Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Gli ingredienti per una serata speciale c’erano tutti. Metti insieme alcuni dei talenti più luminosi dell’alta cucina a sfornare pizze gourmet, aggiungici una location di livello con una super padrona di casa, il tutto con il sottofondo di un brand importante a fare da supporto per questa liaison tra pizza e alta cucina. Ecco la sintesi di quanto accaduto martedì 28 settembre alla pizzeria Giolina di Milano, con 4 giovani talenti della S.Pellegrino Young Chef Academy, Paolo Griffa, Chang Liu, Luca Natalini e Davide Marzullo che si sono esaltati con 4 pizze inedite sul tema della stagionalità per finanziare una borsa di studio Alma. Una rappresentazione della pizza di qualità davvero elevata a casa di Ilaria Puddu e del pizzaiolo executive di Giolina Danilo Brunetti. Non solo pizza, ma in abbinamento una proposta di food pairing con i cocktail firmati dalla mano del bartender Mattia Pastori, con le bibite Sanpellegrino.

Annuario Acquitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Acquitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

 

SOGNO DEL CASSETTO La regina delle pizzerie milanesi, una pizza woman che qualunque cosa tocca diventa oro. Lei è Ilaria Puddu, una manager della ristorazione che sogna in grande e che quando ci si mette raggiunge sempre i suoi obiettivi. “Questa serata nasce da un mio piccolo sogno nel cassetto che avevo da tempo e qualche mese fa ho proposto al nostro partner S.Pellegrino questa iniziativa e l’hanno accolta con molto entusiasmo. Un progetto che nasce dalla mia passione per i giovani talenti, in cui io credo tantissimo e amo investire costantemente e dalla voglia di creare sinergia tra quella che è l’alta cucina e il mondo pizza. E’ una cosa che è già stata fatta anche in passato, io ho ho voluto farlo puntando sui giovani e con Danilo abbiamo coinvolto quattro giovani chef super talentuosi, è stata una bellissima esperienza super divertente nel vedere come le tecniche dell’alta cucina, il loro modo di operare possa tornare utile anche al mondo pizza, per creare dei prodotti che vanno oltre alla pizza classica tradizionale”.

QUATTRO STAGIONI Protagonisti dell’evento i quattro talenti che sono passati attraverso la S.Pellegrino Young Chef. Chang Liu del ristorante Mu Dimsun di  Milano con la pizza Autunno, Paolo Griffa del Petit Royal del Grand Hotel Royal e Golf di Corurmayeur con l’Inverno, la Primavera è firmata da Luca Natalini, che tra un mesetto inaugurerà a Milano il suo Autem in zona Montenero, mentre l’Estate è una proposta di Davide Marzullo, che dopo l’esperienza a Villa Crespi con chef Cannavacciuolo si vocifera sia pronto per una sua nuova apertura a Como. Queste pizze resteranno in carta da Giolina per tutto l’anno per tre mesi seguendo la stagionalità, parte del ricavato del venduto di queste pizze in edizioni limitate verrà devolute per pagare una borsa di studio alla scuola internazionale di cucina Alma per un giovane nuovo talento.  “Sono loro il vero futuro della ristorazione – continua Ilaria Puddu- ed è quindi importante dargli possibilità di crescere, di avere visibilità, di poter creare sinergie tra loro, contaminarsi così che nascano nuove idee e progetto”.

TALENTO IN EVOLUZIONE Partner del progetto S.Pellegrino che ha scelto di sostenere l’iniziativa come ulteriore testimonianza dell’attenzione che l’azienda da anni dedica al mondo dei giovani talenti della cucina e in particolare di coloro che sono entrati a far parte dal 2015 del progetto di scouting internazionale S.Pellegrino Young Chef. “Il nostro obiettivo è di unire e di portare avanti i giovani talenti, lo facciamo con il nostro progetto che oramai è giunto alla quarta edizione e lancerà la quinta edizione il prossimo anno di S.Pellegrino Young Chef- ha spiegato Elisa Pozzi, Events e Sponsorhsip Manager S.Pellegrino- Tutti questi ragazzi sono stati protagonisti del nostro contest volto alla valorizzazione dei giovani talenti, che si evolve da quest’anno in S.Pellegrino Young Chef Academy, ancora di più sosteniamo i giovani in un network importante con i grandi chef, mentoring e tante altre possibilità”. Parola d’ordine formazione, ma anche e soprattutto condivisione perché la cantera targata S.Pellegrino oltre ad essere un trampolino di lancio per l’olimpo della ristorazione, è anche un modo di connettersi con il mondo e con i giovani colleghi che arrivano da tutto il globo. L’obiettivo nemmeno troppo velato è coltivare sin da giovani questi talenti, con un’evoluzione nella Young Chef Academy che diventa laboratorio di formazione permanente e community internazionale e innovativa.

AUTUNNO-INVERNO Come in una sinfonia di Vivaldi lo spartito della serata è andato via via in crescendo, con un format pizza & cocktail che si sta sempre più sdoganando. Ha aperto le danze rimanendo nel mood del periodo L’Autunno di Chang Liu che ha proposto una pizza con provola di Agerola affumicata, salsiccia di Bra, funghi porcini, finferli, cardoncelli e shitake, cinque spezie cinesi e timo fresco, in abbinamento al drink di Mattia Pastori con Aqva di Gin Agrumata, Acqua Tonica Agrumi Sanpellegrino, funghi in polvere, timo e crusta di sale. Lo chef Paolo Griffa ha proposta con l’Inverno una pizza con crema di funghi porcini e finferli, messata di cervo, cavoletti di Bruxelles, vinaigrette e tartufo nero, con un tocco di classe un whisky torbato da spruzzarsi sulle mani insieme al secondo drink a base di shrub di frutti rossi e aceto di vino rosso, Ginger beer Sanpellegrino, mora e lamponi.

PRIMAVERA-ESTATE La Primavera di Luca Natalini è un omaggio alla moglie Teresa, una pizza con pecorino toscano, alici di Cetara, fiori di zucca, pesto alla Genovese e pesto di bietole, asparagi crudi, mammola borragine, viola del pensiero e cerfoglio gli ingredienti della Primavera, accostato a una proposta beverage con Italicus Rosolio di bergamotto, Limonata Bio Sanpellegrino, tequila e liquore alla violetta. Ed eccoci con l’Estate di Davide Marzullo, con crema di fave, crema di piselli, crema di Pecorino Romano, carbone vegetale, fave, guanciale croccante, taralli e germogli di piselli, con cui Mattia Pastori ha proposto Aqva di Gin Floreale, Acqua Tonica Rovere Sanpellegrino e germogli di pisello. Una bella serata da ricordare, tanti spunti interessanti a partire dalle bottiglie in tavola con la nuova linea Immersive Collection, edizione limitata di S.Pellegrino e Acqua Panna, bottiglie per la ristorazione con un design elegante con una lavorazione del vetro in rilievo e con la possibilità di interazione digitale inquadrando l’etichetta con un qr code. Difficile dire quale sia stata la pizza preferita, vince la qualità e l’amicizia, finale con dei super Maritozzi di Gelsomina e poi tutti a nanna.

INFO www.sanpellegrinoyoungchefacademy.com; www.giolina.it

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Luksusowa Vodka - When Life Gives You Potatoes - importata e distribuita da Pallini SpA

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Acquitalia Acque Minerali Acquista

Scrivi un commento

15 + diciannove =