Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Non solo le certezze dell’anno scorso, la Venice Cocktail Week in questa sua seconda edizione ha messo in mostra anche tanti altri validi protagonisti della scena bar. Merita sicuramente un approfondimento, proprio in tal senso, il debutto alla VCW di Mavolo Beverages, una storia iniziata nel 1962 che anno dopo anno ha visto ampliarsi il catalogo prodotti con un debole per toniche, sodati e distillati latinoamericani.

Una storia che parla di sacrificio e caparbietà, di onestà e di rispetto, qualità determinanti per lo sviluppo di quest’azienda padovana che ne caratterizzano ancora oggi l’immagine. Il suo percorso è continuato come gruppo di grossisti di bevande nella provincia veneta, fino a coprire con una naturale evoluzione tutto il territorio nazionale. Oggi, i clienti di Mavolo sono non a caso alcuni fra i principali grossisti di bevande e le più rinomate insegne della distribuzione moderna, che sono alla ricerca di un partner affidabile che rispetti il loro ruolo.

Lo si è visto bene anche in questa VCW 2022, quando il night shift al Time Social Bar di Cannaregio con Alberto Birollo, Spirit Advocate di Mavolo Beverages, ci ha permesso di conoscere in particolare la tonica Lemon Olive Le Tribute e il mezcal Noble Coyote, entrambi distribuiti in esclusiva da Mavolo e protagonisti di un perfetto abbinamento all’interno del rinfrescante long drink “Kalimán”.

Noble Coyote è un distillato artigianale con una “carta d’identità” ben precisa a garanzia di una riconducibilità totale. Non solo infatti il luogo d’origine, il villaggio di San Luis Amatlán nello stato di Oaxaca, ma le varietà di agave ben indicate in etichetta a sua volta firmata dai maestri mezcaleros che l’hanno prodotto seguendolo passo dopo passo: dalla ricerca e raccolta dell’agave Espadin alla doppia distillazione e imbottigliamento. Questo mezcal nasce con le attenzioni che si riservano a un figlio. E, del resto, per maestri mezcaleros quali Marcos e Eleazar Brena, rispettivamente padre e figlio, il mezcal è veramente una questione di famiglia. 

Olive Lemonade Le Tribute, invece, è una non convenzionale bevanda analcolica naturale che arriva da Barcellona. Succo di limone, distillazione delle bucce insieme a delle olive per estrarne gli oli essenziali, qualche goccia di acqua di mare per esaltarne il sapore e la magia è completa. Una magia autentica perché Olive Lemonade non assomiglia agli altri svariati sodati presenti sul mercato e trova proprio con il Noble Coyote il suo connubio ideale.

Foto di Mike Tamasco

© Riproduzione riservata

Scheda e news:
Mavolo Srl

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Scrivi un commento

5 × 1 =