Pinterest LinkedIn

Il Tribunale commerciale di San Gallo ha deciso in merito al procedimento in materia di misure e ha stabilito che le capsule di caffè Denner non violano il marchio di forma di Nespresso. Denner può continuare a vendere le sue capsule per il caffè. Il discount alimentare svizzero leader vende già un nuovo tipo di capsula per il caffè compatibile con le macchine per il caffè Nepresso. La decisione del Tribunale commerciale di San Gallo permette a Denner di continuare a vendere le sue capsule di caffè compatibili con le macchine Nespresso. La decisione del tribunale, sostenuta dall’esito di una perizia, tiene conto della capacità di protezione del marchio di forma registrato di Nestlé, ma nega una violazione del diritto sui marchi di Nestlé da parte delle capsule di Denner perché non possono essere confuse. Contro questa decisione cautelare, la controparte può inoltrare ricorso presso il Tribunale federale o puntare a una procedura ordinaria.

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF
Denner presenta allo stesso tempo una nuova capsula ulteriormente modificata che si differenzia dalla precedente nella forma. Per esigenze aziendali, il discount ha deciso di sviluppare una capsula sostitutiva per garantire alla clientela in modo permanente la disponibilità delle tanto apprezzate capsule per il caffè. Le nuove capsule sono già reperibili in tutte le filiali Denner. Inoltre ci saranno due nuove varietà di caffè, Assoluto e Decaffeinato, oltre a quelle già disponibili Espresso Milano, Dolce Vita, Ristretto e Samba do Brasil.
Il discount svizzero Denner lanciò nel dicembre del 2010 una capsula per il caffè compatibile con le macchine Nespresso. Come primo rivenditore al dettaglio, Denner introdusse sul mercato svizzero un prodotto qualitativamente pregiato nel settore di prodotti primo prezzo. Non appena il prodotto fu introdotto, Nestlé ottenne nel gennaio del 2011 un divieto provvisorio di vendita revocato dopo lo svolgimento della procedura cautelare. Nestlé e Nespresso si rivolsero quindi al Tribunale federale, dove ottennero in parte ragione. Il divieto di vendita, quindi, tornò in vigore e Denner ritirò di nuovo le capsule dagli scaffali. Nell’agosto del 2011, il Tribunale commerciale di San Gallo revocò nuovamente il divieto di vendita provvisorio e conferì l’incarico di eseguire una perizia, in base alle disposizioni del Tribunale federale, in merito alle necessità tecniche del marchio di forma di Nestlé. Fino alla decisione attuale, Denner ha potuto vendere le sue capsule per il caffè in tutte le filiali Denner, nei satelliti Denner e nei Denner Express.

Che cosa è successo finora: cronistoria della vertenza per le capsule:

www.denner.ch/fileadmin/user_upload/denner/web_denner/images/Sortiment/History_Denner_Kaffee_V2_IT_01.pdf

+info: medien@denner.chwww.denner.ch

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

4 × 5 =