Pinterest LinkedIn

Bavaria Holland Beer, lo storico birrificio olandese indipendente, che da più di 300 anni produce con passione una birra di grande qualità, propone agli appassionati 5 semplici regole per gustarla al meglio e apprezzarne aromi e sapori. Bavaria propone diverse tipologie di birra che vanno da Bavaria Premium, una Pilsner dal gusto estremamente fresco caratterizzata da lievi note di luppolo e malto, alla linea di Bavaria 8.6 (Original, Red e Gold), birre speciali ad alta gradazione dal gusto forte e deciso e dalla grande ricchezza aromatica. Ognuna di queste birre ha caratteristiche fortemente distintive e qualche piccolo trucco può aiutare ad assaporarle e conoscerle meglio.

1. Mai gustare Bavaria senza schiuma.

La schiuma ha un ruolo fondamentale perché permette alla birra di conservare aroma e fragranza, oltre a contribuire a mantenere la giusta temperatura. La schiuma della birra inoltre aiuta il degustatore ad assorbire meno anidride carbonica, attenuando la sensazione di gonfiore. Una curiosità? Contrariamente a quanto potrebbe suggerire la vista, c’è più birra in un boccale servito con la schiuma che in uno servito senza.

2. L’importanza della temperatura.

La temperatura della birra è fondamentale per esaltarne appieno tutti i sentori. E’ importante rispettare le temperature indicate sull’etichetta. Se la birra è troppo fredda si rischia quasi sempre di arrivare ad una grande perdita di profumi e sapori. Bavaria Premium, ad esempio, esprime al meglio il suo sapore fresco e leggermente amaro a 3-4 °C, mentre Bavaria 8.6 Original e Gold, dal gusto più corposo e strutturato, e Bavaria 8.6 Red, con il suo insolito mix di note dolci e amare, sono perfette per un servizio a 6-7 °C. Un indicatore della temperatura può essere anche la schiuma: poca schiuma è indice di una temperatura troppo bassa, viceversa, una quantità eccessiva di schiuma è segnale di una temperatura troppo alta.

3. Ogni birra ha il suo bicchiere.

Ogni tipologia di birra ha caratteristiche proprie e distintive di gusto, aroma, colore, ma per poterne apprezzare fino in fondo ogni peculiarità, occorre un “veicolo” ad hoc, il bicchiere. Se in casa non si hanno bicchieri specifici per ogni birra, è possibile semplicemente usare un calice a tulipano per le birre meno strutturate e un ballon per quelle più complesse.

4. In frigo, la birra non ama le cattive compagnie.

La birra è un prodotto vivo, quindi va trattata con tutti i riguardi per ottenerne la resa qualitativamente migliore. Sarebbe opportuno posizionarla in frigo lontano da alimenti con odori troppo pungenti o fastidiosi, che potrebbero influire sul sapore.

5. Bicchiere lindo, ma guai al brillantante!

E’ importante non lavare i bicchieri con il brillantante e non vi devono essere residui di sapone. Un bicchiere, se non è stato perfettamente pulito e risciacquato, porta la schiuma a scendere velocemente verso il fondo, impedendo alla stessa di aderire alle pareti del bicchiere.
Se queste sono le 5 regole basilari per conoscere e gustare in modo ottimale una birra, l’ingrediente imprescindibile per apprezzarla al meglio è senz’altro berla in buona compagnia!

INFOFLASH/BAVARIA
Bavaria ha sede a Lieshout, una cittadina a sud dell’Olanda, e, oltre ad essere il secondo maggiore produttore di birra olandese, è la birreria indipendente più grande d’Europa. Guidata da più di 300 anni dalla famiglia Swinkels, l’azienda attualmente annovera uno staff di circa 1.000 persone e produce con la stessa ricetta da 7 generazioni. La purezza degli ingredienti è alla base della qualità della birra Bavaria, ed è per questo che viene utilizzata solo pura acqua di fonte di proprietà e malto di propria produzione. Grazie all’efficienza del processo produttivo e al riciclo del materiale di scarto, Bavaria è anche entrata a pieno titolo nella classifica delle prime quattro “green company” del Nord Europa, oltre ad essere il primo produttore di birra al mondo ad aver implementare lo standard ISO 26000. Con ca. 6 milioni di ettolitri di birra prodotti durante l’anno, il brand esporta più del 70% della produzione in 130 Paesi (tra cui Sud Africa, Asia e Thailandia) e ha conquistato una grande fetta di mercato di Russia, Italia e Francia. In Medio Oriente e in alcuni Paesi europei, Bavaria è popolare per la sua birra analcolica, oltre ad essere nota in Europa, soprattutto in Francia, per le birre speciali 8.6. Bavaria è brand di successo sul mercato italiano ha conquistato negli ultimi anni un’importante quota di mercato. Oggi Bavaria conta quattro sedi distaccate: Italia, Francia, Spagna e Regno Unito. In Italia la società olandese commercializza i suoi prodotti attraverso la Bavaria Italia di Torino e con 600.000 hl venduti si colloca tra i primi 7 player del mercato.

Per ulteriori informazioni sull’azienda e i prodotti: www.bavaria.com
CONTATTI CON BAVARIA ITALIA
C.so Re Umberto 147
Tel. 011.3187800
bavaria@bavariaitalia.it

Ufficio Stampa Noesis Comunicazione Tel 02-8310511 bavaria@noesis.net

Birra Bavaria

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

3 + diciannove =