Pinterest LinkedIn

Dopo un 2012 molto positivo, anche nel primo semestre 2013 è continuato il trend di crescita del Gruppo, sia in termini di vendite che di risultati conseguiti, nonostante la crisi economica e la contrazione dei consumi. Il fatturato consolidato del primo semestre 2013 si è portati a 304.8 milioni di Euro, con un aumento dell’8.2%, con ottime performance in Italia dove è cresciuto del 20.5%, risultato di notevole rilevanza se si considera la stabilità dei consumi italiani delle conserve di pomodoro e di legumi e il calo di quelli dei succhi di frutta. Soddisfacente anche la crescita all’estero (+5%) dove l’Azienda ha seguitato a conquistare quote di mercato sia nei paesi più consolidati che in quelli nei quali continua a diffondersi e ad affermarsi la dieta mediterranea e il Food made in Italy. Il margine Ebitda si è portato a 5.8% contro 4.7% del primo semestre 2012. L’Indebitamento netto si è ridotto -105.3 milioni di Euro, con un rapporto Debiti/Patrimonio in miglioramento.

Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
I prodotti del Gruppo, prevalentemente a marchio della Grande Distribuzione (cosiddette private labels), hanno beneficiato del generale trend di sviluppo di tale segmento, connesso al cambiamento di attitudine agli acquisti del consumatore, sempre più alla ricerca di prodotti, alternativi alla marca, che coniughino convenienza e qualità. Il miglioramento della marginalità è stato conseguito grazie alla capacità del Gruppo di realizzare una forte spinta sui volumi di vendita (+9%) e nonostante l’aumento del costo di produzione dei derivati del pomodoro trasformati durante la campagna estiva del 2012 e l’incremento del costo dei legumi. I vertici di La Doria hanno presentato, inoltre, le linee guida strategiche per il 2013-2015 le quali, elaborate sulla base dell’attuale scenario di previsione economica, prevedono che la mission della Società resti fortemente focalizzata sul proprio core business, vale a dire la produzione di conserve alimentari vegetali a marchio private labels, segmento in cui il Gruppo vanta una consolidata leadership sui mercati esteri. Esse sono state identificate analizzando il mercato di riferimento e le sue prospettive, tenendo conto dei seguenti trend di mercato che delineeranno lo scenario nei prossimi anni:

…Il mercato delle conserve alimentari vegetali è un mercato che offre ancora spazi di crescita attraverso l’innovazione, la segmentazione dell’offerta e l’internazionalizzazione.

…In molti mercati è prevista una consistente crescita delle private labels, dovuta a vari fattori

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

Le linee strategiche su cui la Società focalizzerà la propria azione nei prossimi due anni sono le seguenti:

…ulteriore espansione internazionale attraverso lo sviluppo di nuovi mercati, con particolare attenzione a quelli emergenti, e la conquista di quote di mercato nei paesi in cui il Gruppo è attualmente sotto rappresentato

…raggiungimento di posizioni di rilievo nel mercato italiano dei derivati del pomodoro e cdei legumi a marchio private labels

…focalizzazione su prodotti e packaging più innovativi e su segmenti premium, a maggiore redditività

…accrescimento delle quote di mercato dei prodotti a marchio Cook Italian lanciato di recente sul mercato britannico

…ulteriore efficientamento area Acquisti

…continuo miglioramento dell’efficienza industriale e gestionale

…efficienza energetica e sviluppo sostenibile

…ulteriore miglioramento rapporto risultato operativo/ricavi

…ulteriore contenimento dell’indebitamento

Nel triennio 2013-2015 è previsto un fatturato in crescita media annua del 4.5% a 660 milioni di euro ed un Ebitda pari a 51.5 milioni di euro nel 2015 (+ 12% medio annuo). L’Ebit 2015 è stimato in crescita media annua del 14.6%, a 38.4 milioni di euro, l’utile netto a 20.3 milioni (+ 17% medio annuo). Si prevede, inoltre una posizione finanziaria netta negativa in calo a -94.4 milioni di euro a fine 2015, il raggiungimento di un Gearing a 0.5 e di un rapporto Debiti/Ebitda di 1.8 La Doria, società quotata al segmento Star di Borsa Italiana, è uno dei Gruppi italiani leader nella produzione e commercializzazione di derivati del pomodoro, legumi in scatola e succhi di frutta. Oltre il 90% circa del fatturato de La Doria viene generato attraverso il segmento delle private labels (marchi delle catene distributive), con clienti quali Carrefour, Auchan, Selex e Conad in Italia e Tesco, Sainsbury, Waitrose all’estero, che rappresenta il principale sbocco commerciale per il Gruppo.

+info: www.ladoria.it

E’ IN PREPARAZIONE LA NUOVA GUIDAONLINE BEVANDE FRUTTA
per informazioni e prenotazioni spazi: edizioni@beverfood.com – tel. 02/92806175

copertina-bevandefrutta

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Luksusowa Vodka - When Life Gives You Potatoes - importata e distribuita da Pallini SpA

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

18 + quindici =