Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Una nuova proposta food&drink per rendere Gucci Giardino 25 uno spazio ancora più vivo e godibile da mattina fino a tarda sera. Il primo cocktail bar della maison, aperto nel cuore di Firenze nel 2022 e già insignito di riconoscimenti tanto a livello nazionale quanto internazionale, ha approfittato del nuovo anno in arrivo per rivedere e ampliare la sua offerta. E, come al solito, è riuscito con estro ed eleganza a onorare l’abito che indossa.

Partiamo dal food, grande novità sia per quanto riguarda la quantità dei piatti (il menù è raddoppiato, se non triplicato, rispetto al precedente) sia per la qualità. Dietro c’è non a caso il nome dell’Head Chef di Gucci Osteria Tokyo, Antonio Iacoviello, a suggellare quella commistione di culture e quello scambio gastronomico di cui Gucci Osteria Firenze e Gucci Giardino 25 si sono fatti promotori con vanto fin dal giorno uno. Ad accompagnare i piatti, anzi a esaltarli, ci pensa la “padrona di casa” Martina Bonci, che insieme al suo affiatato e preparato staff ha allestito una nuova cocktail list piena di signature e drink stagionali, senza abbandonare però i cavalli di battaglia che l’hanno portata al top della bar community: in primis, il suo “Mémoire di Negroni”.

Cacio e Pepe vegana

Il nuovo menù riprende la tradizione italiana (difficile fare altrimenti visto che ci troviamo in Piazza della Signoria) per reinterpretarla però in chiave moderna, dalla colazione con la prestigiosa collaborazione firmata Wild Buns Bakery al light lunch fino a una cena vera e propria, tutto a base di ingredienti locali e di prima scelta. Tra i piatti che più ci hanno colpito, citiamo senza dubbio il Pacchero ai 7 Pomodori, preparato appunto con una salsa di sette diversi tipo di pomodori, ma anche la Cacio e Pepe vegana, che ha nelle mandorle un insolito (ma gradito) protagonista. Ancor più sfiziosi il Chianina-Sando, un bagel con tartare di Chianina IGP e mostarda, e il Monsieur a Firenze, un croque monsieur con pane leggermente tostato, prosciutto Antica Corte Pallavicina e besciamella di parmigiano.

Chianina Sando

I cocktail di Martina viaggiano sugli stessi binari, tributando la stagione invernale coi sapori e i profumi che più contraddistinguono questi gelidi mesi. Si parte con “L’Inaspettato”, fatto con Cachaça infusa al basilico, liquore di fico e sciroppo di vaniglia e tè nero: un drink che mostra tutta la capacità della Bar Manager di Gucci di Giardino 25 di stupire il suo ospite al momento in cui questo va a sorseggiare la bevuta nel bicchiere. Il signature più suggestivo è però “Ancòra”, omaggio all’omonima nuova collezione del Creative Director di Gucci, Sabato De Sarno, con all’interno gin infuso al melograno, Bitter Fusetti e sciroppo di rosmarino.

Ancòra

Il nuovo menù food&drink di Gucci Giardino 25, disponibile dallo scorso 20 novembre, prevede anche un’interessante e conveniente formula di business lunch da 35 euro per due piatti o 45 euro per due piatti più dessert, andando così a incrementare ulteriormente il peso sociale di questa realtà fiorentina. Un autentico luogo di aggregazione quotidiana e non solo un “semplice” bar.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

otto + nove =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina