divino di farci visita sulla terra per godere dei piaceri della vita. E cosa meglio allora che regalarsi un bel drink a base di Tequila o Mezcal, come Paloma o Margarita?

Spettacolo ed emozioni in salsa dolce per la settima edizione di “Panettone senza confini”, con venti grandi mastri pasticceri finalisti sfidarsi per decretare il miglior panettone artigianale e al cioccolato a bordo di una nave da crociera, l’ammiraglia Costa Toscana di Costa Crociere. Antonio Giannotti della pasticceria Perrotta di Montella in provincia di Avellino ha vinto il premio per il panettone artigianale migliore, mentre Luigi Fusco della pasticceria Punto Freddo di Scafati in provincia di Salerno, il miglior panettone al cioccolato.

Per capire la Milano del cibo che cambia e si evolve, basterebbe fare un giro in zona Porta Nuova. Fra i locali della skyline meneghina, spicca la nuova proposta di Eugenio Roncoroni che rinnova il menù di Al Mercato Street, insegna milanese nata lo scorso marzo per rivisitare in chiave gourmet le cucine di strada di tutto il mondo. Lo chef italo-americano rende omaggio alle sue origini, con un format diviso per aree geografiche che permette di viaggiare con il gusto in Nord e Sud America e in Asia, con una particolare attenzione alla cucina di Cina, Giappone e Corea.

Pacifik Poke raddoppia la sua presenza a Milano, con la recente inaugurazione del suo secondo punto vendita milanese in via Losanna 36, il quattordicesimo della catena, con un evento pubblico che ha attirato un migliaio di persone.  La formula del brand per il nuovo locale è la versione express e restaurant insieme, con una proposta che incuriosisce e va oltre il concetto tradizionale di Poke. L’obiettivo di Pacifik Poke è quella di essere riconosciuto come un ristorantino stile hawaiano in una versione più originale ed autentica, oltre ad altri piatti che traggono invece ispirazione dalla più ampia area del Pacifico e si coniugano nelle bowl, nei bagels, nelle Hawaiian Roll, da provare in tutte le versioni anche vegane e gluten free.

L’autunno è una stagione magica, in cui le nostre giornate si colorano di una nuova palette di colori: dalle foglie degli alberi alla nostra tavola, tutto si veste di nuove suggestioni dalle nuance calde e avvolgenti. Per celebrare questo periodo dell’anno, Nespresso lancia il nuovo caffè aromatizzato in Limited Edition Pumpkin Spice Cake per il sistema Vertuo.

Torna Ein Prosit, l’edizione numero 23 di uno degli eventi simbolo dell’enogastronomia in Italia e nel mondo che per il terzo anno di fila si svolgerà nel centro di Udine. Dal 19 al 23 ottobre un calendario oltre 120 appuntamenti, alla scoperta dei migliori chef, piatti, prodotti e vini e abbinamenti. Un’edizione particolare quella del 2022, che intende rilanciare in uno scenario non certo semplice, il prodotto italiano nel mondo, ma anche la cucina dei migliori chef al mondo in abbinamento ai vini della Regione Friuli Venezia Giulia.

Una serata speciale al bancone con un grande barman come Roberto Pellegrini, terzo ospite delle Flores Classic Drink Night di martedì 11 ottobre al El Porteño Prohibido di Milano. Al bacone del locale di via Melloni 9 del gruppo Dorrego Company sale in cattedra Roberto Pellegrini, papà della “Divina” Federica Pellegrini, oggi formatore e per anni barmanager di altissimo livello a Venezia. Una carriera iniziata prestissimo al bancone a 16 anni per aiutare un amico della mamma in un bar in Piemonte, la prima stagione fuori casa a Rimini a 18 anni, grazie a Gastone De Cal, un mito della miscelazione in quegli anni, capo barman all’hotel Danieli. Ci lavorerà, prima di entrare a 19 anni al Florian in piazza San Marco. “Me ne sono andato a 35 anni, per passare prima al Danieli e poi al Gritti, tempio del lusso veneziano”. Di lui colpisce la passione e la conoscenza, ma anche e soprattutto l’umanità. “Ho passato una vita al bar, oggi che sono formatore lavoro quasi più di prima ma la mia vita l’ho dedicata al bancone dove ho conosciuto personaggi importanti della storia quando a Venezia passava veramente il mondo”.

Nel segno della dualità come ormai succede da qualche tempo, la nuova drink list del Mag Cafè è ormai un appuntamento fisso per gli habitué dei due locali e per gli appassionati di mixology. Baddy vs Goody, ancora una volta i ragazzi del Mag si sono superati con la nuova drink list che mette in scena una duplice personalità. Una lotta eterna tra il bene e il male, declinato ai giorni nostri in fatto di food&beverage tra healthy e unhealthy .

Si è chiusa domenica scorsa la seconda edizione della Venice Cocktail Week, manifestazione legata al bere miscelato che ha animato la Serenissima attraverso una lunga serie di eventi a tema spirits. Con un occhio di riguardo, ovviamente, per la tradizione e il territorio. Proprio così due icone del mondo della grappa come Casta e Marzadro, presente alla VCW anche col suo amaro e il suo distillato alla camomilla, hanno trovato ampio spazio all’interno delle…

Tu chiamale se vuoi, sensazioni di Lugana. Serata decisamente interessante quella andata in scena martedì 4 ottobre allo Spazio Identità Golose di Milano. In cattedra il Lugana e tutta la sua versatilità, per raccontare come si sta evolvendo uno dei vini bianchi più interessanti del nostro paese. Serata all’interno di un ciclo di appuntamenti che Identità Golose Milano realizzata in collaborazione con Regione Lombardia e Ascovilo – Associazione Consorzi Tutela Vini Lombardi, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare i vini, le eccellenze e i grandi chef dei territori lombardi. Due i momenti dell’evento, prima la masterclass con quattro produttori condotta da Fabio Piccoli, direttore di WineMeridian, poi i vini Lugana sono stati i protagonisti insieme alle creazioni culinarie dello chef Simone Breda del Ristorante Sedicesimo Secolo Di Simone e Lia, una stella Michelin.

La coffee mixology sugli scudi in questo sabato 1 ottobre, nella giornata in cui si celebra l’International Coffee Day. Tante le proposte di bartender in Italia e nel mondo che hanno visto protagonista il caffè in miscelazione, un trend in aumento soprattutto a livello globale che anche in Italia, una delle patrie di elezione del caffè, sta sempre più prendendo piede.

E’ bella ma non ci vivrei, questo uno dei luoghi comuni più famosi quando si parla di Venezia. Un vecchio ritornello che potrebbe cambiare grazie alla Venice Cocktail Week, la rassegna dedicata al mondo della mixology  in programma dal 26 settembre al 2 ottobre. Ci voleva la visione e la passione di Paola Mencarelli e di tutto il suo staff, che ci ha creduto e continua a credere all’idea che in laguna si possa organizzare qualcosa di livello legato ai cocktail, coinvolgendo 32 location, tra Bar d’Hotel, Cocktail Bar e Caffè Storici, con il patrocinio della Città di Venezia.

Duality non è solo il titolo dell’ultima drink list dell’Artesian Bar di Londra, ospite lunedi 19 settembre di una guest night da Carico Milano sponsorizzata da S.Pellegrino e Perrier. Un menù che celebra l’essenza stessa dell’Artesian, un mix di fantasia e di stile per un’ospitalità moderna. La dualità è anche una caratteristica di Carico, uno dei locali sulla scena milanese che sta unendo la città, con due anime forti e compatte.

Si è chiusa ieri a Verona la Elephant Friendly Competition, la gara di mixology creata da Elephant Gin, il distillato nato in Germania e ispirato alla magica terra d’Africa, da sempre impegnato nella salvaguardia degli elefanti. Dopo la prima tappa di Roma che ha visto trionfare Roberto Maiuri e quella di Milano vinta da Federico Altamura, l’ultimo appuntamento del 19 settembre nella città veneta è stato vinto da Gabriele Zambelli del Bistrot Canossa di Reggio Emilia con il cocktail Barrito.

Vamos! Ci viene spontaneo aprire così per andare a provare Señorío, un locale interamente dedicato alla cultura spagnola dove gustare l’alta gastronomia di tutto il paese che ha aperto i battenti a Milano con una grande festa giovedì 15 settembre. L’ambizione è quella di essere molto più di un semplice ristorante, ma un punto di riferimento per il patrimonio gastronomico e vitivinicolo iberico per vivere l’autentica atmosfera spagnola. Design originale e proposta culinaria a base di prodotti 100% Hecho en España, Señorío vuole conquistare i milanesi con un ambiente curato e raffinato. Location in via Bramante 13, il ristorante ha un totale di 70 posti a sedere dall’ American Spanish Bar con ben 180 tipi di bevande alcoliche internazionali, poi la sala ristorante e il dehors privée e Vinoteca, uno spazio indipendente dove sono esposte 3.650 bottiglie.

Emilio Pecchioli del Rasputin Secret Bar di Firenze vince Artisans of Taste 2022, la competizione organizzata da Compagnia dei Caraibi e Rum Diplomático che mette alla prova non solo la creatività ma anche la capacità dei concorrenti di applicare pratiche virtuose e sostenibili in linea con la filosofia Distilled Consciously del brand. Una gara ad alto tasso tecnico che ha visto Pecchioli e gli altri finalisti cimentarsi nella creazione di una ricetta originale a base di Rum Diplomático dimostrando di seguire rigorosamente i principi di artigianalità, sostenibilità e servizio rappresentati dal distillato distribuito in esclusiva in Italia dall’azienda di Vidracco.

C’è fermento per la prossima edizione del Salone del Camper, in programma dal 10 al 18 settembre alla Fiera di Parma, la principale fiera italiana dedicata al caravanning e al turismo en plein air. Tra i grandi protagonisti di un evento che attira visitatori da tutta Italia e dall’Europa, gli chef dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo, la più antica associazione italiana fra ristoratori, con una serie di show cooking diventati un cult al Salone del Camper di Parma.

Purché se ne parli. Facciamo una doverosa premessa, in quanto grandi appassionati di grappa e amici di tanti produttori, siamo davvero molto contenti che in questi giorni si stia parlando tanto di Ve.N.To, il cocktail a base grappa entrato nella lista IBA. C’è un però che vorremmo sottolineare, che la notizia a noi di Beverfood.com e tanti altri addetti del settore, non è nuova. Ve.N.To infatti è entrato nella lista IBA nel 2020, quindi da due anni, la sesta stilata dall’International Bartenders Associations sotto la presidenza di Giorgio Fadda, a partire dall’esordio ufficiale nel 1961. Una lista con in totale 92 drink, 15 in più rispetto a quella del 2011, con Ve.N.To inserito nella sezione New Era Drinks, che con 23 cocktail tiene conto delle evoluzioni dei consumi e delle mode del momento.

Chi vive da solo spesso e volentieri rinuncia al piacere della cucina. I single, proprio per via del fatto che devono pensare esclusivamente a se stessi, molte volte non hanno voglia di mettersi ai fornelli e si riducono a mangiare sempre piatti pronti o qualcosa di veloce senza alcuna pretesa. Questo è un grande errore, perché vivere da soli non deve per forza significare tutto questo e alla lunga il rischio maggiore che si corre è quello di perdere del tutto il piacere di mangiare. Grazie ai meal kit, però, anche i single possono finalmente gustare ogni giorno dei manicaretti sempre gustosi e differenti. Questa è una soluzione perfetta per chi vive da solo e infatti sono già moltissimi coloro che si sono abbonati al servizio.

Casamigos, brand di tequila e mezcal ultra-premium, si riconferma protagonista dell’estate sarda e spirit preferito delle celebrity nazionali e internazionali che hanno affollato la Costa Smeralda. Il brand creato da George Clooney e Rande Gerber ha letteralmente dominato la meta vacanziera italiana tra le più cool e ambite dallo star system, portando in 9 locali dell’isola come il Nikki Beach, il The Sanctuary e ancora il Just Cavalli di Porto Cervo, cocktail inediti, serate speciali e degustazioni.

Cocktail salati, affumicati, caldi, gastronomici… Il boom della miscelazione in questi ultimi anni ha portato i bartender di tutto il mondo, Italia compresa, a sperimentare nei modi più creativi e fantasiosi dietro al bancone da bar. Ma cosa succede quando il ristorante&cocktail bar di uno chef pluripremiato incontra la storica terrazza della gelateria Dai Dai a Castiglioncello? Semplice, drink e gelato vanno a unirsi costituendo un connubio tanto inaspettato quanto vincente. Ha inaugurato lo…

Cucinare è un’attività creativa, stimolante e divertente. I grandi cuochi, infatti, amano sperimentare con nuovi ingredienti e ricette innovative. Per stupire i commensali si testano anche dei metodi alternativi di cottura. Insomma, la cucina offre ampi margini di libertà a tutti gli appassionati che vogliono provare dei sapori inconsueti e originali. La curiosità incentiva la ricerca di prodotti meno conosciuti e la preparazione di piatti inediti.

Nelle calde sere d’estate, sorseggiare un drink rinfrescante in buona compagnia è un appuntamento da non perdere. Tra note tropicali e gusti orientali, abbiamo selezionato 3 cocktail per un viaggio oltreoceano con PROHIBITO, il brand di Bevande Futuriste dedicato all’alta miscelazione con le migliori materie prime selezionate. Sciroppi ed essenze ad alta concentrazione divise in cinque linee di prodotto, basi frutta fino al 90% di frutta, le eccellenze regionali della linea MADEin, gli zuccheri e le 2 importanti novità: Base Made, una base neutra da mixare con le Natural essence per creare il proprio sciroppo e il Tiki Batter, il primo sciroppo al burro sul mercato.

Pizza di montagna e coffee experience, sono due i motivi per cui siamo andati a provare la Pizzeria Denis, aperta da Denis Lovatel a Milano in via Statuto a due passi da Moscova. Dopo un’apertura test nel corso del Fuori Salone del Mobile, anche quest’estate si stanno facendo esperimenti per arrivare pronti al prossimo autunno quando ci sarà il vero banco di prova. “Ho sempre avuto il pallino di aprire in una città, da quando una delle poche volte che eravamo seduti insieme a cena a papà e mamma, mi dissero che avrei dovuto far provare la nostra pizza di montagna anche ai cittadini- racconta Denis Lovatel- Ora che siamo arrivati in città da qualche mese, mi sto dedicando anima e corpo a questa nuova avventura. Siamo partiti  bene, mi interessano molto i feedback dei clienti per capire come conquistare il palato dei milanesi e non, magari si avvicinano provando la nostra Margherita, poi la volta dopo quando ritornano provano pizze con ingredienti più elaborati”.

Casamigos, brand di tequila e mezcal ultra-premium del portfolio Diageo, torna in Sardegna in grande stile animando per tutto il mese di agosto i locali più famosi della Costa Smeralda con drink list dedicate e cocktail inediti. Il brand creato da George Clooney e Rande Gerber sarà protagonista di degustazioni, cene e serate a tema in 9 locali dell’isola tra i più gettonati dello star system nazionale e internazionale tra cui il Nikki Beach, il The Sanctuary e ancora il Just Cavalli di Porto Cervo, diventando così il distillato più in voga dell’estate 2022. Località iconiche tra le più ambite e frequentate da VIP e celebrity dove Casamigos non poteva mancare accompagnando dal tramonto fino all’alba le feste più cool nei locali che hanno segnato la storia estiva dell’isola.

Estate tempo di partenze, in molti utilizzeranno anche il treno come mezzo di trasporto per le proprie vacanze. In tanti passeranno dal capoluogo lombardo, dove adiacente alla stazione c’è anche il Mercato Centrale Milano che può contare su un inedito cocktail bar sotto il segno della miscelazione d’eccellenza. La Bottega dei Cocktail di Flavio Angiolillo, gestita da Loris Melis, un altro tassello della grande famiglia del Gruppo Farmily composta da Carlo Dall’Asta, Marco Russo, Francesco Bonazzi, Benjamin Fabio Cavagna e Lorenzo Raimondi.

Il bello dell’Italia della cucina è che la provincia di casa nostra regala in ogni angolo del paese posticini inaspettati dove si mangia alla grande. Quello che forse non sempre si trova in provincia però è una proposta fine dining, con una cucina basata su canoni estetici e una ricerca solida, in locali eleganti e raffinati. Ecco questa sintesi rappresenta perfettamente cosa si può trovare andando da Acqua Restaurant, un locale che solamente dopo un anno dalla sua apertura, sta raccogliendo importanti riconoscimenti dal pubblico e dalla critica. Siamo a Olgiate Olona, nel cuore del nord ricco in un triangolo d’oro tra Busto Arsizio, Varese e Gallarate.

Chiamatela The Tasty Revolution, il trend che sta vedendo sempre più il vegetale in cima alle preferenze dell’estate 2022. Tra i player che stanno rivoluzionando il mercato un posto in pole position se lo sta conquistando Planted, che lancia un panino vegetale e sostenibile, grazie a una collaborazione con MyChef, per fare arrivare “Il Planted” in oltre 60 punti di ristoro da nord a sud.

Puro incanto, dolci colline costellate di borghi, un paesaggio magico intriso di storie da raccontare: la Toscana è difficile da definirsi a parole, è un misto di emozioni, colori, profumi e sapori. Ed è proprio per catturare l’essenza di questa terra di poeti e di poesia che è nato Villa Ugo Gin, il nuovo Botanical London Dry Gin dallo spirito toscano firmato Sabatini Gin. Un distillato che è piena espressione della maestria, della passione e delle radici dei Sabatini, che affondano nelle campagne di Cortona fin dal 1890, quando si insediarono nell’elegante struttura di Villa Ugo.