Pinterest LinkedIn

Carlsberg A/S e Heineken NV hanno aumentato del 4 percento l’offerta per Scottish & Newcastle Plc portandola ad oltre 7 miliardi di sterline (circa 10 miliardi di euro), un mese dopo il rifiuto opposto dal principale produttore di birra britannico alla prima proposta, non sollecitata. Carlsberg ha annunciato di aver proposto assieme al partner un prezzo di 750 pence per azione al consiglio di amministrazione di Scottish & Newcastle, rispetto ai 720 pence offerti in ottobre.

Attraverso la prospettata acquisizione di Scottish & Newcastle (primo gruppo birrario britannico con una produzione di 30 milioni di ettolitri di birra), Carlsberg mira a conquistare il controllo totale della joint venture che ha formato in Russia con l’azienda britannica per il controllo della Baltika (il più grande birraio russo e di tutto l’est europeo) e ad acquisire anche il marchio Kronenbourg (leader sul mercato francese), mentre Heineken è interessata alle attività di Scottish & Newcastle in Gran Bretagna, Finlandia e negli altri paesi europei in cui opera il gruppo scozzese.

Scottish & Newcastle ha tuttavia annunciato di aver rifiutato la nuova offerta di acquisto dai due giganti della birra Carlsberg e Heineken . “Il board – si legge in comunicato di S&N – ha consultato i suoi adviser e non ha esitazioni nel rifiutare l’inadeguata proposta, poiché a detta dei manager britannici ‘l’ultima offerta continua a sottovalutare sostanzialmente la forza e la posizione di mercato di S&N”. – Continua quindi il braccio di ferro che probabilmente porterà ad ulteriori rialzi dell’offerta fino al momento in cui i manager scozzesi non potranno più rifiutare, senza escludere la sorpresa di un eventuale inserimento all’ultimo momento di uno degli altri grandi gruppi birrai mondiali.

Sullo scacchiere internazionale della birra si muovono 5 grandi gruppi planetari e diversi gruppi forti solo a livello continentale o regionale. I player globali sono:
-INBEV : 222 mio hl
.SABMILLER: 216 mio hl
-ANHEUSER BUSCH: 183 mio hl
-HEINEKEN: 132 mio hl
CARLSBERG: 50 mio hl (senza contare il 50% in Baltika)
(dati di Barth Report al 31.12.2006)

Fra i grandi gruppi continentali bisogna considerare che la messicana Modelo e la cinese Tsingtao sono già fortemente partecipate da Anheuser Busch, mentre il gruppo americano Molson-Coors si è già accordato con SABmiller per la unificazione delle rispettive attività negli USA. Scottish & Necastle, con i suoi 30 milioni di hl (senza contare il 50% in Baltika) è troppo piccola per aspirare ad un gioco planetario, ma abbastanza grande e prestigiosa per diventare un prelibato boccone per i grandi player. Naturalmente i dirigenti della Scottish & Newcastle vorranno onorare la loro scozzesità vendendo la propria pelle a caro prezzo.

+info: comunicati stampa dei gruppi interessati alla operazione: www.scottish-newcastle.com www.carlsberggroup.comwww.heineken.com

Le schede informative complete delle società citate nella news e delle reative marche di birra sono pubblicate per intero su INFOBIRRA®ITALIA 2007-08.

VISITA LA NUOVA SEZIONE DOCUMENTAZIONE: —-> Birre

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> Birre

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

tredici − 8 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina