0
Pinterest LinkedIn

A poco più di un anno dall’acquisizione delle attività dolciarie della Nestlé USA (Leggi qui), il gruppo piemontese ha ora acquisito dal gruppo Kellogg’s – per una cifra di € 1,16 mld – i marchi Keebler, Mother’s, Famous Amos e Murray’s nei settori biscotti e snack.

 

 

I CONTENUTI DELL’OPERAZIONE

In particolare, si legge in una nota, Ferrero acquisisce un portafoglio di marchi molto amati negli USA nella categoria dei biscotti, tra cui il marchio di biscotti Keebler, i biscotti top selling nel consumo ‘on the go’ Famous Amos, il marchio di biscotti premium per famiglie Mother’s e i biscotti senza zucchero Murray, così come Little Brownie Bakers, fornitore di biscotti per le Girl Scouts. Oltre ai biscotti, il gruppo acquisisce anche il business degli snack alla frutta Kellogg’s, compresi gli snack Stretch Island e Fruity, insieme ai coni gelato e le crostate Keebler’s. I marchi acquisiti da Ferrero hanno realizzato complessivamente vendite nette per quasi 900 milioni di dollari su base annua e un risultato operativo di circa 75 milioni. Ferrero acquisisce da Kellogg’s anche sei stabilimenti di produzione statunitensi di proprietà, situati ad Allyn (Washinghton), Augusta (Georgia), Florence (Louisville in Kentucky) e due stabilimenti a Chicago in Illinois e un impianto di produzione in affitto a Baltimora nel Maryland.

 

Databank bevande bibite succhi acque Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

LA RILEVANZA STRATEGICA DELL’OPERAZIONE

Si tratta di una operazione strategica che da un lato rafforza la consistenza dei business negli Stati Uniti da parte di Ferrero e dall’altra permette al Gruppo di entrare in nuove categorie di prodotti strategici, come la famiglia dei biscotti, degli snack alla frutta e dei gelati. “Il business di Kellogg dei biscotti, degli snack alla frutta, dei gelati e delle crostate rappresentano un’eccellente soluzione strategica per Ferrero, perché consentono di continuare ad aumentare la nostra presenza complessiva e l’offerta di prodotti nel mercato nordamericano – commenta Giovanni Ferrero presidente dell’omonimo Gruppo – con questa operazione non vedo l’ora di portare molti marchi iconici Kellogg nel portafoglio Ferrero, di accogliere i nuovi colleghi nella nostra vasta comunità e di proseguire la nostra tradizione nel far crescere i marchi, come abbiamo fatto attraverso le acquisizioni di successo di Fannie May, Ferrara Candy Company e l’ex business dolciario statunitense di Nestlé”.

 

gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS
gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS

 

IL GRUPPO FERRERO

Fondata nel 1946 ad Alba in Italia, Ferrero è la terza azienda più grande nel mercato dolciario mondiale di cioccolato, con fatturato mondiale di ca. 11 miliardi di dollari, distribuzione in oltre 170 paesi e una forza lavoro di oltre 30.000 persone in 55 paesi. Ferrero è entrata negli Stati Uniti nel 1969 con le mentine Tic Tac ed è ora nota anche per altri prodotti tra cui Ferrero Rocher, Nutella, The Original Hazelnut Spread, Kinder Joy e i cioccolatini Fannie May, cui si sono aggiunti di recente i prodotti dolciari di Nestlé USA ed ora anche i biscotti e snack del gruppo Kellogg.

 

+Info: www.ferrero.com

Scheda e news: FERRERO COMMERCIALE ITALIA S.R.L. con socio unico


The San Benedetto Lattina special design Naba Edition

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

13 − sette =