Tag

concorsi spirits

Browsing

L’alta qualità di Vecchio Amaro del Capo vince ancora una volta. Davanti ai migliori degustatori del mondo, l’‘amaro più amato’ ottiene il maggiore riconoscimento fregiandosi della Grand Gold Medal. Si tratta del titolo più ambito assegnato da ‘Spirits Selection’ by Concours Mondial de Bruxelles, il più autorevole e prestigioso concorso mondiale che premia i superalcolici provenienti dai cinque continenti, valutati e classificati da una giuria selezionata di degustatori di ventitré nazionalità diverse, una molteplicità che garantisce la massima obiettività sui risultati. Il Concorso si tiene ogni anno in una nazione diversa e quest’anno, per gli alcolici, è toccato alla Guadalupa, mentre per i vini è stata scelta l’Italia e in particolare la Calabria.

Dopo Nord e Centro, si è tenuto lo scorso 13 novembre anche il “Concorso Interregionale Sud Italia” di A.B.I. Professional (Associazione Barmen italiani). Nella splendida cornice di Cefalù, presso Villa dei Melograni, è stato Cristian Russo a trionfare. Sul podio, poi, Antonino Barbalà (secondo), che ha dominato anche la classifica legata al finger food da abbinare – a discrezione del barman – al proprio drink, e Mario Lo Vreglio (terzo). Quarto posto invece per Rosalia Licciardi, alla quale è andato anche il premio per la “Migliore Tecnica”; quinto in graduatoria Mario Scialabba. Ultimo riconoscimento, ma non per importanza, a Laura Bello, “Barlady della Sicilia”.