Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Quattrocento etichette in degustazione, dodici consorzi emergenti e centosettanta aziende pronte a conquistare i mercati nazionali e internazionali. Nell’Italia che riparte, specialmente per quanto riguarda il settore food&beverage, il vino toscano fa da apripista.

In una delle capitali vinicole del nostro Paese quale Firenze, venerdì scorso si è tenuta infatti “PrimAnteprima 2021”, anteprima che ha inaugurato alla Fortezza da Basso la “Wine Week 2021”. Un grande e importante segnale di fiducia in vista del futuro, confermato anche dai numeri esposti e commentati durante l’evento. Le aziende vinicole toscane stanno resistendo all’impatto della pandemia (-9% per l’export), riscoprono nel mercato interno un interessante bacino di consumatori (+11% di vendite), imboccano la strada della digitalizzazione (e-commerce, home delivery, virtual tasting e digital B2B) e sono sempre più attente alle tendenze wellbeing ed esperienziale dell’enoturismo post-Covid. Bilanci e nuovi scenari di mercato, che sono stati proprio al centro dell’anteprima collettiva regionale promossa da Regione Toscana insieme a Camera di Commercio di Firenze e organizzata da PromoFirenze e Fondazione Sistema Toscana.

L’undicesima edizione di “PrimAnteprima”, kermesse dedicata alla stampa specializzata (nazionale ed estera), ha acceso nello specifico i riflettori su 12 tra i Consorzi toscani più promettenti: Bianco di Pitigliano e Sovana, Candia dei Colli Apuani, Carmignano, Chianti Rufina, Colline Lucchesi, Cortona, Maremma Toscana, Montecucco, Orcia, Terre di Pisa, Val di Cornia e Suvereto, Valdarno di Sopra, ciascuno dei quali è stato protagonista di un mini-talk di 15 minuti, direttamente dal Teatrino Lorenese della Fortezza da Basso, con la moderazione di Tinto di Decanter – Radio2. L’obiettivo della giornata, d’altronde, altro non era che far scoprire le nuove annate e le riserve di 170 aziende tra le più dinamiche e interessanti del panorama regionale, per un totale di 400 etichette in degustazione al Padiglione delle Nazioni.

Ospiti illustri e qualificati hanno scandito la manifestazione che ha omaggiato il mondo del vino: erano presenti la vicepresidente della Regione Toscana Stefania Saccardi, il presidente della Camera di commercio di Firenze Leonardo Bassilichi, il presidente di PromoFirenze Massimo Manetti, il direttore di Fondazione Sistema Toscana Francesco Palumbo, il neo-eletto Master of Wine Gabriele Gorelli, il Presidente di AVITO Francesco Mazzei, la sindaca di Suvereto e coordinatrice delle Città del Vino della Toscana Jessica Pasquini e la presidente dell’Associazione Italiana Turismo Enogastronomico Roberta Garibaldi e Fabio del Bravo di ISMEA – Agenzia del Ministero Politiche Agricole.

Sempre nell’ambito della “Wine Week Toscana”, ha preso poi il via e proseguirà fino all’11 giugno, “Buywine”, la più importante vetrina B2B dei vini a denominazione della Toscana, giunta anch’essa all’undicesima edizione. L’incontro tra i 130 buyer di tutto il mondo, selezionati da PromoFirenze tramite la sua rete di contatti internazionali, e i seller toscani si sta svolgendo da remoto con una modalità innovativa. I buyer hanno infatti ricevuto le “Vinotte”, piccoli campioni dei vini, mentre l’etichetta vera e propria e tutti i dettagli tecnici sono stati caricati da ogni azienda sul catalogo on line visibile ai buyer. Tre le tappe in calendario per gli incontri: Europa, Asia e Oceania, America. Ogni tappa prevede la partecipazione di oltre 40 buyer, a fronte di 50 seller per un totale di 150 aziende vinicole toscane coinvolte in BuyWine 2021.

Ma la settimana delle Anteprime di Toscana 2021 non si è certo esaurita qui, proseguendo in questi giorni con il seguente calendario di appuntamenti, tutti a numero chiuso su invito: sabato 15 maggio “Chianti Lovers” – Consorzio vino Chianti e Consorzio del vino Morellino di Scansano; domenica 16 e lunedì 17 maggio (mattina) “Benvenuto Brunello” – Consorzio del vino Brunello di Montalcino; lunedì 17 maggio (pomeriggio) e martedì 18 maggio “Anteprima Nobile” – Consorzio del vino Nobile di Montepulciano;  mercoledì 19 maggio “Anteprima della Vernaccia di San Gimignano” – Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano giovedì 20 e venerdì 21 maggio “Chianti Classico Collection” – Consorzio vino Chianti Classico.

Per i cinefili e i wine lovers, dopo il successo dello scorso anno, come non menzionare infine “Ciak&Wine”, la rassegna cinematografica organizzata da Regione Toscana in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana e La Compagnia. Una sala virtuale, gratuita e on demand sulla piattaforma “Più Compagnia”, per gustarsi film e documentari dedicati alla passione enologica e per spaziare dalle vigne dell’Arizona a quelle dell’Isola d’Elba.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Vuoi un caffè sostenibile? Scegli Fairtrade!

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

17 + quindici =