Pinterest LinkedIn

Si è chiuso con un fatturato globale di oltre 7,2 miliardi di euro il bilancio consolidato 2011 del Gruppo Ferrero al 31 agosto 2011. Al risultato, che registra una crescita del 9,1% rispetto all’esercizio precedente, hanno contribuito, in particolare, le performance in Russia, Stati Uniti e Brasile. Il risultato d’esercizio del Gruppo si è chiuso con un utile ante imposte di 856 milioni di euro, in calo del 4,1% rispetto all’esercizio precedente, a causa del difficile contesto economico internazionale, in presenza di una elevata volatilità finanziaria che investe tutte le aree geografiche. Per quanto riguarda il mercato italiano, il bilancio della Ferrero spa, consociata italiana del gruppo Ferrero, ha chiuso al 31 agosto 2011 con un fatturato di 2.502 milioni di Euro, in crescita del 7,0 % rispetto al precedente esercizio


Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood 2008/09

Nel corso dell’esercizio chiuso al 31 Agosto 2011, il Gruppo, di cui Giovanni Ferrero è Chief Executive Officer, ha realizzato nuovi investimenti per 382 milioni di Euro (5,3% del fatturato), dei quali 350 milioni indirizzati al potenziamento delle attività produttive. ”Oltre al costante contributo alle attività d’innovazione, ricerca e sviluppo – si legge in una nota – vanno aggiunti gli ulteriori investimenti in campo energetico e della sostenibilità ambientale, realizzati presso gli insediamenti produttivi in Italia, Germania, Polonia e Belgio. Il gruppo, inoltre ha proseguito le iniziative nei Paesi meno sviluppati del Mondo, tramite il modello delle Imprese Sociali Ferrero”. Il numero medio dei dipendenti a livello di Gruppo nell’esercizio 2010/11 è risultato pari a 21.913 unità, sostanzialmente in linea rispetto all’organico complessivo del periodo precedente di 21.736 unità. Al 31 agosto 2011 il Gruppo conta settantadue società consolidate, delle quali trentotto operative, quindici stabilimenti produttivi e tre ulteriori operanti nell’ambito delle Imprese Sociali, che servono oltre cento mercati finali di sbocco

GuidaonLine Vending Italia Beverfood Guida Distribuzione Automatica

Con riguardo specifico alla controllata italiana Ferrero spa, l’utile netto dell’esercizio è risultato pari a 110,7 milioni di euro, contro 144 milioni del precedente esercizio. Il fatturato è cresciuto complessivamente del 7%. Nutella, Tic Tac, Kinder Cioccolato e gli Snack, in generale, hanno sostenuto il positivo andamento dei volumi, con incrementi tra il + 3,4% e il + 8,3% sull’esercizio precedente. Il flusso di liquidità generato dalla gestione reddituale ammonta a 191,4 milioni di Euro e la Società, nel segno della continuità del proprio impegno imprenditoriale e sociale e nella costanza delle proprie strategie, ha proseguito la propria politica di innovazione e sviluppo con nuovi investimenti produttivi pari a 105,3 milioni di Euro. Al 31 agosto 2011 il numero di dipendenti era pari a 6.589 unità, con un organico medio del periodo in linea con l’anno precedente, a conferma della continuità nell’attenzione posta dalla. Ferrero spa prosegue nel suo impegno sociale con un forte attaccamento al territorio e ai valori etici ed umanitari. Tramite la Fondazione Ferrero e le Imprese Sociali Ferrero vengono realizzate iniziative culturali e sociali e, mediante specifici progetti, si contribuisce a promuovere la tutela della salute e la crescita educativa dei bambini nelle aree meno favorite del pianeta.

+info: www.ferrero.itwww.ferrero.com/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia 23-24 Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

6 + 18 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina