Pinterest LinkedIn

Pernod Ricard continua a fare shopping, questa volta la strategia di crescita del colosso francese del beverage punta sul vino di lusso e sui rosé della Provenza, con l’ufficialità dell’acquisizione di una partecipazione di maggioranza in Château Sainte Marguerite, Cru Classé Côtes-de-Provence rosé dal 1955, dopo l’accordo con la famiglia Fayard.

Château Sainte Marguerite si è imposto sulla scena vinicola mondiale come brand ultra premium all’interno della denominazione Côtes-de-Provence, una proprietà della famiglia Fayard dal 1977 le cui etichette esclusive andranno a completare il portafoglio di lusso di Pernod Ricard con gli champagne Mumm e Perrier-Jouët.

“Château Sainte Marguerite è uno dei 18 prestigiosi vini “cru classé” della Provenza e siamo lieti di superare un’altra pietra miliare nel nostro sviluppo, sia in Francia che a livello internazionale, grazie all’esperienza di Pernod Ricard e alla sua incredibile rete di distribuzione”- il commento di Jean-Pierre Fayard, fondatore della cantina a conduzione familiare.

Château Sainte Marguerite continuerà a operare con i suoi attuali team guidati da Olivier Fayard. Cyril Claquin, Deputy Managing Director, sarà responsabile dell’integrazione e della strategia del marchio all’interno della rete internazionale di Pernod Ricard. La transazione dovrebbe essere completata nei prossimi mesi, non sono state rese note le cifre dell’operazione.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina