Beverfood.com
| Categoria Notizie Caffè - Tè - Bevande Calde e Coloniali | 2550 letture

FIPE: il bar è ancora ‘re’ nel fuori casa, soprattutto per la prima colazione

Fuori Casa Fipe Fuori Casa Soprattutto Colazione

Casa Soprattutto Fuori Colazione Fipe Fuori Casa

Nonostante le difficoltà economiche e nonostante la spesa per i consumi alimentari domestici sia in forte calo, gli italiani continuano a spendere nei pubblici esercizi, soprattutto nei bar. Con 1,5 miliardi di consumazioni all’anno il bar rimane il luogo preferito dagli italiani per fare colazione. Sono almeno 20 milioni gli italiani a cui capita, più o meno saltuariamente, di entrare al mattino in uno dei 172 mila bar dislocati nelle città, nelle stazioni ferroviarie, negli aeroporti e lungo la rete autostradale. Il profilo del consumatore tipo della colazione fuori casa ha tra i 25 e i 44 anni, un diploma di scuola media superiore ed è lavoratore dipendente. E’ soprattutto per questo, ovvero in conseguenza della contrazione dei livelli di occupazione, che anche la colazione fuori casa ha risentito degli effetti della crisi di questi anni. Con uno scontrino medio di 2,60 euro la colazione al bar genera un volume d’affari di 3,9 miliardi di euro pari al 21% del valore complessivo delle vendite del canale.

Ricerca di Mercato Studio Competitive Data - Il mercato del caffè nei bar e pubblici esercizi in Italia nel 2011: ancora un calo a volume

La Filiera del caffè espresso - La degustazione del Caffè di Franco e Mauro Bazzara - Planet CoffeeBrioche e cornetti, quasi sempre accompagnati da caffè o cappuccino sono la combinazione preferita per la colazione al bar. In crescita, ma ancora marginale, il consumo di prodotti alternativi come spremute, succhi di frutta, spremute, yogurt e cibi salati. Il prezzo medio della tazzina di caffè è 0,93 euro mentre quello del cappuccino è di 1,25 euro. Per il presidente Fipe-Confcommercio, Lino Enrico Stoppani “E’ encomiabile la capacità con il quale il Pubblico Esercizio italiano riesce a mantenere il prezzo della tazzina a prezzi fortemente inferiori rispetto alla media europea, con costi per il servizio che imporrebbero un pubblico riconoscimento per un servizio che meriterebbe ben altri prezzi”.
Nell’ultimo anno la dinamica dei prezzi della caffetteria si è mantenuta costantemente (e largamente) al di sotto dell’inflazione generale. Anche per la pausa di metà mattina o per il break pomeridiano il bar rimane, con oltre il 40% delle occasioni di consumo, il luogo più frequentato dagli italiani. Con una densità di 2,8 esercizi ogni mille abitanti, un orario medio di apertura giornaliero che supera le dodici ore, il bar è il luogo di prossimità per eccellenza. La Lombardia è la regione con la maggiore presenza di bar. Ve ne sono circa 30mila, pari al 17% del totale. Ma altrettanto importante è la diffusione dei bar in Veneto, Lazio e Campania. La densità aumenta sensibilmente, per diverse ragioni non ultima la vocazione turistica, in Valle d’Aosta (4,6), Liguria (4,4) e Sardegna (3,8).

Databank excel xls torrefatori torrefazioni caffè

Nel mondo del bar sono occupate 351mila persone. Degli oltre 200 mila lavoratori dipendenti 122 mila sono donne e 24mila hanno un contratto di apprendistato. I dipendenti stranieri sono il 22% del totale. Ma le donne hanno un ruolo di rilievo anche come imprenditori. Oggi le imprese che hanno almeno una donna con una carica attiva nelle imprese del settore sono il 56,5% del totale. Nel Nord ci sono regioni in cui la quota sfiora il 70%. Al di sotto della media si collocano quasi tutte le regioni del Mezzogiorno, dove nell’immaginario collettivo il bar è ancora vissuto come un luogo a forte caratterizzazione maschile. Al contempo è enormemente cresciuto il numero di imprenditori di origine straniera. La media nazionale è del 10,2%, ma in alcune regioni del nord si supera il 15%. Anche in questo caso l’incidenza più bassa si registra al sud dove il settore è ancora presidiato dall’imprenditoria endogena

www.fipe.it/comunicazione/

+ COMMENTI (0)

Beer&Food Attraction 2020, Rimini 15-18 febbraio

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Fuori Fipe Soprattutto Colazione Fuori Casa Casa

Tags/Argomenti:

Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

ARTICOLI COLLEGATI:

L’autunno-inverno di Partesa: un calendario ricco di appuntamenti dedicati alla formazione

L’autunno-inverno di Partesa: un calendario ricco di appuntamenti dedicati alla formazione

09/08/2018 - Sei mesi ricchi di eventi e successi: così si conclude il primo semestre di Partesa all’insegna della formazione e della consulenza dedicata a partner e clienti. Da sette...

Gimoka presenta GM1: la soluzione all-in-one pensata per l’Out of Home

Gimoka presenta GM1: la soluzione all-in-one pensata per l’Out of Home

05/06/2018 - GM1 è una soluzione “all-in-one” estremamente flessibile, in grado di erogare un’ampia gamma di bevande di alta qualità e caratterizzata da un design ergonomico e ricerca...

La Grappa ricerca il suo futuro: focus tra storia, consumi e prodotti

La Grappa ricerca il suo futuro: focus tra storia, consumi e prodotti

20/02/2018 - Il 2 febbraio è stata una giornata storica per la grappa in Italia. 11 distillatori hanno risposto all’appello lanciato da Roberto Castagner dell’omonima distilleria e si...

HostMilano 2017: Il Rinascimento della Ristorazione tra tendenze, prodotti, show-cooking ed eventi

HostMilano 2017: Il Rinascimento della Ristorazione tra tendenze, prodotti, show-cooking ed eventi

14/09/2017 - La cucina protagonista in tutte le sue forme: dalle novità delle aziende espositrici alle ultime innovazioni in fatto di food equipment, dai più recenti metodi di lavoraz...

FORMIND: report andamento del mercato dei consumi fuori casa a maggio 2017

FORMIND: report andamento del mercato dei consumi fuori casa a maggio 2017

26/06/2017 - L’andamento dei consumi fuori casa al 31 maggio 2017, evidenzia un mercato in sostanziale parità rispetto al 2016, con una crescita a valore di circa il 2%. La curva dei ...

Crest NPD: il caffè nel fuori casa italiano

Crest NPD: il caffè nel fuori casa italiano

16/01/2017 - Il comparto del caffè è uno dei più importanti nel fuori casa Italiano. Nel 2015 sono state servite 5,2 di bevande calde tra caffè, cioccolata, te e orzi. 4,3 miliardi so...

M.O.M. (Mind Observatory Market) 2016 anticipazioni del CEO di Formind Antonio Faralla

M.O.M. (Mind Observatory Market) 2016 anticipazioni del CEO di Formind Antonio Faralla

18/11/2016 - Il Mind Observatory Market rappresenta uno dei momenti fondamentali per le informazioni che la nostra Società rende disponibili periodicamente sul mercato del fuori casa....

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

20 − 10 =