Pinterest LinkedIn

LGR Holding SpA, capogruppo di Ferrarelle Società Benefit, storica società italiana imbottigliatrice delle acque minerali, ha investito in Sanidrink con una quota del 30%. L’innovativa startup napoletana, costituita nel 2021 in seno a Materias, che ne detiene gran parte delle azioni, è proprietaria di una tecnologia per aumentare la sicurezza alimentare.

 

Ferrarelle sarà dunque socia di Sanidrink, la cui tecnologia avanguardistica, basata su peptidi antimicrobici in grado di accrescere la sicurezza in ambito alimentare e biomedicale, potrà essere applicata ai diversi materiali degli imballaggi, come plastica, vetro e alluminio.

Alla guida della nuova collaborazione ci sarà Luigi Nicolais, emerito dell’Università Federico II di Napoli, già presidente del Cnr e ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pa, che attualmente è presidente di Materias. La presidenza di Sanidrink spetta a Caterina Meglio, co-founder e Ceo di Materias. Guiderà il CdA costituito dai consiglieri Annunziata Cummaro, Giuseppe Dadà, R&D Manager di Ferrarelle Società Benefit e Francesco Loreto. Carlo Giello, direttore generale della LGR Holding SpA, sarà invece l’amministratore delegato. Sanidrink avrà sede operativa a Riardo, nel Casertano, proprio dove si trova il Parco delle Sorgenti Ferrarelle.

Sanidrink nasce da un brevetto che punta a creare nuove e più innovative connessioni tra gli advanced materials, i materiali cosiddetti intelligenti, e le applicazioni in ambito alimentare e biomedicale. Parliamo di soluzioni innovative che renderanno le bottiglie riutilizzabili più sicure e meno suscettibili alla contaminazione da agenti patogeni“, dichiara Luigi Nicolais, presidente di Materias, che detiene il pacchetto di maggioranza di Sanidrink. “I peptidi antimicrobici da noi brevettati – prosegue – hanno un meccanismo che non induce resistenza ai patogeni, grazie alla loro capacità meccanica di creare un foro nella membrana dei batteri e provocarne la morte“.

 

 

La collaborazione con Sanidrink rientra perfettamente nel nostro ecosistema della sostenibilità, un quadro di riferimento strategico e trasversale alle diverse aree del nostro business“, commenta Carlo Pontecorvo, Presidente di Ferrarelle Società Benefit e medico da sempre dalla parte della scienza. “L’innovazione – conclude – è sicuramente un valore chiave per rispondere alle tematiche ambientali in maniera concreta e fattuale attraverso investimenti in tecnologie all’avanguardia che ci permettono di individuare soluzioni sempre più compatibili con la nostra vocazione di Società Benefit“.

Il Gruppo Ferrarelle conferma così la sua attenzione alla sostenibilità, che nel 2018 l’ha portata a essere la prima società nel settore a dotarsi di uno stabilimento per il riciclo della plastica, nel comune di Presenzano (Caserta), dove le bottiglie provenienti dalla raccolta differenziata vengono lavorate per essere riutilizzate sotto forma di R-PET.

Fonte:
www.ilsole24ore.com

Per maggiori informazioni:
www.ferrarelle.it
sanidrink.it/it/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Nino Negri Vigna Francia - Valtellina Superiore - Vite di Roccia - Segui su Instagram

Scrivi un commento

5 + 1 =