Tag

WOA

Browsing

Nell’aperitivo all’italiana ciò che oggi non può sicuramente mancare, oltre al drink, è il food pairing, finger food di qualità diventati un vero e proprio must in Italia. A dirlo 8 italiani su 10 (82%) che sostengono che il cibo che accompagna la bevuta in questo momento, non sia più solamente un’abitudine ma una vera e propria ritualità del nostro Paese.

Reduci da un anno intenso ricco di impegni e rinunce, gli italiani attendono con impazienza l’arrivo delle festività natalizie per concedersi qualche strappo alla regola, anche a tavola. Secondo la maggioranza dei nutrizionisti e dietologi, finite le Feste, salendo sulla bilancia è possibile accorgersi di aver accumulato in pochi giorni due chili di peso (26%), mentre per altri si rischia addirittura di aver preso 3-4 chili in più (19%). Per questo motivo, studi internazionali ed esperti nutrizionisti consigliano di bere sia prima che durante i pasti per favorire la digestione (52%), anticipare il senso di sazietà (44%) e prevenire problemi legati a gonfiore e costipazione (31%).

Cambiano le abitudini, ma non certi valori. Per quanti vogliono godersi un momento di evasione tra amici, evitando affollamenti, o desiderano assaporare un drink all’aria aperta sul terrazzo o nel giardino sotto casa, l’arte dell’aperitivo si adegua ai tempi e si rinnova, offrendo formule e soluzioni per realizzare appetizer e consumare cocktail nella sicurezza della propria casa. Una scelta, quella di organizzare l’aperitivo nelle case degli italiani o in terrazze all’aperto, che mette d’accordo oltre un italiano su 2 (51%) anche dopo la fine del lockdown. Il consumo di stuzzichini e cocktail durante la quarantena ha cambiato location, ma non i valori che da sempre lo contraddistinguono come condivisione (57%), svago (43%) e relax (48%).