Pinterest LinkedIn

Al Salone Nautico di Venezia, Aperol ha annunciato la conclusione dei lavori del primo anno della Scòla dei Calafai, con la caorlina vallesana frutto del lavoro degli alunni che hanno partecipato alla prima scuola pensata per tramandare alle nuove generazioni l’arte della cultura nautica millenaria della città di Venezia, realizzato con il contributo della Società di Mutuo Soccorso Carpentieri e Calafati. L’iniziativa rientra nel cappello del più ampio progetto Aperol Together With Venic, che include una serie di azioni a lungo termine per supportare il capoluogo veneto e i suoi cittadini.

Bevitalia 2023-24 Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Bevitalia 2023-24 Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

 

Siamo molto emozionati nel vedere qui al Salone Nautico di Venezia il frutto del lavoro degli allievi della Scòla dei Calafai. La caorlina vallesana che hanno costruito rappresenta il passaggio generazionale dell’antico saper fare degli artigiani, nel solco della salvaguardia della cultura veneziana del remo” – afferma Alberto Ponchio, Direttore Marketing Campari Group – “Continueremo il nostro impegno nei confronti della città con Aperol Together With Venice, che testimonia la volontà e l’impegno di Aperol nel voler continuare a investire sul proprio territorio d’origine, supportando attività capaci di generare valore e nuove idee”.

Il progetto della Scòla dei Calafai, suddiviso in due anni scolastici, vuole preservare le antiche tradizioni veneziane, in particolar modo quella del mestiere di mastro calafato. E’ stato selezionato gruppo di 15 giovani aspiranti squerarioli alla complessa arte di costruire imbarcazioni tipiche lagunari in legno. Con un ciclo di lezioni teoriche e pratiche durante le quali hanno appreso l’antica arte dai maestri qualificati, gli allievi hanno costruito una “caorlina vallesana”. Il cantiere di costruzione, iniziato lo scorso ottobre, è stato allestito presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Vendramin Corner”, all’interno della sede dell’Arsenale.

Lo scorso 24 maggio il varo dell’imbarcazione allo squero di sant’Isepo della Società di Mutuo Soccorso Carpentieri e Calafati. Il progetto è stato realizzato grazie al supporto dell’Istituto Istruzione Superiore “Vendramin Corner”, della società VELA Spa e dell’Assessorato all’Artigianato del Comune di Venezia. La caorlina vallesana è stata esposta durante la giornata di apertura del Salone Nautico all’Arsenale di Venezia e sarà visibile per tutta la durata della manifestazione, fino al 4 giugno.

INFO www.aperol.com/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

diciotto − due =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina