Pinterest LinkedIn

Il mercato italiano dello yogurt registra, tra il 2010 e il 2015, un ridimensionamento sia dei volumi totali di vendita sia del valore totale delle vendite. E’ quanto emerge dall’ultimo Report realizzato dall’Ufficio Studi e Ricerche di Fondosviluppo S.p.A. per conto di Confcooperative

Yogurt-scaffale

In particolare, i volumi totali di vendita sono calati da 434mila tonnellate del 2010 a 396mila del 2015 (-8,8%). Il valore totale delle vendite è sceso da 1.806 milioni di Euro del 2010 a 1.644 milioni di Euro del 2015 (-9%). In questo contesto, tuttavia, si rafforza il peso del movimento cooperativo del settore lattiero caseario, che consolida la propria leadership nel mercato dello yogurt.

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

Di fatto, tra le prime 10 imprese (o gruppi) per quota di mercato nel 2015 (misurata sul totale del valore delle vendite, compreso il “private label”) ben 6 sono cooperative e detengono oltre un terzo del totale della quota di mercato dello yogurt in Italia.

LE QUOTE DI MERCATO DELLO YOGURT IN ITALIA

(% su totale valore delle vendite, 2011-2015. Fonte: Euromonitor)

Quote-mercato-yogurt

In particolare, tra le imprese che fanno riferimento al movimento cooperativo, si segnalano (in ordine di quota):

  • Granarolo & Yomo (Granlatte),
  • Latte Montagna Alto Adige (già Milkon Alto Adige),
  • Latteria di Vipiteno,
  • Latteria di Merano,
  • Coop Italia,
  • Conad.

Da notare come nelle prime quattro posizioni dei gruppi cooperativi, ben tre siano dell‘Alto Adige. La leadership del mercato spetta al gruppo francese Danone, seguita da Granarolo/Yomo e dal gruppo tedesco Müller.

CONFCOOPERATIVE | Ufficio per le Politiche di Internazionalizzazione e Mercati 5EXPORT & MERCATI – MARZO 201

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

Le prospettive di medio periodo del mercato italiano dello yogurt sono sempre orientate ad una lieve flessione, sia dei volumi di vendita sia del valore delle vendite. In particolare, nel quinquennio 2015-2020, i volumi di vendita dovrebbero ridursi dello 0,4% e il valore totale delle vendite (a prezzi costanti, 2015) dovrebbe registrare una contrazione pari al 4,5%.

 

+info: www.internazionalizzazione.confcooperative.it/LE-NEWS/ArtMID/500/ArticleID/408/Export-Mercati-lo-Yogurt-mercati-e-tendenze

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

14 − cinque =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina