Pinterest LinkedIn

Craft Distilling Italy al debutto, si tratta della prima volta in Italia di una conferenza completamente dedicata alle microdistillerie e alla distillazione artigianale. Appuntamento da non perdere martedì 27 ottobre per una giornata online con i maggiori esponenti del settore, di realtà italiane e internazionali per scoprire ogni aspetto della produzione di distillati e come fare ad avviare una distilleria artigianale.

 

Un progetto di Distillerie.it, animato da Claudio Riva e Davide Terziotti. Nomi noti nel settore dei distillati, Claudio Riva nel novembre 2014 ha fondato Whisky Club Italia, instancabile divulgatore e conoscitore profondo della Scozia, già noto per diverse iniziative tra cui il fan club “I Love Laphroaig” e per uno dei fondatori del forum SingleMaltWhisky.it, oltre che socio fondatore di Spirit Club Italia.  Nei sei anni di crescita inarrestabile di Whisky Club Italia (passato da 800-1000 soci nel 2014 agli attuali oltre 13.000) in tandem con Davide Terziotti, autore del blog Angel’Share e molte pubblicazioni a tema distillato, hanno dato vita al portale Distillerie.it dedicato alla distillazione in Italia e a  Spirit Club Italia. Il portale DISTILLERIE.IT è online da fine 2019, punto di riferimento del settore con dati e informazioni su oltre 200 tra distillerie e liquorifici italiani e fornisce una mappa interattiva che rappresenta lo stato dell’arte della distillazione in Italia.

LO SCENARIO: Tra il 2018 e il 2019 è comparsa in Italia la prima manciata di microdistillerie. Il successo americano con le attuali circa 2800 distillerie craft (nel 2010 erano appena 184) ha già una consolidata scia europea di 150 nuove microrealtà in Inghilterra e 60 in Francia. Oggi sempre più imprenditori e appassionati italiani valutano l’inserimento professionale in un settore che si dimostra molto promettente. Craft Distilling Italy sarà una giornata di webinar online con relatori dalle più importanti realtà italiane e internazionali. Chi si iscriverà avrà l’opportunità di avere una linea diretta con gli speaker che tratteranno ogni aspetto della produzione di distillati e spiegheranno come fare ad avviare una distilleria artigianale. Dalle grappe e distillati di frutta di Capovilla Distillati al whiskey di Sonoma County Distillery, passando per il gin made in Italy di Peter in Florence. Un panel di eccellenza con interventi alla conferenza per spiegare metodi, pratiche burocratiche, crowdfunding e tutto ciò che è microdistillazione, più un workshop di 2 giornate in distilleria per entrare nel vivo della produzione.


ELENCO COMPLETO DEI RELATORI:

  • Adam Spiegel (Sonoma Distilling Company, California, USA. Proprietario & mastro distillatore. Whiskey a fiamma diretta),
  • Agostino Arioli (Distilleria Strada Ferrata & Birrificio Italiano, Lurago Marinone, Como. Proprietario e mastro birraio. Pioniere della birra artigianale italiana, distillatore di cereali ad accisa sospesa),
  • Alvise Ennas (Capovilla Distillati, Rosà, Vicenza. Distillatore. Più buona è la frutta, migliore è il prodotto finale),
  • Andrea Attanasio (Fresco Cocktail Shop, Como. Proprietario e bartender. L’utilizzo di distillati craft in mixology),
  • Benedetto Cannatelli (Distilleria Strada Ferrata & Railroad Brewing Co., Seregno. Co-fondatore e distillatore),
  • Bruno Pilzer (Distilleria Pilzer, Altavalle, Trento. Proprietario e distillatore. Presidente Istituto di Tutela Grappa del Trentino),
  • Claudio Campaner (Distilleria Cantina Distina, Castell’Arquato, Piacenza. Proprietario e distillatore. Azienda agricola, vini naturali e distillati),
  • Cristiano Raspanti (Bruni Glass SpA, Trezzano sul Naviglio, Milano. Design and Innovation Director. La scelta della bottiglia),
  • Flavio Angiolillo (MAG, 1930, Milano. Fondatore, barmanager, bartender. Le selezioni craft in mixology),
  • Maggie Campbell(Privateer Rum, Ipswich, Boston, USA. Presidente e Head Distiller. Consiglio di amministrazione della associazione American Craft Spirits),
  • Marco Callegari (Velier SpA, Genova, Milano. Trade marketing manager. La distribuzione & il mondo craft),
  • Martin Aurich (Unterortl – Castel Juval, Castelbello, Bolzano. Enologo e distillatore. Presidente associazione Distillatori Artigianali dell’Alto Adige (50 soci)),
  • Paolo Antoniali (Italiana Biotecnologie, Montebello Vicentino, Vicenza. Direttore generale. Leader nella ricerca e sviluppo per lieviti),
  • Paolo Brunello (Distilleria Fratelli Brunello, Montegalda, Vicenza. Socio titolare. La grappa e distillerie aperte, accoglienza in distilleria),
  • Paul Hletko (Few Spirits Evanston, Chicago, USA. Fondatore e mastro distillatore. Past president associazione American Craft Spirits),
  • Phil Thompson (Dornoch distillery, Dornoch, Scozia. Fondatore e distillatore. Crowdfunding & Distillery),
  • Roberto Zizza (Freelance, Milano. Graphic designer. Il branding e il web design nel craft),
  • Sandro Cobror (Assodistil, Roma. Direttore. I distillatori e il mercato italiano),
  • Stefano Cicalese (Peter in Florence, Pelago, Firenze. Distillatore. Distillazione di gin ad accisa assolta & botaniche),
  • Vittorio Gianni Capovilla (Capovilla Distillati, Rosà, Vicenza. Fondatore e mastro distillatore. Il distillatore che tutto il mondo ci invida),
  • Distillerie.it (Claudio Riva e Davide Terziotti. Ideatori del portale e della conferenza. Esploriamo il mondo della distillazione in Italia).
  • Workshop: Eugenio Belli (Eugin Distilleria Indipendente, Meda, Monza e Brianza. Proprietario e distillatore. Docente workshop “La distillazione del gin ad accisa assolta” by Distillerie.IT)

Questi gli esperti italiani e internazionali che daranno risposta ai principali dubbi che possono insorgere in chi è pronto a cogliere questa storica opportunità. E ci sarà possibilità di intervento tra le ore 17 e le ore 18 durante la Tavola rotonda / Q&A durante la quale verranno affrontate le principali tematiche con un pool rappresentativo dei quasi 20 relatori coinvolti. Il programma completo della Craft Distilling Italy, che avrà inizio alle 9.45 e terminerà alle 18-18.15, è consultabile qui: craftdistilling.it/it/programma/ La conferenza si svolgerà completamente in lingua italiana, per i relatori stranieri è prevista la traduzione. Gran parte degli interventi sono stati registrati, sia per garantire una qualità audio/video superiore rispetto a un live da webcam, sia per evitare eventuali problemi all’ultimo minuto di connessione. Questo ha consentito di estrarre da ogni intervento i 20/30 minuti più efficaci. Le interviste integrali saranno comunque disponibili ON-DEMAND. Sarà possibile seguire tutti gli interventi comodamente seduti davanti al computer anche dopo lo svolgimento della conferenza, arricchita da dispense e materiale digitale scaricabile (sarà disponibile per un anno), frutto dell’esperienza degli organizzatori, attivi nella formazione nel campo dei distillati da oltre dieci anni e in quella onair dal 2017, con oltre 200 corsi e webinar.

Sul sito i biglietti disponibili per accedere alla Craft Distilling Italy.

Info: www.craftdistilling.it –  valentinabrambi@yahoo.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo No. 3 London Dry Gin - Food is the Key - importato e distribuito da Pallini

Scrivi un commento

14 + 13 =