0
Pinterest LinkedIn

È stato presentato presso La Casa di Alti Formaggi di Treviglio “Il gusto di imparare”, un progetto di educazione alimentare sviluppato con il supporto della Lavagna Interattiva Multimediale (L.I.M.). A introdurre l’iniziativa a una scuola milanese è stato Libero Stradiotti, Presidente del Consorzio Tutela Provolone Valpadana, poi Ugo Belloli e Enzo Manno, rispettivamente coordinatore e membro del comitato scientifico del progetto, ne hanno presentato i contenuti.

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Secondo uno studio condotto dal Ministero della Salute, il 22% dei bambini italiani in età scolare risulta in sovrappeso e il 10% è addirittura affetto da obesità. “Il Gusto di imparare” nasce proprio con l’obiettivo di instaurare corrette e durature consuetudini nutritive per una sana alimentazione. Con il supporto di un comitato scientifico di livello europeo è stato creato un progetto di educazione alimentare rivolto alle scuole primarie. I docenti potranno incentivare la consapevolezza dell’importanza del rapporto cibo-salute grazie alla Lavagna Interattiva Multimediale, il principale strumento tecnologico introdotto dal Mistero dell’istruzione nelle scuole italiane e dei corrispettivi organismi europei, utilizzato oggi da oltre nove milioni di studenti tra Italia, Spagna, Belgio e Francia.“Il Gusto di imparare” è un progetto sviluppato da Ideae Srl in collaborazione con il Consorzio Tutela Provolone Valpadana, realizzato grazie al contributo del programma di sviluppo rurale 2007-2013 – Misura 133 – della Regione Veneto, che prevede sei capitoli didattici da approfondire in aula. Nel dettaglio:

…Sport e alimentazione nella scuola

…L’alimentazione nella Storia

…Cibo e crescita

…La salute negli alimenti

…Il cibo e la musica

..Il laboratorio del cibo

IL CONSORZIO TUTELA PROVOLONE VALPADANA

Costituito nel 1975, il Consorzio ha sede a Cremona, nel cuore dell’area di produzione del Provolone Valpadana.La spiccata identità che caratterizza il Provolone Valpadana sia in Italia sia in Europa ha reso necessaria l’istituzione di un Organismo autorevole e ufficiale, che lo protegga, ne garantisca la costanza e l’eccellenza e contribuisca a far conoscere le sue qualità. Il Consorzio è espressione di tutta la filiera produttiva: dai produttori di latte, ai trasformatori, fino agli stagionatori, che conservano il formaggio fino a oltre un anno.Obiettivo principale del Consorzio è quindi la tutela della denominazione di origine protetta Provolone Valpadana. Il Consorzio vigila sulle diverse fasi di produzione su incarico specifico del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali a tutela dei consumatori. Inoltre, con un occhio rivolto al futuro e allo sviluppo dei mercati, offre assistenza tecnico-scientifica, per migliorare sempre più le tecnologie produttive sia dal punto di vista sanitario che organolettico. www.provolonevalpadana.it

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

dieci + cinque =