Pinterest LinkedIn


Sono ormai disponibili i dati consuntivi della produzione e dei consumi birrai 2005 per i principali mercati europei, che confermano le tendenze di fondo che si stanno manifestando oramai da qualche anno.

I paesi dell’Europa occidentale mostrano una generale tendenza ad una flessione, seppur lieve, dei consumi, con la sola eccezione del mercato spagnolo che finora è riuscito a tenere un trend leggermente positivo. La sequenza dei dati produttivi appare meno negativa, in quanto in alcuni paesi (Olanda, Belgio e Germania) il calo dei consumi è stato compensato con la crescita dell’export. L’Italia primeggia tra i paesi importatori con un terzo dei consumi interni soddisfatto da importazioni provenienti da vari paesi, Germania soprattutto.

Viceversa la dinamica dei principali mercati dell’Europa dell’Est è di segno opposto con una forte crescita sia dei consumi che delle produzioni. Il mercato russo, in particolare, continua a crescere e si sta ormai preparando a sorpassare la grande Germania che da sempre è stata la prima potenza birraria d’Europa. In questo contesto sta emergendo prepotentemente un nuovo grande gruppo produttivo russo, la BBH Baltika (ora a controllo paritetico tra Carlsberg e Scottish & Newcstle) che, secondo le più recenti stime del Barth Report, si è ormai portato oltre i 40 milioni di hl/anno, collocandosi in tal modo tra i primi 8 gruppi produttivi di birra a livello mondiale.

In relazione alle tendenze sopra sintetizzate le grandi multinazionali della birra hanno prontamente adeguato le loro strategie aziendali, puntando più su politiche di ristrutturazione e razionalizzazione dei costi sui mercati occidentali e privilegiando invece delle politiche di investimento e sviluppo nei paesi dell’Est. dove i consumi mostrano forti crescite.

—————————————-

THE BREWERS OF EUROPE: è l’associazione europea dei produttori birrai, fondata nel 1958, con sede a Brussells. Essa esprime la voce del settore birrario europeo presso le varie istituzioni europee e nei rapporti con le altre organizzazioni internazionali. All’associazione aderiscono 23 nazioni (di cui 20 dell’Unione Europea, più Norvegia, Svizzera e Turchia)..
Tra gli obiettivi prioritari dell’associazione c’è quello di promuovere un consumo responsabile della birra a tutti i livelli oltre a promuovere e divulgare studi e ricerche sul tema “birre & salute”.

Il sito dell’Associazione ( www.brewersofeurope.org ) è un punto di riferimento fondamentale per tenersi aggiornati sull’evoluzione del quadro normativo, sulla produzione, consumi e commercio estero della birra nei vari paesi, su particolari studi settoriali e su eventi e convegni in materia di birra.

:-D:-D:-D

Presentazione dell’annuario birre-> ABIR

Per scaricare il modulo d’ordine clicca -> QUI

Ora è anche disponibile la copia in pdf dell’annuario da caricare sul proprio pc. Il pdf consente la consultazione immediata dell’annuario sul pc, l’utilizzo di rapidi strumenti di ricerca ed il linkaggio diretto ad oltre 1.000 siti web birrari.
Per saperne di più e ordinare una copia telefonare a Beverfood allo 0292806175

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

3 + tredici =