Tag

Firenze

Browsing

Emilio Pecchioli del Rasputin Secret Bar di Firenze vince Artisans of Taste 2022, la competizione organizzata da Compagnia dei Caraibi e Rum Diplomático che mette alla prova non solo la creatività ma anche la capacità dei concorrenti di applicare pratiche virtuose e sostenibili in linea con la filosofia Distilled Consciously del brand. Una gara ad alto tasso tecnico che ha visto Pecchioli e gli altri finalisti cimentarsi nella creazione di una ricetta originale a base di Rum Diplomático dimostrando di seguire rigorosamente i principi di artigianalità, sostenibilità e servizio rappresentati dal distillato distribuito in esclusiva in Italia dall’azienda di Vidracco.

Il connubio Cocktail e Hotel ormai è una certezza, ecco allora che la collezione Signature Cocktails d’Hotel di Starhotels, gruppo privato alberghiero italiano leader nei segmenti upscale e upper-upscale & luxury, con 30 hotel situati nel cuore delle migliori destinazioni italiane oltre a Londra, Parigi e New York, sta sempre più spopolando. Un trend che per molti ospiti sta diventando un vero e proprio culto, un momento di piacevole convivialità da assaporare in location uniche per una travel experience indimenticabile.

Dal 1827 al 2022, senza mai chiudere i battenti. Il celebre ristorante Paoli, aperto dall’omonimo Pietro Paoli quasi 200 anni fa e quindi ancora prima dell’unità d’Italia, è da ormai due secoli una delle pietre miliari della cucina fiorentina. Un’autentica istituzione gastronomica, quella in via dei Tavolini, che quest’estate è pronta a scrivere una nuova pagina di storia. Dalle sue tavole sono passate le personalità più illustri degli ultimi due secoli, a partire da…

Ristorante, cocktail e wine bar in un suggestivo palazzo rinascimentale che permette di camminare letteralmente sopra e al fianco della roccia della collina retrostante (la celebre Costa San Giorgio). In questo mese di aprile il già ricco palcoscenico della ristorazione fiorentina ha visto l’avvento di un nuovo ambizioso protagonista: “De Bardi”, progetto dell’avvocato Paolo Genovese e della sua famiglia che ha riportato in vita un pregiato pezzo di storia senza però aver la paura…

Tre caffetterie nel centro storico di Firenze, un’abitudine per i fiorentini desiderosi di bere un caffè di qualità e tappa obbligata per il turismo internazionale; una prossima apertura a maggio in Canada, nel prestigioso edificio The Harlowe a Toronto; un recentissimo inserimento del Financial Times tra le migliori caffetterie indipendenti del mondo, da Berlino a Buenos Aires, con solo due menzioni per l’Italia.

Diageo World Class – l’eccezionale programma globale del colosso beverage internazionale che investe nella formazione dei migliori bartender e nella divulgazione della cultura del bere bene – torna protagonista anche quest’anno alla Florence Cocktail Week 2021 nel ruolo di main sponsor, con un calendario di appuntamenti da non perdere durante la prestigiosa rassegna fiorentina giunta alla sesta edizione.

Sogno di una notte di inizio estate. Siamo nella Firenze che riparte, la Firenze che vuole finalmente riscoprire il gusto della convivialità e dello stare bene. Del mangiare bene sì, ma in compagnia. Quale ambiente migliore dunque di una location segreta per vivere una serata di normalità e gustarsi una deliziosa sfida a colpi di Dim Sum? La scorsa settimana, nella splendida terrazza privata del Panorama Restaurant dell’Hotel La Scaletta, tra i tetti rossi…

A un anno dal significativo lavoro di rinnovamento dei locali, deciso e fortemente voluto dalla famiglia Valenza, Caffè Concerto Paszkowski continua a guardare con ottimismo al futuro – senza dimenticare la preziosa e insostituibile eredità ricevuta dal passato e dalla sua Firenze. Ed è così che, dopo l’approdo al Move On, Luca Manni fa doppietta e torna a confrontarsi e stupire dietro all’iconico bancone del celebre locale in Piazza della Repubblica.

Sono 19.749 i nuovi casi di Coronavirus in Italia, con 478.883 individui attualmente positivi e un trend di crescita che continua ad aumentare e preoccupare. In attesa di un’accelerata sul fronte vaccini, ecco che l’Italia si ritrova così ad affrontare nuove restrizioni (al momento locali) al consumo di alcolici e all’aggregazione di persone, con un focus particolare sul fine-settimana.

Ecco “Lello, il drinkeasy di livello”. Tra le tante nuove proposte delivery in campo mixology, da Firenze ne arriva una alquanto suggestiva e un po’ retrò. A lanciarla sono stati un giovane imprenditore fiorentino (il Lello dei giorni nostri, che non a caso ha scelto di restare anonimo) e i suoi soci che, dopo gli ottimi risultati raggiunti nella ristorazione, hanno deciso di scommettere anche sul mondo drink. Ma chi è “Lello”? Vi sarete…

Campari sceglie la “Florence Cocktail Week” per segnare una nuova indelebile tappa della sua storia. In un mondo sempre più connesso e online, il lancio ufficiale il 22 settembre del nuovo sito Campariacademy.it assume un valore speciale per quella che rappresenta la cantera della mixology per antonomasia. Campari Academy, la più fulgida e costante fucina di talenti di tutta Italia, si rinnova in grande stile confermandosi una vera e propria “Accademia dell’Eccellenza” nel mondo del bartending.

Il bartending italiano riparte da… Firenze. Neanche in un momento così duro e complicato per il settore e l’Italia più in generale, la “Florence Cocktail Week” ha voluto abbandonare i suoi tantissimi seguaci: tornerà dal 21 al 27 settembre 2020, giunta ormai alla sua quinta edizione. Una settimana di incontri, masterclass e night shift con ospiti illustri, momenti di approfondimento ed eventi per professionisti e spirits lovers, con focus su Firenze, la Toscana e…

Un inno a Firenze, ma soprattutto all’Italia. Un inno alle tante eccellenze che il nostro Paese ha da offrire. Ieri, oggi e domani. Questo, e molto altro ancora, è “Dolce Emporio”, storica bottega di San Frediano recentemente riaperta come atelier del gusto. Dopo il rilancio e i lavori di ristrutturazione, il nuovo progetto dello chef stellato Fabio Barbaglini e sua moglie Federica Luppi è ripartito con un grande, ambizioso obiettivo: consegnare al cuore pulsante…

«Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi» recita la più famosa frase del Gattopardo. Proprio come un moderno Tancredi, il giovane chef Lorenzo Romano – fiorentino, classe ’89 – ha voluto così sovvertire le regole della cucina tradizionale, ma solo per scomporla e riassembrarla secondo diversi canoni estetici, seppur con immutati valori qualitativi.