Pinterest LinkedIn

Ciò che hai ereditato dai padri, riconquistalo, se vuoi veramente possederlo”. Questa citazione di Wolfgang Goethe sintetizza al meglio lo spirito con cui la famiglia Lunelli insieme a tutto il team Ferrari ha festeggiato il traguardo dei 120 anni dell’azienda. Una grande festa andata in scena a Villa Margon per celebrare questo importante anniversario, a cui Poste Italiane ha dedicato un francobollo celebrativo.

 

 

Dalla visione di Giulio Ferrari nel 1902, un grande sogno della spumantistica italiana oggi diventato una splendida realtà. Un percorso lungo 120 anni, con Ferrari Trento che ha brindato al compleanno della fondazione della Cantina simbolo del territorio, una grande festa di famiglia, con tante persone vicine all’azienda che hanno contribuito al suo successo, a partire dai collaboratori fino alle autorità e ai tanti amici imprenditori, sportivi, chef e sommelier.

 

 

I due giorni di festeggiamenti, il 6 e 7 luglio, sono stati l’occasione per l’annullo del francobollo celebrativo che Poste Italiane e il Ministero dello Sviluppo Economico hanno voluto dedicare a questo significativo anniversario. Il francobollo, che rientra nella serie tematica “le eccellenze del sistema produttivo ed economico”, sarà stampato in 500.000 esemplari e verrà distribuito a livello nazionale per tre mesi, al termine dei quali entrerà a far parte del Museo di Poste Italiane.

Ne è passato di tempo da quel lontano 1902 in cui Giulio Ferrari decise di avviare una piccola cantina ad alcuni passi dal Duomo di Trento per produrre poche, selezionatissime bottiglie. Rimasto immutato da allora è la continua ricerca dell’eccellenza, insieme allo spirito innovatore, all’attenzione alle persone e al fortissimo legame con il territorio trentino. Valori che hanno sempre guidato la visione imprenditoriale della famiglia Lunelli, giunta alla terza generazione, che festeggia quest’anno 70 anni al timone dell’azienda. Una mission in cui l’impresa non si limita alla creazione di valore per gli azionisti, ma deve generare anche benessere, sicurezza e bellezza per chi vi lavora e per la comunità che la ospita.

 

 

Una storia che fonda radici anche sul fronte della sostenibilità ambientale e sociale di Ferrari Trento, che proprio quest’anno ha ottenuto la certificazione di Carbon Neutrality. La riduzione a zero dell’impatto climatico delle emissioni dirette, e in parte anche indirette, della cantina è stato un altro importante traguardo dopo la certificazione biologica e “biodiversity friend” di tutti i vigneti di proprietà.

Un nome quello di Ferrari legato indissolubilmente al Trentino, una identità che vede un ruolo cruciale della famiglia Lunelli nella creazione nel 1993 della Trentodoc, la prima DOC in Italia dedicata esclusivamente al Metodo Classico. Lo spumante di Ferrari divento un ambasciatore di questi luoghi valorizzandone e promuovendone il patrimonio artistico. I festeggiamenti per il 120° anniversario sono stati l’occasione per presentare la rinnovata bellezza di Villa Margon, gioiello cinquecentesco immerso nei vigneti e sede di rappresentanza del Gruppo Lunelli, che negli ultimi due anni è stata oggetto di importanti interventi di ristrutturazione nonché di un attento lavoro di ricerca dal punto di vista storico e artistico.

Nei meravigliosi affreschi della Villa che continuerà a restare aperta al pubblico, era già raffigurata l’antica vocazione di queste terre alla produzione di vino, vocazione che Giulio Ferrari ha saputo intuire e che l’azienda porta avanti con l’orgoglio di una tradizione importante ma con lo sguardo sempre rivolto al futuro. Una storia fatta di qualità, le etichette Ferrari Trentodoc sono sempre più riconosciute dagli opinion leaders di tutto il mondo. Basti citare la vittoria per ben 4 volte del titolo di Produttore dell’anno a “The Champagne & Sparkling Wine World Championship”, la più autorevole competizione al mondo dedicata alle bollicine.

+info: www.ferraritrento.it 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina