0
Pinterest LinkedIn

BEVERFOOD NEWS – Rinnova il suo astuccio il Brandy spagnolo Cardenal Mendoza. La nuova confezione del celebre distillato iberico: ….è ora di sezione quadrata, e non più rotonda; ….è di colore bruno scuro, e non più beige chiaro; ….presenta con maggiore evidenza, nella parte frontale, la leggendaria etichetta gialla del Brandy più celebrato di Spagna. Da oltre un secolo il Cardenal Mendoza è uno dei Brandy più famosi del mondo. Il suo nome deriva da quel Cardinal Pedro Gonzáles de Mendoza (1423 – 1495) che tanto favorì Cristoforo Colombo nel suo primo viaggio di scoperta del Nuovo Mondo. Ottenuto da uve autoctone Airén e prodotto tramite una lenta distillazione in alambicchi di rame, il Brandy spagnolo Cardenal Mendoza invecchia per oltre 15 anni in botti che hanno precedentemente contenuto Sherry Oloroso e Pedro Ximenez. Di colore scuro, brillante e luminoso, il Brandy Cardenal Mendoza ha profumo elegante, profondo, con sentori di frutta secca mirabilmente amalgamati a ricordi di rovere; al gusto è pieno, morbidissimo, con retrogusto persistente e molto equilibrato.

Databank excel xls grossisti

A temperatura ambiente, è un distillato straordinario per concludere un pranzo o una cena importante, ed è accompagnamento di elezione per un grande sigaro caraibico; unito a ghiaccio e soda, può essere usato splendidamente anche nel bere miscelato. Il Cardenal Mendoza, Brandy di Jerez della categoria Solera Gran Reserva – il top della produzione spagnola, è ancora prodotto in quantità limitate, esattamente come un secolo fa. Ancora oggi ogni bottiglia viene sigillata a mano prima di essere confezionata. Distribuito nei cinque continenti, il Cardenal Mendoza è Fornitore Ufficiale della Casa Reale di Spagna, della Camera dei Lord d’Inghilterra e della Città del Vaticano. Per informazioni: Fratelli Rinaldi Importatori SpA, Viale Masini 34, 40126 Bologna, tel. 051 4217811, fax 051 242328, e-mail info@rinaldi.biz, www.rinaldi.biz

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

3 × uno =