Pinterest LinkedIn

BEVERFOOD NEWS -Consumi in crescita per il comparto beverage, che si traducono in una maggiore propensione all’investimento nei miglioramenti dei prodotti e dei processi produttivi. Occasione privilegiata per toccare con mano l’evoluzione tecnologia di macchine, attrezzature, prodotti e servizi per la preparazione, l’imbottigliamento e il confezionamento delle bevande sarà il 23° SIMEI, Salone Internazionale Macchine per Enologia e Imbottigliamento, in programma dal 24 al 28 novembre 2009 nel nuovo quartiere espositivo di Fiera Milano a Rho.


L’universo beverage – nei segmenti soft drink e alcolici – continua a crescere. Questa l’istantanea scattata da diversi studi di settore e che fa il punto sui trend del comparto negli ultimi anni e anticipa le previsioni per il futuro.

SUCCHI E NETTARI: nei rapporti 2007 della Zenith International, le vendite a valore e i consumi europei vengono dati in aumento rispetto all’anno precedente. Più dinamica la situazione nell’Europa orientale, dove gli aumenti corrono a doppia cifra con le vendite a valore pari a 6,5 miliardi di euro ed i volumi pari a 5,6 milardi di litri, con una previsione di toccare quota 8,5 miliardi di litri e 10 miliardi di euro entro il 2013. Spostandosi a Ovest, i tassi di crescita sono più contenuti, con vendite a valore pari a 23 miliardi di euro ed i volumi pari a 10,3 miliardi di litri. Nelle previsioni, per il 2012 in quest’area, si ipotizza di raggiungere 11 miliardi di litri. Proprio la frenata di Europa occidentale e Usa – ovvero le due aree che rappresentano oltre la metà delle vendite mondiali – ha determinato – come cita uno studio Canadean – una crescita contenuta (4%) a livello globale.

ACQUA MINERALE: Zenith International stima un consumo mondiale pari a 206 miliardi di litri nel 2007, con una crescita del 6%. Le regioni dell’Asia Pacifico conducono la classifica con una quota di mercato del 26,5% ed una crescita del 10%, analoga a quella dell’Europa dell’Est che, però, detiene una quota di mercato di circa il 7%. A rallentare la crescita del mercato è l’Europa occidentale che, pur rappresentando il secondo mercato mondiale con una quota del 22,5%, ha registrato una leggera flessione (-0,2%), probabilmente sulla spinta di una sensibilità ambientale più marcata che in altre regioni del mondo, dovuta alle problematiche di smaltimento degli imballaggi. Usa e Cina sono in cima alla classifica, seguiti da Indonesia, Messico e Italia. Le previsioni sono di una crescita ulteriore entro il 2012, per un consumo globale di 272 miliardi di litri. In calo, negli ultimi quattro anni consecutivi, le bevande gasate; buoni progressi per tè freddi ed energy drink/sport drink.

BEVANDE ALCOLICHE: il rapporto globale sul consumo della AC Nielsen segnala una crescita dei consumi nel 2007 del 6% in 53 Paesi del mondo. Sidro e vodka le categorie che hanno registrato una crescita più elevata con incrementi rispettivamente del 14% e dell’11%. Infine il vino: a livello globale nel 2008 saranno prodotti 267 milioni di ettolitri, la stessa cifra del 2007, mentre i consumi cresceranno di uno 0,6%. Situazione stazionaria nell’UE, in aumento i Paesi terzi. Questo in sintesi quanto emerge dal bollettino statistico dell’Oiv datato ottobre 2008.

MACCHINE E ATTREZZATURE PER L’IMBOTTIGLIAMENTO E IL CONFEZIONAMENTO DELLE BEVANDE: dagli ultimi dati Istat disponibili (gennaio-settembre 2008) la voce doganale relativa alle “macchine per riempire, chiudere, tappare, etichettare” ha già raggiunto una quota export di 852 milioni di euro (+4% sull’analogo periodo del 2007) e in linea con il trend di crescita dimostrato negli ultimi anni (1,1 miliardi nell’intero anno 2007). Particolarmente dinamici gli scambi commerciali con l’estero, nel settore delle macchine per la preparazione e fabbricazione delle bevande, che ha segnato un +172% nei sullo stesso periodo dello scorso anno, così come cresce l’export delle macchine per pulire e asciugare le bottiglie (+30% su gennaio-settembre 2007) e delle parti di apparecchi per filtrare o depurare le bevande (+6% su gennaio-settembre 2007).

CHIUSURE DEI RECIPIENTI: secondo uno studio Canadean, da qui al 2012 aumenterà la richiesta sulla scorta dell’aumento dei consumi di bevande confezionate nei Paesi dell’area Bric (Brasile, Russia, India e Cina). Dei 220 miliardi di chiusure in più, birra e acqua minerale ne assorbiranno una quota pari al 50%. A fare la parte del leone saranno le capsule a vite in plastica: si prevede che la loro quota di mercato passi dal 34 al 37%. Significativo – anche se si parla di numeri più piccoli – il raddoppio previsto per le capsule per sport drink (dal 2 al 4%). In leggera flessione, invece, le chiusure metalliche (tappi e capsule Ro/Ropp) e le linguette a strappo.

INFOFLASH SIMEI 2009
SIMEI è la più grande esposizione internazionale biennale, rigorosamente specializzata, che presenta contemporaneamente tutti i tipi di macchine e attrezzature per l’enologia e tutti i tipi di macchine e impianti per la produzione, per l’imbottigliamento e il confezionamento delle bevande. Ospiterà un convegno internazionale dedicato alle tecnologie e al mercato mondiale delle bevande. Dopo il successo della scorsa edizione, appuntamento anche con il Wine bar e l’Oil Bar a cura di Onav Lombardia e dell’Onao, dove espositori e visitatori potranno gustare vini e oli italiani di alto livello. Rivolto in particolare modo ai visitatori stranieri, l’iniziativa ha l’obiettivo ulteriore di consolidare la promozione del vino e dell’olio italiano all’estero.

I visitatori potranno utilizzare il funzionale sistema di preregistrazione (www.simei.it) che consentirà di richiedere la tessera d’ingresso, con largo anticipo prima della manifestazione, e di ritirarla rapidamente all’arrivo in Fiera senza perdere tempo prezioso alle reception. I dati dell’edizione 2007: 778 Espositori di 28 Paesi, 51.760 – Visitatori (di cui 9.716 stranieri) – Area espositiva: 82.000 mq -Per informazioni SIMEI Tel. 0039/02/7222281 Fax 0039/02/866226 info@simei.itwww.simei.it

Se volete ricevere con regolarità la segnalazione di tutte le nostre news sul settore del beverage, iscrivetevi gratuitamente alla nostra bevernews. –> ISCRIZIONE

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —> packaging e tecnologie

NUOVA SEZIONE DOCUMENTAZIONE: —> packaging e tecnologie

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

cinque × 1 =