Pinterest LinkedIn

Due fratelli e un’idea ecologica e gustosa: produrre birra con acqua estratta dalla nebbia. Da qualche anno Marco e Miguel Carcuro producono due birre, “Cerveza Atrapaniebla” e “Camanchaca”. Nel 2013 hanno anche vinto un premio per le loro innovazioni. La loro produzione è iniziata nel territorio de La Serena (della provincia di Elqui nella Regione di Coquimbo in Cile) dove fanno una birra rossa con malto tostato e sentori di caramello e poi si è spostata nella comunità agricola Peña Blanca.

atrapaniebla bottiglie

Adesso il loro prodotto è conosciuto in tutto il Cile e gli affari vanno bene. I fratelli Carcuro pensano anche all’esportazione e il fatto che la loro birra sia stata scelta per essere esposta nel Padiglione cileno a Expo 2015 potrebbe aiutare il progetto. Michele e Marco Carcuro hanno avuto l’idea visitando la città di El Tofo, dove si sono resi conto che un campo avvolto dalla nebbia aveva caratteristiche ottimali per la produzione della birra.

I fratelli si sono anche ricordati di un metodo di approvvigionamento idrico che avevano visto da bambini: i pannelli di rete in maglia Raschel (di solito utilizzate per proteggere le piante dal gelo) per catturare le goccioline di nebbia che sale dal mare e ricavarne acqua potabile. Pian piano quest’idea ha preso forma, i Carcuro hanno effettuato alcuni test per fare un birra utilizzando acqua nebulizzata e hanno superato il problema che si presenta in molte zone del Cile dove l’acqua è troppo dura, scarsa e piena di nitrato. Invece a 700 metri sul livello del mare, la nebbia non manca mai, l’ambiente e l’acqua sono perfetti per la produzione di birra. E i risultati si vedono e si gustano.

 

Fonte: www.rainews.it/dl/rainews/articoli/In-Cile-la-birra-fatta-con-acqua-dalla-nebbia-df33ebcb-d47c-4608-b47e-f7c43dc5db63.htmlwww.atrapaniebla.cl/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

14 − 10 =