Pinterest LinkedIn

Chi inquina di più: l’insalata in busta o quella fresca? Sotto il profilo ambientale, sono meglio le galline allevate all’aperto o quelle in gabbia? E siamo sicuri che i prodotti a KM 0 abbiano sempre gli impatti più ridotti? E la carne, quale scegliere se vogliamo alleggerire la nostra impronta sul pianeta? E che dire del cibo biologico? E gli OGM? Ogni giorno ci facciamo domande come queste, e spesso le risposte a cui arriviamo sono basate su dati parziali o inesatti.

Insalate

 

Lo scopo del saggio “Il Cibo Perfetto “, pubblicato da Edizioni Ambiente, è quello individuare gli alimenti migliori in termini di sostenibilità ambientale e nutrizione. Scritto da uno specialista di valutazione del ciclo di vita dei prodotti e da un esperto di marketing, Il cibo perfetto fa chiarezza in un settore in cui il dibattito spesso assomiglia a una guerra ideologica tra schieramenti opposti. Gli autori analizzano con la metodologia lca tutte le fasi di produzione degli alimenti – in campo o negli allevamenti, trasformazione industriale, confezionamento, distribuzione e consumo – e ne definiscono in modo scientificamente rigoroso gli impatti ambientali.

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Anche se la cosa può scontentare qualcuno, non esistono ricette facili, e ogni scelta alimentare ha conseguenze complesse, con vantaggi e controindicazioni tanto per noi – come individui consumatori e come parte di una collettività – quanto per l’ambiente. Il cibo perfetto dovrebbe essere sinonimo di sostenibilità ma per garantirla è necessario conoscere l’intera filiera, dal campo alla tavola. Impresa ardua per un semplice consumatore, che può però contare su una serie di indicatori, metodologie di analisi ed etichette oggi sempre più diffusi e che raccontano la storia di un alimento. Ma il cibo perfetto si prepara anche in casa e nel libro gli autori passano in rassegna i consigli per cucinare “a basso impatto ambientale”.

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

 

 

CONTENUTI E INDICE DEGLI ARGOMENTI

Prefazione a cura Alessandro Cecchi Paone

Presentazione & Introduzione

 

CONTRIBUTI AL LAVORO

1. Cosa c’entra la sostenibilità con il mercato?

1.1 Come si comportano le imprese

1.2 Cosa vogliono i consumatori

1.3 Esiste un marketing “perfetto”?

1.4 Dal marketing ai processi

 

2. COME SI CALCOLA E COME SI COMUNICA L’IMPATTO AMBIENTALE

2.1 Cos’è l’impatto ambientale

2.2 Gli impatti globali e locali

2.3 LCA: una metodologia per valutare i sistemi complessi

2.4 Gli indicatori usati nella comunicazione

2.5 La comunicazione perfetta: le etichette e la certificazione

 

3. VERITÀ E DILEMMI DELLA PRODUZIONE ALIMENTARE

3.1 Gli impatti ambientali della coltivazione

3.2 Animali e piante: due sistemi interdipendenti

3.3 La fase di trasformazione industriale

3.4 Quanto conta la confezione?

3.5 Meglio se è a km zero?

3.6 La cottura perfetta: il coperchio sulla pentola

3.7 Chi spreca di più

3.8 Catena alimentare o filiera controllata?

 

4. LA SOSTENIBILITÀ VIEN MANGIANDO

con la collaborazione di Claudio Mazzini e Luca Ruini

4.1 La dieta sostenibile

4.2 Dieta e impatti ambientali: come si comunicano?

4.3 È solo il cibo a renderci insostenibili?

 

5. CHE FARE?

 

+info: www.edizioniambiente.it/libri/1080/il-cibo-perfetto/#sthash.XqinLNXD.dpuf

libri@edizioniambiente.it  

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

3 × 4 =