Marco Emanuele Muraca
| Categoria Notizie Vino | 3185 letture

importanti novità per Gruppo Togni a Vinitaly 2016

Gruppo Togni Togni Vinitaly Rocca Dei Forti Casalfarneto

Togni Vinitaly Rocca Dei Forti Gruppo Togni Casalfarneto

A Verona, per il secondo anno consecutivo il marchio Rocca dei Forti si presenta come il più venduto degli spumanti nella Grande Distribuzione Organizzata e lancia la nuova linea “premium” Le Cuvée per il canale Horeca che esalta la qualità degli spumanti del gruppo marchigiano, mentre le etichette della cantina CasalFarneto sbarcano al prestigioso appuntamento dedicato al mondo del vino con un palmares ancora più ricco di riconoscimenti da parte delle migliori guide italiane del settore. Posizioni di rilievo che si traducono in risultati in crescita per le due aziende del gruppo marchigiano: il 2015 si chiude con +5,7 a volume per gli spumanti Rocca dei Forti e con + 20,8% a volume per i vini CasalFarneto (+ 33% se consideriamo solo il vino Verdicchio, che è il prodotto core della cantina) (Fonte IRI)

paolo-e-paola-togni-gruppo-togni
Paolo e Paola Togni, fratelli alla guida del Gruppo Togni

“Di fronte a risultati positivi non ci siamo adagiati, ma abbiamo continuato a investire per entrare in nuovi mercati e anticipare i gusti dei consumatori” spiega Paolo Togni, AD del gruppo di famiglia che guida con la sorella Paola.
Vinitaly 2016 vedrà il Gruppo Togni in uno spazio espositivo rinnovato e ampliato, che valorizza i due marchi del gruppo dedicati allo spumante e al vino, presso il Padiglione 7 Stand D8. Sarà un’importante vetrina per Le Cuvée, la nuova linea Rocca dei Forti per l’HoReCa che esprime il meglio della qualità italiana degli spumanti. Elegante e raffinata, la nuova linea trova la sua massima espressione nel Cuvée n°1, il primo Millesimato Extra Dry di Rocca dei Forti. La linea Le Cuvée declina le bollicine Rocca dei Forti nella sua espressione più ricercata e di tendenza. In particolare, il prestigio di Cuvée n° 1 Spumante Extra Dry Millesimato, nasce fin dalla selezione delle uve. Le migliori Riesling Chardonnay di una singola annata, sono messe al servizio della tradizione spumantistica italiana del gruppo Togni per creare un prodotto dal profumo intenso e fragrante, dalla vivace sapidità e dal perlage fine e persistente. Un Millesimato dalle note vellutate e minerali da gustare in tutte le occasioni. Fanno parte della linea di bollicine Le Cuvée anche la “Passerina”, il “Verdicchio dei Castelli di Jesi”, il “Prosecco”, il “Brut”, il “Dolce”, il “Moscato”, il “Piemonte Brachetto” e l’“Asti”.
Rosa di etichette pluripremiate per Casalfarneto, cantina che ha festeggiato nel 2015 i suoi 20 anni e che nel 2005 è entrata nella galassia Togni. A Vinitaly sarà presente tra gli altri con Crisio, Cimaio, Grancasale quest’ultima etichetta che ha ottenuto i Tre Bicchieri da Gambero Rosso. E’ un vino che ha accompagnato la storia della cantina, vino “rustico elegante”, migliore espressione dello spessore organolettico del Verdicchio. Non mancheranno inoltre Crisio, per tre anni consecutivi insignito dello stesso prestigioso premio e Cimaio, verdicchio in purezza che si distingue per la spiccata personalità, ottenuto da uve botritizzate che, per l’annata 2012 ha ottenuto i “5 Grappoli” assegnati da Bibenda e le “4 Viti” di Vitae.

CantinaCasalFarneto_Serra-de-conti-An
Cantina CasalFarneto – Serra De Conti (AN)

CasalFarneto è anche bio

La grande novità di CasalFarneto per Vinitaly 2016 sarà il suo primo vino biologico Verdicchio dei castelli di Jesi, DOC, Classico. E’ il risultato della naturale evoluzione del prodotto di una cantina che coniuga con perfetto equilibrio innovazione, rispetto della tradizione e dell’ambiente. CasalFarneto è una fattoria tecnologica nel cuore delle colline del “Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico”, realizzata secondo i più scrupolosi criteri di sostenibilità: i processi di vinificazione avvengono utilizzando strumentazioni all’avanguardia per raggiungere la più alta qualità di un prodotto antico, in uno spazio scavato nella collina, per limitare l’impatto ambientale e garantire le migliori condizioni climatiche per la maturazione del vino.

Coerente con questa filosofia “sostenibile”, la famiglia Togni entra in un mondo, quello del bio, che sta registrando un trend in forte crescita e in cui l’Italia copre il 22% dell’offerta. CasalFarneto propone un vino genuino, rispettoso dell’ambiente, della salute e degli altissimi standard qualitativi dei suoi prodotti. Le uve provengono da vigneti in area biologica certificata per un vino sincero di qualità, da assaggiare nel nuovo spazio di Vinitaly, Padiglione 7, Stand D8.

 

Il Gruppo Togni

E’ attivo in quattro aree di business: spumanti, vini, acque oligominerali e oggi anche nella birra artigianale.
L’esperienza nella produzione delle bollicine, nasce negli anni ’50 del secolo scorso a Serra San Quirico, nelle Marche, con la prima azienda a gestione familiare; oggi, nello stabilimento di 20mila metri quadri produce ogni anno più di 13 milioni di bottiglie di spumante. Il marchio di punta è Rocca dei Forti, con oltre 6 milioni di bottiglie, che nel 2014 è diventata prima azienda spumantistica del canale moderno nel mercato Italia.
Nel 2005, con l’acquisizione della Cantina CasalFarneto di Serra de’ Conti (Ancona), Togni avvia la produzione di vini, con il Verdicchio come punta di diamante.
Accanto a spumanti e vini, le acque Togni: Frasassi, Gocciablu, San Cassiano, Gaia e Fonte Elisa, che sgorgano dalle sorgenti del Parco Naturale Gola della Rossa, Grotte di Frasassi e Parco Naturale del Monte Cucco. Inoltre, il Gruppo ha avviato anche la produzione di Birra Speciale Italiana con l’etichetta Terza Rima.
I prodotti Togni vengono distribuiti su territorio nazionale ed internazionale, sia nel canale Ho.Re.Ca che della Grande Distribuzione Organizzata.
Il Gruppo Togni, con sede a Serra San Quirico (An), impiega oltre 100 addetti ed ha raggiunto nel 2015 un fatturato di oltre 50 milioni di euro.
Donatella Vici – Ufficio Stampa – vici.donatella@gmail.com – +39 3398243154

+ COMMENTI (0)

Distillerie Fabbrica della Birra Tenute Collesi

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Rocca Dei Forti Gruppo Togni Togni Vinitaly Casalfarneto


ARTICOLI COLLEGATI:

Varvaglione 1921 a Vinitaly: la Puglia del vino fra mare, sole e vento

17/04/2019 - Tutta la Puglia del vino a Vinitaly era concentrata nello stand Varvaglione 1921. Cantina storica, azienda famigliare, giunta alla quarta generazione, raccontata dal volt...

Les Grands Chais per la prima volta al Vinitaly guarda all’Horeca

17/04/2019 - I grandi vini francesi come sempre protagonisti a Vinitaly nell’area D, quella dedicata a vini di importazione di qualità. Le Grande Chais de France rappresenta una realt...

Bibi Graetz: il racconto di un sogno a Vinitaly con Testamatta e Colore

17/04/2019 - Chi è stato almeno una sera a Verona durante il Vinitaly, sa benissimo che le bottiglie di Testamatta fanno divertire con super brindisi in Piazza delle Erbe con grandi f...

Vinitaly 2019 una settimana post: scouting tra numeri, assaggi e novità

17/04/2019 - Vinitaly, la fiera internazionali di vini da 53° anni in scena a Verona chiude con numeri in salita e un notevole incremento qualitativo di pubblico e di offerta di cont...

L’ondata verde dei Vignaioli Fivi a Vinitaly 2019

15/04/2019 - Un’ondata verde di vignaioli Fivi a Vinitaly. Dopo quello che sembrava un esperimento cinque anni fa, nel 2019 presenza massiccia al padiglione 8 dove c’era lo spazio ded...

Lugana Montonale: a Vinitaly la nuova annata 2017 di Orestilla per la conquista degli Usa

15/04/2019 - Montonale a Vinitaly finalmente presenta la nuova annata di Orestilla 2017 dopo un riposo di 12 mesi in bottiglia. Roberto Girelli ci spiega l’annata 2017, un millesimo c...

Consorzio Montecucco: una presenza importante della Toscana del vino a Vinitaly

15/04/2019 - Il Consorzio Montecucco si conferma a una presenza importante nel panorama del vino toscano. A Vinitaly alle telecamere di Beverfood.com il vice-presidente del Consorzio ...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

quindici − sei =