0
Pinterest LinkedIn


Le bottiglie di birre in PET si stanno rapidamente diffondendo nei paesi dell’Europa dell’Est.

L’ICE di Sofia dà notizia di un nuovo importante investimento per la produzione di bottiglie Pet in Bulgaria.

Una nuova linea per la produzione di birra in bottiglie di plastica è entrata in esercizio nella fabbrica di birra di Kamenitza AD a Haskovo. L\’ investimento ammonta a 250.000 euro e fa parte del progetto di trasferimento della produzione dalla fabbrica di Pleven agli stabilimenti della InBev a Haskovo e Plovdiv. \”La decisione di sospendere l\’ attività della fabbrica a Pleven è basata su motivi puramente economici, tale operazione ci renderà più competitivi e noi continueremo a vendere birre di qualità\” ha dichiarato il direttore esecutivo di Kamenitza. Circa un milione di euro sarà investito entro la fine dell\’ anno nelle fabbriche di Plovdiv e Haskovo, dove verrà prodotta anche la birra Plevensko pivo. Saranno incrementata la capacità produttiva della fabbrica di Plovdiv, raddoppiata la capacità della linea di imbottigliamento e allargati i magazzini per il prodotto finito. Le bottiglie PET sono uno dei segmenti di maggiore sviluppo sul mercato della birra in Bulgaria. Oggi il 37% del volume totale di birra è venduto in bottiglie di plastica. Secondo i dati dell\’ Unione dei produttori di birra, Kamenitza è il leader nel segmento con un totale di 436.400 ettolitri venduti dall\’ inizio dell\’ anno ad ottobre, seguita da Zagorka con 123,8 milioni di litri e Carlsberg con 79,8 milioni di litri.

Per saperne di più

www.ice.gov.it/estero2/sofia/

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

tre × uno =