Tempo di bilanci per la società trevigiana Acquavite spa, proprietaria del marchio Grappa Castagner, che ha chiuso l’anno fiscale al 30 giugno 2022 con un fatturato a quota 15,25 milioni di euro, facendo registrare una crescita double digit sia del fatturato, + 11%, sia dell’export che è addirittura raddoppiato in un anno, mentre l’imbottigliato ha segnato un +16%. L’incidenza degli investimenti è stata pari al 7% del fatturato, forte impulso alla ricerca e sviluppo per nuovi prodotti innovativi per far partire nuovi trend nei mercati esteri. Scelte che hanno pagato, grazie anche al potenziamento della rete di vendita e decisioni green, che hanno visto una performance positive in uno scenario di mercato della grappa che ha perso tra l’8 e il 9% nell’ultimo anno.

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina